Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapeutica delle cellule riferisce i risultati cardiaci della sicurezza dalla sperimentazione di fase II del pixantrone nel regime di CHOP-R

Cell Therapeutics, Inc. (CTI) (Nasdaq: CTIC; Risultati cardiaci preliminari oggi riferiti di sicurezza del MTA) da una sperimentazione di fase II ripartita con scelta casuale North-american che hanno sostituito il pixantrone per doxorubicina nel regime standard di CHOP-R. PIX203 chiamato, la prova ripartita con scelta casuale CPOP-R confrontato direttamente a CHOP-R nella prima riga trattamento di pazienti ad alto rischio con grande linfoma non-Hodgkin diffuso del linfocita B (DLBCL, NHL). Mentre CHOP-R è considerato il livello di cura nel trattamento del fronte di DLBCL, l'esposizione alle dosi cumulative di doxorubicina, un'antraciclina, è associata con l'aumento dell'incidenza della tossicità cardiaca irreversibile, severa e sintomatica. Questa correlazione dell'incidenza dell'esposizione ed aumentare della doxorubicina di danno del cuore limita l'uso di doxorubicina oltre la prima riga terapia e fra i pazienti con i disordini cardiaci preesistenti. Pixantrone un aza-anthracenedione novello, a differenza dell'antraciclina droga come doxorubicina, è un alkylator potente del DNA che manca dei motivi strutturali di doxorubicina che sono responsabili della formazione di complessi tossici del metallo della droga e di generazione radicale senza ossigeno, i meccanismi presunti per la tossicità cardiaca in relazione con l'antraciclina.

I dati preliminari da un'analisi di sicurezza di PIX203 indicano che i pazienti hanno trattato con le riduzioni principali significativamente meno frequenti sperimentate regime di CPOP-R. 

“Questi dati preliminari da un test clinico ripartito con scelta casuale sembrano confermare il preclinico e ex vivo i dati per quanto riguarda le differenze nel potenziale di cardiotossicità fra doxorubicina e il pixantrone,„ hanno notato Jack Cantante, M.D., capo ispettore sanitario di CTI. “Questi dati sono coerenti con l'incidenza relativamente bassa della tossicità cardiaca riferita nella prova ripartita con scelta casuale PIX301. In PIX 301, a differenza di PIX 203, i pazienti avevano ricevuto i limiti di quasi-vita delle antracicline prima di entrare nello studio, collocante li a rischio dell'incidenza in modo inaccettabile alta della tossicità cardiaca severa se trattato con doxorubicina supplementare. Questi dati supportano il potenziale affinchè il pixantrone siano studiati come trattamento prima linea per 20% dei pazienti neo-diagnosticati con la malattia cardiaca preesistente che sono candidati poveri per il trattamento potenzialmente curativo con ai i regimi basati a doxorubicina,„ il Dott. Cantante hanno aggiunto.

CTI intende file un'applicazione di autorizzazione di vendita in Europa per il pixantrone nella seconda metà di 2010 e questi risultati saranno usati come dati complementari.

Source:

Cell Therapeutics, Inc.