Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Iscrizione nel test clinico di fase II del vedotin del brentuximab per ALCL completato

Seattle la Genetics, Inc. (Nasdaq: SGEN) e millennio: La società di oncologia di Takeda, una consociata interamente di proprietà della ditta farmaceutica di Takeda limitata (TSE: 4502), oggi annunciato che hanno completato l'iscrizione di un test clinico di fase II del vedotin del brentuximab (SGN-35) per grande linfoma anaplastico sistematico ricaduto o refrattario delle cellule (ALCL). Il vedotin di Brentuximab è un coniugato della anticorpo-droga (ADC) mirato a a CD30, che altamente è espresso sulle celle di ALCL.

“Il vedotin di Brentuximab ha il potenziale di fornire una cura del ricoverato di miglioramento, che è il nostro obiettivo primario ed è un altro punto verso la direzione globale dell'oncologia per il millennio.„

“Questa sperimentazione di fase II iscritta a di meno che un anno, determinato da grande interesse fra i ricercatori clinici e la comunità paziente di ALCL,„ ha detto Thomas C. Reynolds, M.D., il Ph.D., capo ispettore sanitario della genetica di Seattle. “Prevediamo i dati preliminari da questa prova saremo disponibili nella seconda metà di 2010, che guiderà i punti seguenti verso il nostro scopo di portare questo ADC di promessa ai pazienti di ALCL. Crediamo che ALCL sistematico possa offrire una via supplementare di registrazione per il vedotin del brentuximab.„

“La tariffa rapida dell'iscrizione in questa prova autentica all'alta esigenza insoddisfatta di nuove terapie innovarici per i pazienti con ALCL,„ ha detto Nancy Simonian, M.D., capo ispettore sanitario del millennio. “Il vedotin di Brentuximab ha il potenziale di fornire una cura del ricoverato di miglioramento, che è il nostro obiettivo primario ed è un altro punto verso la direzione globale dell'oncologia per il millennio.„

La sperimentazione di fase II, che è stato iniziato nel giugno 2009, è un unico agente, studio a braccio unico valutante 55 pazienti con ALCL sistematico ricaduto o refrattario. I pazienti ricevono 1,8 milligrammi per chilogrammo di vedotin del brentuximab ogni tre settimane per fino a circa un anno. Il punto finale primario dello studio è tasso di risposta obiettivo determinato dall'esame indipendente. I punti finali secondari comprendono la durata della risposta, della sopravvivenza senza progressione, della sopravvivenza globale e della tollerabilità.

Di sette pazienti sistematici di ALCL curati con il vedotin del brentuximab nei test clinici di fase I, sei (86 per cento) ha raggiunto una remissione completa. Il vedotin di Brentuximab ben-è stato tollerato generalmente in questi studi. La maggior parte degli eventi avversi era gradi 1 e 2, con essere più comune fatica, febbre, la neuropatia periferica, diarrea e nausea.

Source:

Seattle Genetics, Inc.