Aggiornamento su febbre emorragica acuta sospettata in Repubblica del Congo

Campioni di sangue prelevati da uno dei casi sospettati nella regione di Sangha, Repubblica del Congo, quantità negativa provata per parecchie febbri emorragiche virali (Ebola, Marburgo, CCHF, arenavirus).

Le indagini supplementari del laboratorio sono in corso. Le prove sono state effettuate dal centro International de Recherches Médicales il de Franceville (CIRMF) nel Gabon. I campioni dagli altri tre hanno sospettato che i casi interni non potrebbero essere ottenuti.

I risultati negativi del laboratorio da questo caso sospettato non escludono che uno scoppio emorragico acuto di febbre ha accaduto, o è ancora in corso. Il ministero della sanità, il WHO ed altri partner continuano a rinforzare le attività di sorveglianza in esseri umani e nel settore selvaggio di vita ed applicare le misure di controllo compreso il caso attivo cerchi, controllo di infezione e smobilizzo sociale.

Più di 40 persone che hanno avuti contatto diretto con i casi sospettati continueranno ad essere riflessi per un periodo di 21 giorno a partire dall'ultima data della loro esposizione (19 giugno).