Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il litio diminuisce l'infiammazione del cervello regolando il metabolismo di DHA: Ricercatori

Comparendo nel giornale del maggio 2010 di ricerca sui lipidi

Sebbene sia stato prescritto affinchè oltre 50 anni tratti il disordine bipolare, ci sono ancora molte domande per quanto riguarda esattamente come il litio funziona. Tuttavia, in uno studio che sembra in giornale di questo mese della ricerca sui lipidi, i ricercatori hanno fornito la prova solida che il litio diminuisse l'infiammazione del cervello regolando il metabolismo dell'acido salubrità-protettivo di omega-3-fatty chiamato DHA.

L'infiammazione nel cervello, come altre parti del corpo, è un trattamento importante per aiutare l'infezione o la lesione di combattimento del cervello. Tuttavia, l'infiammazione in eccesso o indesiderata può danneggiare le cellule cerebrali sensibili, che possono contribuire ai termini psichiatrici come disordine bipolare o alle malattie degeneranti come Alzheimers.

Ha creduto che le guide del litio trattassero il disordine bipolare diminuendo l'infiammazione del cervello durante la fase maniaca, così l'alleviazione degli alcuni dei sintomi. Esattamente come il litio funziona, sebbene, sia stato dibattuto.

Mireille Basselin e colleghi all'istituto nazionale di invecchiamento ed all'università di colorado, Denver, ha adottato un approccio dettagliato a questo problema usando l'analisi di spettrometria di massa per analizzare la composizione chimica dei campioni del cervello sia di controllo che litio-ha trattato i ratti sollecitati tramite infiammazione del cervello.

Hanno trovato che in accordo alcuni altri studi, i ratti dati un trattamento di sei settimane del litio avevano diminuito i livelli di acido arachidonico e di sui prodotti, che possono contribuire ad infiammazione.

Inoltre, egualmente hanno dimostrato, per la prima volta, che il trattamento del litio ha aumentato i livelli di metabolita chiamato 17-OH-DHA in risposta ad infiammazione. 17-OH-DHA è formato omega-3 dall'acido grasso DHA (acido docosaexanoico) ed è il precursore a una vasta gamma di composti antinfiammatori conosciuti come i docosanoids. Altre droghe antinfiammatorie, come l'aspirina, sono conosciute anche per migliorare i docosanoids nel loro modo di atto.

Basselin ed i colleghi hanno notato che la concentrazione di DHA non è aumentato, che suggerisce che il litio potesse aumentare i livelli 17-OH-DHA pregiudicando l'enzima che converte DHA in 17-OH-DHA.

Diminuendo entrambi i prodotti pro-infiammatori di aa ed aumentando i prodotti antinfiammatori di DHA, litio esercita un effetto doppio protettivo che può spiegare perché funziona bene nel trattamento bipolare. Ora che il suo meccanismo è poco migliore capita, può piombo agli usi supplementari per questo prodotto chimico.