Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Ricercatori trovano il nuovo modo impedire la cecità causata dalle retinite pigmentose

Ricercatori che lavorano verso la maturazione per il pigmentosa; altre malattie retiniche

I Ricercatori all'Università di Centro di Scienze di Salubrità di Oklahoma hanno trovato un modo usare un nuovo tipo radicale di terapia genica per impedire la cecità causata dalle retinite pigmentose, danti la speranza ai 100.000 Americani stimati che soffrono da questa malattia debilitante.

Lo studio compare nel Giornale della Federazione delle Società Americane per Biologia Sperimentale (FASEB).

La ricerca, piombo da Muna Naash, Ph.D., all'Università di Centro di Scienze di Salubrità di Oklahoma, con i collaboratori a Cleveland e Buffalo, ha scoperto un modo consegnare le terapie geniche conosciute direttamente alle celle sensibili alla luce influenzate da questa malattia.

La scoperta già sta usanda per sviluppare i nuovi trattamenti per un'altra malattia - la degenerazione maculare senile, la causa principale di cecità negli Stati Uniti.

“Sono entusiasmato a questo proposito. Ecco perché stiamo lavorando così difficile da ottenere questo il più rapidamente possibile con gli esperimenti necessari, in modo da possiamo pubblicare i nostri risultati ed eliminarlo ai pazienti,„ Naash ha detto. “Speriamo che i risultati del nostro studio siano strumentali nella generazione della maturazione per la cecità debilitante connessa con le retinite pigmentose e le malattie retiniche ereditate ed acquistate altra. Vogliamo dare Oklahomans ed altri che soffrono dall'indipendenza e dalla qualità di vita rinnovate queste malattie.„

Utilizzando la tecnologia di nanoparticella, gli scienziati hanno creato una capsula microscopica capace di trasporto delle terapie genetiche alla loro destinazione dentro le celle della retina. Il vettore minuscolo sta collaudando con varie terapie geniche nei modelli animali con il potenziale di trattamento delle parecchie malattie dal cancro di vescica al diabete. Le capsule hanno dimostrato le terapie molto efficaci e di trasporti alla posizione designata nell'occhio in 15 minuti della consegna e di diffusione del messaggio genetico della riparazione rapidamente alle celle vicine.

“Questa è un'innovazione incredibile in termini di potere trattare con terapia genica,„ ha detto Robert E. Leonard, M.D., un oftalmologo al Decano McGee Eye Institute. “Fuori di terapia genica, ignoriamo per potere curare questi pazienti, in modo da questa è la ricerca incredibilmente importante. È strabiliante, molto emozionante.„

La Retinite pigmentosa è una malattia dell'occhio in cui c'è danneggiamento della retina. Il danno peggiora col passare del tempo mentre la visione (periferica) laterale gradualmente è persa e può finalmente piombo a cecità. Il disordine comunemente funziona in famiglie e può essere causato da una serie di difetti genetici con i segni e dai sintomi spesso in primo luogo che compaiono nell'infanzia. I problemi Severi della visione non si sviluppano solitamente fino all'età adulta iniziale.

Sorgente: Università di Oklahoma