Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ghiandola salivare artificiale impiantabile da diventare per i pazienti della xerostomia

Oggi durante l'ottantottesime sessione generale & mostra dell'associazione internazionale per la ricerca dentaria, a Barcellona, la Spagna, presentante l'autore S. Pradhani, università di Delaware, Newark, U.S.A., presenterà un estratto nominato “strutture ghiandolari funzionali dell'organismo rigenerato acinoso salivario delle cellule in idrogel modificati.„

Lo scopo di questa ricerca era di creare un sistema culturale basato dell'idrogel modificato (HA) ECM dell'acido ialuronico che tiene conto la crescita e la differenziazione delle celle acinose salivarie nelle strutture acini del tipo di funzionali capaci della secrezione la un gran numero proteina e liquido unidirectionally. La xerostomia, una circostanza derivando dall'irradiamento della testa e collo, pregiudica ogni anno più di 40.000 malati di cancro negli Stati Uniti. Secondo questa ricerca, questi pazienti notevolmente trarranno giovamento dallo sviluppo di una ghiandola salivare artificiale impiantabile funzionale.

In questo studio, un protocollo approvato IRB è stato stabilito ed il tessuto della ghiandola salivare è stato ottenuto dai pazienti che subiscono la chirurgia del collo e della testa. L'esemplare del tessuto è stato dissociato per ottenere le culture arricchite acinose. Il biomarcatore studia con l'enzima salivario, α-amilasi e le proteine strette della giunzione quale lo zonula occludens-1 e E-cadherin, hanno confermato il fenotipo di queste celle. Le celle acinose sono state seminate agli sugli idrogel basati a ha per ottenere le strutture lobulari con le celle ed il lumen apoptosing centrali.

Ad un sistema basato a ha dell'idrogel è stato messo a punto per aiutare la differenziazione delle celle acinose nelle strutture acini del tipo di lobulari. La funzionalità di queste strutture è stata dimostrata mediante l'uso dei neurotrasmettitori che migliorano le loro vie della secrezione della proteina e del liquido. Gli esperimenti futuri comprenderanno l'impianto di questi idrogel nei modelli animali per verificare la loro funzionalità in vivo.