Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli anticoncezionali orali, HRT possono proteggere le donne da formazione, la rottura degli aneurismi del cervello: Studio

Risultati di studio presentati alla società della riunione della chirurgia di Neurointerventional

I risultati da un nuovo studio indicano che la terapia di sostituzione di ormone e degli anticoncezionali orali (HRT) può rendere l'assegno complementare di protezione contro la formazione e la rottura di aneurismi del cervello in donne. I risultati da questo studio primo de suo gentile da un esperto in neurointerventional dal centro medico di Rush University sono stati presentati alla società riunione annuale della chirurgia di Neurointerventional della settima (SNIS).

Secondo l'autore principale dello studio, il Dott. Michael Chen, il neurointerventionalist ad attività, la retrospettiva, studio di caso-control era iniziato dovuto l'osservazione che nelle due più grandi prove di aneurisma del cervello fin qui, aneurismi cerebrali si è presentata il più delle volte in donne post-della menopausa.

Le due prove, la prova subaracnoidea internazionale di aneurisma e lo studio internazionale sugli aneurismi di Unruptured Intercranial, trovati che 70 per cento degli aneurismi si sono presentati in donne post-della menopausa con l'età media di 52 per volta di vita che coincide con un calo severo in estrogeno livella.

“Capendo il collegamento potenziale fra i bassi livelli di estrogeno e gli aneurismi, possiamo mettere a fuoco i nostri settori con la speranza di fornire alle donne che sono a rischio degli aneurismi del cervello con le terapie preventive,„ abbiamo detto Chen, che egualmente è assistente universitario della neurologia, della neurochirurgia e della radiologia alla Rush University.

Condotto su un biennio dal 2008-2010, i ricercatori ad attività  egualmente hanno studiato un gruppo di 60 donne con sia gli aneurismi unruptured che rotti. Sessantacinque per cento dei casi unruptured e 35 per cento erano casi dove le donne avevano rotto gli aneurismi. Le età delle donne che hanno partecipato allo studio hanno variato da 31-80 ed erano sotto la tutela del Dott. Chen ed il suo gruppo.

Confrontando vari fattori in questo caso raggruppi a quello di un gruppo di controllo compreso 4.682 femmine casuali, che hanno rappresentato le medie nazionali della popolazione, Chen ed il suo gruppo miranti per determinare se un collegamento esistesse fra i livelli dell'estrogeno e l'incidenza più bassi di aneurisma. Entrambi i gruppi sono stati schermati con le domande relative alla loro cronologia ginecologica ed all'uso dei farmaci di modificazione dell'estrogeno. Alcune delle variabili hanno compreso l'inizio mestruale, l'età della donna ai tempi della nascita del suo primo bambino, uso e la durata della terapia di sostituzione di ormone e degli anticoncezionali orali e l'età dell'inizio di menopausa.

In entrambi i gruppi, le forti similarità sono esistito attraverso i fattori di selezione multipli. L'età media di entrambi i gruppi era 53 e quando confronta per i criteri pertinenti, i risultati era:

  • L'indice di massa corporea era 27,1 per il gruppo di caso e 25,2 per il gruppo di controllo.
  • L'età media dell'inizio mestruale era di 13 anni per entrambi i gruppi.
  • L'età media per quelle di cui la prima gravidanza si è presentata in 30 anni era 10 per cento per il gruppo di caso e 11 per cento per il gruppo di controllo.

Quando ha interessato l'uso degli agenti di modificazione dell'estrogeno quale la terapia di sostituzione di ormone e degli anticoncezionali orali, c'erano differenze principali fra i due gruppi. La tariffa di uso dell'anticoncezionale orale nel gruppo di caso era 60 per cento confrontati a 77,6 per cento per il gruppo di controllo.

Inoltre, la tariffa di uso di terapia di sostituzione di ormone era 23,7 per cento per il gruppo di caso e 44,8 per cento per il gruppo di controllo. Inoltre quando confronta la durata mediana di uso dell'anticoncezionale orale, i risultati hanno indicato che la durata media era di 2,6 anni per il gruppo di caso e di 5,2 anni per il gruppo di controllo.

“Queste differenze nell'uso degli agenti di modificazione dell'estrogeno si qualificano statisticamente come significativo ed indicano che le donne con gli aneurismi del cervello usano frequentemente la terapia di sostituzione di ormone e degli anticoncezionali orali di meno che la popolazione in genere,„ hanno detto Chen. “È ragionevole concludere che i risultati di dati supportano la nostra ipotesi che cade in estrogeno che si presenta nella mestruazione e specialmente a menopausa può spiegare perché gli aneurismi cerebrali sono trovati frequentemente in donne, specialmente a menopausa.„

Per i professionisti di neurointerventional, questo studio fornisce un'altra prova che la stabilizzazione dell'estrogeno può svolgere un ruolo protettivo in donne che sono a rischio degli aneurismi,„ ha detto Chen.

Chen ed il suo gruppo ad attività  pianificazione sulla continuazione dei loro sforzi di ricerca che più ulteriormente esamineranno gli effetti di estrogeno sui vasi sanguigni del cervello.