Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

HIV - Minaccia aumentante

Bambini necessitante la droga di prevenzione del HIV

La nevirapina è considerata come un'efficace droga che può impedire l'infezione HIV in bambini nati dalle madri con il HIV. Tuttavia un nuovo studio indica che soltanto circa la metà dei bambini nati dalle madri con il HIV ricevi la droga. Lo studio è comparso nell'edizione di tema del 21 luglio HIV/AIDS del giornale di American Medical Association.

Lo studio ha compreso le paia del bambino e della madre dalle cliniche nel Camerun, Costa d'Avorio, nel Sudafrica e nello Zambia e che ha trovato che quello soltanto intorno 51% ha ricevuto questa protezione minima. I ricercatori egualmente hanno trovato che molte madri HIV positive che erano nevirapina prescritta prima che la consegna non avesse la droga nei campioni del loro sangue di cordone ombelicale.

Studi il Dott. Elizabeth Stringer, un professore associato dell'autore dell'ostetricia e la ginecologia all'università di Alabama a Birmingham ha detto, “che cosa questo studio ci mostra che è che ci sono errori e problemi comuni programmatici che si presentano lungo il percorso alla prevenzione della trasmissione del madre--bambino.„ Questi problemi possono variare da disponibilità bassa a non riuscire a catturare i farmaci e la mancanza di prova del HIV. Ha spiegato, “sappiamo che la vera prevenzione della trasmissione del madre--bambino comincia con la prova del HIV, con l'individuazione dei coloro che è infettato ed entrarle in un programma le aiutano per aderire alla nevirapina d'una sola dose e ad altre linee guida di cura.„

Tossicodipendenti necessitante supporto per impedire diffusione del HIV

In un procedimento alla conferenzath di 18 AIDS del mondo a Vienna, è stato rivelato che meno di 10 per cento dell'iniezione dei tossicodipendenti (IDUs) ricevono il supporto adeguato per impedire loro di spargere il HIV ad altri. I ricercatori hanno trovato quello dei quasi 16 milione IDUs intorno al mondo, quasi tre milioni sono infettati con il HIV. Questo gruppo è marginalizzato spesso e criminalizzato e questo li spinge per girarsi verso prostituzione per alimentare il loro bisogno della droga. Ci sono molti aghi di stampa comuni e questo permette la malattia alla diffusione unwatched.

Louisa Degenhardt del centro di ricerca nazionale dell'alcool e della droga all'università di New South Wales, Australia piombo uno studio dove ha trovato -

  • Soltanto cinque per cento di tutto il IDUs hanno accesso reale ad un programma che li permette di scambiare le siringhe utilizzate per quelle sterili.
  • Soltanto otto per cento droghe più sicure e più legali di uso di IDUs gradiscono il metadone.
  • Soltanto quattro per cento di IDUs con il HIV ricevono le droghe di antiretroviral. Queste droghe possono anche contribuire ad impedire la diffusione del HIV se dosi adeguate arrese.

Una volta usate insieme, queste misure possono impedire la diffusione della malattia da più di 50%. Secondo l'istruzione del UNAIDS l'anno scorso, 19 per cento delle risorse state necessarie per l'impedimento del HIV dovrebbero essere stanziati per IDUs. Soltanto un per cento realmente è stato assegnato.

I ricercatori egualmente hanno rivelato alla conferenza la situazione di pandemia del HIV/AIDS nei paesi di precedente blocco sovietico. C'è un aumento nell'uso e nella prostituzione della droga in questi paesi. Secondo il UNAIDS dell'agenzia dell'ONU, la popolazione infettata HIV è aumentato dal 2001 al 2008 di due terzi per raggiungere 1,5 milioni. Due terzi dei questi vivono in Russia. 90% della popolazione infettata della regione vive in Ucraina ed in Russia. Due terzi delle 33 milione genti infettate HIV totale risiedono in Africa Subsahariana, dove la pandemia è determinata particolarmente da rapporto sessuale.

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2020, April 03). HIV - Minaccia aumentante. News-Medical. Retrieved on January 19, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20100720/HIV-Rising-menace.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "HIV - Minaccia aumentante". News-Medical. 19 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20100720/HIV-Rising-menace.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "HIV - Minaccia aumentante". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20100720/HIV-Rising-menace.aspx. (accessed January 19, 2022).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2020. HIV - Minaccia aumentante. News-Medical, viewed 19 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20100720/HIV-Rising-menace.aspx.