Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli antibiotici mirati a forniscono il miglioramento sicuro e duraturo per i pazienti di IBS, dice lo studio

I risultati confermano gli studi più iniziali del Cedro-Sinai che mostrano l'efficacia del rifaximin contro IBS cronico

Un antibiotico mirato a fornisce l'efficace e sollievo duraturo dei sintomi di sindrome di viscere irritabili, secondo i risultati di due test clinici multicentri di fase III progettati dai ricercatori del Cedro-Sinai. Rifaximin è il primo trattamento della droga per IBS che allevia i sintomi mentre sta amministrando e continua ad avvantaggiare i pazienti dopo che smettono di catturare la droga.

I ricercatori hanno trovato che pazienti che hanno catturato il sollievo sperimentato di rifaximin non solo dei loro sintomi di IBS, compreso i sintomi specifici di rigonfiamento, di dolore addominale e di consistenza delle feci, mentre stavano catturando l'antibiotico, ma anche che il loro sollievo è stato sostenuto durante il periodo di seguito di 10 settimane in cui nessun antibiotico è stato amministrato.

I risultati degli studi sono stati presentati alla conferenza di settimana di malattia digestiva a New Orleans il 3 maggio.

“Questi studi convalidano il ruolo dei batteri alterati dell'intestino in IBS,„ ha detto il direttore del programma del segno Pimentel, di motilità di GI, di M.D. al Cedro-Sinai ed il ricercatore principale della traccia clinica ai cedri. “Questi risultati indicano che gli antibiotici mirati a forniscono il miglioramento sicuro e duraturo per i pazienti di IBS.„

IBS è il disordine gastrointestinale più comune negli Stati Uniti, pregiudicanti più di 20 per cento della popolazione. Tradizionalmente, i pazienti con IBS sono stati descritti come avendo “la costipazione predominante,„ “diarrea-predominante„ o un reticolo alternante di diarrea e di costipazione. Oltre a questi sintomi, i pazienti di IBS avvertono spesso il dolore o grappe addominali, gas o rigonfiamento in eccesso, più duro o feci più sciolti che la distensione addominale normale e visibile.

Poiché la causa di IBS è stata evasiva, i trattamenti per la malattia hanno messo a fuoco storicamente sull'alleviamento dei sui sintomi attraverso i farmaci che rallenti o acceleri il trattamento digestivo. La ricerca più iniziale condotta da Pimentel e dai colleghi documenta un collegamento possibile fra rigonfiamento, il sintomo di IBS più comune e la fermentazione batterica dando a partecipanti le prove di respiro del lactulose. La prova riflette il livello di idrogeno e di metano - i gas emessi dai batteri fermentati - sul respiro. Quegli esami provano i livelli elevati di quei gas, indicando quella crescita eccessiva batterica dell'intestino tenue, o SIBO, può essere una causa di IBS.

Più di 1.200 pazienti hanno partecipato alla fase III, la prova alla cieca, studi multicentrati del rifaximin, un antibiotico nonabsorbable che i soggiorni nell'intestino ed è corrente approvati dalla FDA trattare la diarrea e l'encefalopatia epatica del viaggiatore. I pazienti di IBS con delicato per moderare la diarrea ed il rigonfiamento sono stati ripartiti con scelta casuale per ricevere 550 milligrammi del rifaximin o del placebo per due settimane. I pazienti poi sono stati seguiti per 10 settimane supplementari. Le prove di fase III sono studi ripartiti con scelta casuale sui grandi gruppi pazienti definitivo per dimostrare la sicurezza e l'efficacia di nuova droga.

I risultati supportano la ricerca precedente da Pimentel che indica che IBS è causato da una crescita eccessiva dei batteri nell'intestino.

“Anche dopo che fermate l'antibiotico, i pazienti continuano a ritenere meglio, che indica che abbiamo fatto qualcosa direzione a che cause la circostanza,„ Pimentel hanno detto.

Oltre al Cedro-Sinai, altri centri che partecipano ai test clinici hanno compreso il centro medico di Beth Israele Deaconess a Boston, il centro medico di università del Michigan a Ann Arbor, università di North Carolina a istituto in Bristol, connett. della gastroenterologia di Chapel Hill, Connecticut.