Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

È a dieta i ricchi in antiossidanti, omega-3 che gli acidi grassi possono contribuire per proteggere la gente dal cancro di interfaccia: Studio

Il ricercatore dell'università di Tel Aviv connette la dieta Mediterranea con prevenzione del cancro dell'interfaccia

Tutti vogliamo che l'incandescenza dell'estate che viene a partire da un giorno alla spiaggia, ma contenere le razze possa avere implicazioni a lungo termine per la nostra salubrità. Ora il Dott. Niva Shapira del banco dell'università di Tel Aviv delle professioni sanitarie suggerisce un modo rendere il divertimento al sole più sicuro - ed è tutto in nostro alimento.

In uno studio recentemente pubblicato negli esami di nutrizione, il Dott. Shapira ha indicato che ricchi di una dieta in antiossidanti ed acidi grassi omega-3, come la dieta alimentari nelle regioni Mediterranee dove le tariffe del melanoma sono estremamente - basso, può contribuire a proteggerci dal cancro di interfaccia.

Le razze del sole danneggiano sia l'interfaccia che il sistema immunitario penetrando l'interfaccia e causando la fotoossidazione, spiega, pregiudicando sia le celle stesse che la capacità dell'organismo riparare tutto il danno. La sua prescrizione è “va Greco„ con gli alimenti quali olio di oliva, pesce, yogurt e frutta variopinte e verdure per combattere l'effetto d'ossidazione del sole come pure le applicazioni regolari delle coperture di autorità competente e della protezione solare quali i cappelli, le coperture della spiaggia ed altri abiti sportivi.

Bevendo alla vostra salubrità

La ricerca precedente ha dimostrato che le razze UV del sole danneggiano l'interfaccia eccitando le sue molecole ed inducendole ad essere ossidate, dice il Dott. Shapira. “La mia teoria era che se preparaste l'organismo con gli antiossidanti sufficienti e pertinenti, il danno potrebbe essere diminuito.„

Per uno studio al Mar Baltico, il Dott. Shapira e prof. Bodo Kuklinski dell'università di Rostock hanno organizzato due gruppi. Un gruppo è stato fornito una bevanda su in antiossidanti, mentre l'altro ha goduto delle bevande quali le sode. Coloro che si è idratato con della la bevanda ricca d'antiossidante hanno avuti cinquanta per cento meno prodotti dell'ossidazione (cioè MDA) nel loro sangue alla conclusione del periodo di due settimane, che ha compreso cinque - sei ore dell'esposizione al sole quotidiano. Ulteriori studi hanno provato che questi antiossidanti, particolarmente carotenoidi - i pigmenti della verdura e della frutta gradiscono il rosso dai pomodori ed angurie ed arancia dalle carote e dalle zucche che si accumulano nell'interfaccia in cui serviscono da prima riga di protezione - avevano ritardato il fenomeno del eritema dell'interfaccia, che indica l'inizio del tessuto e del danno del DNA che può piombo al cancro di interfaccia.

Questi informazioni sono inestimabili, particolarmente alla luce di mutamento climatico, il Dott. Shapira delle note. Mentre la temperatura e l'umidità si rafforzano, che aggrava l'effetto offensivo delle razze UV solari, è sempre più difficile per protezione solare da solo da proteggere efficacemente. Così mentre dissimulare, slathering sulla protezione solare ed evitare il sole durante le ore di punta sono ancora importanti da impedire un'ustione, considerano i cambiamenti dietetici anche, di promuovere la salubrità dell'interfaccia.

Va il pesce con un vetro di colori rosso- ed altri

Potrebbe tentare di caricare su sui supplementi dietetici invece di cambiamento della dieta, ma secondo il Dott. Shapira, i supplementi non sono semplicemente come efficaci. Gli alimenti forniscono “la sinergia nutriente,„ dice. “In alimenti, molte vitamine e vari ingredienti bioactive e dell'antiossidante lavori per supportare uno un altro ed i meccanismi protettivi naturali dell'organismo. Le sinergie fra le sostanze nutrienti in vostro alimento, che danno un contributo significativo a salubrità, possono contrapporre con l'isolamento relativo di un supplemento della vitamina.„

La ricerca sta ottenendo l'attenzione: per la prima volta, l'associazione israeliana del Cancro ha compreso le informazioni nutrizionali come componente dei loro “advisories di Smart al sole„.

Non è necessario da muoversi in Grecia, nell'Israele o Turchia per ottenere il vantaggio della dieta. La maggior parte degli alimenti appropriati sono sgrossati in drogherie americane. L'olio di oliva, il pesce fresco, le frutta e le verdure, il vino rosso nella moderazione, gli interi granuli, i fagioli ed i lotti dell'acqua dovrebbero essere alla cima della lista di acquisto, il Dott. Shapira consiglia.

E ci sono determinati alimenti da evitare, lei precisano. Tratti con indifferenza su carne rossa, su alimenti trasformati e sull'alcool (il vino rosso è preferibile) e sia accorto degli alimenti che contengono il composto fotosintetizzante psoralen, quali prezzemolo, sedano, aneto, coriandolo ed i fichi.