Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il PDL BioPharma riferisce un orientamento del reddito di $86 milioni per 2010 terzi trimestri

PDL BioPharma, Inc. (PDL) (Nasdaq: PDLI) oggi ha annunciato l'orientamento del reddito per terzo trimestre il 30 settembre 2010 cessato di circa $86 milioni, rispetto ai risultati reali di $71,4 milioni per il terzo trimestre di 2009, un aumento di anno in anno di 20 per cento.  La crescita soprattutto è determinata dalle vendite aumentate del secondo trimestre 2010 di Avastin®, Herceptin®, Lucentis® e Tysabri® per cui PDL riceve i diritti d'autore nel terzo trimestre di 2010.  Egualmente è incluso nell'orientamento 2010 del terzo trimestre $2,9 milioni utile sui contratti dell'operazione di garanzia di valuta estera dell'Eurodollaro che la società ha iniziato nel gennaio 2010.  Il pagamento dei diritti da Genentech ha compreso i diritti d'autore generati sia sugli Stati Uniti che manufatti e vendite di ex-U.S.

Le vendite di Avastin, di Herceptin, di Xolair e di Lucentis sono conforme ad una tariffa di sovranità a file per il prodotto che è fatto o venduto negli Stati Uniti e una tariffa di sovranità piana di tre per cento per il prodotto che è fabbricato e venduto fuori degli Stati Uniti.  Le soglie di vendite nette e le tariffe di sovranità applicabili per il prodotto che è fatto o venduto negli Stati Uniti sono descritte qui sotto:

Le vendite riferite di Avastin e di Herceptin hanno aumentato 11 per cento e sei per cento, rispettivamente, nel secondo trimestre di 2010, una volta confrontate allo stesso periodo per l'anno priore. Roche recentemente ha riferito che le vendite globali di Avastin per il cancro colorettale, del petto, del polmone e del rene avanzato e per il glioblastoma ricaduto, sono aumentato 14 per cento nella prima metà di 2010 guidato dall'assorbimento in colorettale, petto e/o cancro polmonare.  Roche egualmente ha riferito che le vendite globali di Herceptin per il cancro al seno di HER2-postive ed il tumore dello stomaco avanzato hanno aumentato otto per cento nella prima metà di 2010 guidato da ulteriore infiltrazione nelle impostazioni in anticipo e metastatiche del cancro al seno, specialmente nei mercati emergenti.  Ulteriormente, i primi segni dell'assorbimento in Europa di Herceptin nel tumore dello stomaco avanzato HER2-postive sono stati veduti dopo approvazione di questa nuova indicazione a gennaio di questo anno.  I diritti d'autore aumentati inoltre di contributo di Avastin erano vendite di Avastin che era sia fabbricato che venduto fuori degli Stati Uniti.  Le vendite fabbricate e vendute di Ex-U.S. di Avastin hanno rappresentato 27 per cento delle vendite totali di Avastin; non c'erano vendite di ex-U.S. Avastin fabbricato prima del quarto trimestre di 2009.

Il secondo trimestre riferito 2010 vendite di Lucentis ha aumentato 34 per cento una volta confrontato allo stesso periodo per l'anno priore.  Lucentis è approvato per il trattamento di degenerazione maculare senile relativa all'età negli Stati Uniti e in Europa ed in approvazione ricevuta per il trattamento dell'edema maculare che segue l'occlusione retinica del filone nel giugno 2010 negli Stati Uniti.  Le vendite del secondo trimestre 2010 si sono sviluppate da 30 per cento negli Stati Uniti e da 38 per cento internazionalmente.

Le vendite riferite di Tysabri hanno aumentato 14 per cento nel secondo trimestre di 2010 una volta confrontate allo stesso periodo per l'anno priore.  Lo slancio recentemente ha annunciato alla fine del giugno 2010 quello, circa 52.700 pazienti era sulla terapia universalmente che rappresenta un aumento di 22 per cento sopra i circa 43.300 pazienti che erano sulla terapia alla fine del giugno 2009.  I diritti d'autore di Tysabri sono risoluti ad una aliquota forfettaria come percentuale delle vendite indipendentemente da posizione della lavorazione o della vendita.

Le informazioni commerciali presentate sopra sono basate su informazioni fornite dai licenziatari del PDL nei loro rapporti trimestrali alla società come pure dalle comunicazioni pubbliche fatte dai licenziatari del PDL.

Aggiornamento di Genentech

Il 13 agosto 2010, la società ha annunciato che aveva ricevuto una lettera del facsimile da Genentech per quanto riguarda le vendite di Avastin, di Herceptin, di Lucentis e di Xolair (i prodotti di Genentech) in Europa.  Nella sua lettera, Genentech ha asserito che i prodotti di Genentech non infrangono i certificati supplementari della protezione (SPCs) accordati al PDL dai vari paesi in Europa per ciascuno dei prodotti di Genentech.  

Il 31 agosto 2010, la società ha inviato la sua risposta a Genentech, specificante che le asserzioni di Genentech sono senza merito.  Nella sua risposta, la società è stato in disaccordo fondamentalmente con le asserzioni di Genentech della non violazione riguardo ai prodotti di Genentech ed ha avvertito che, nell'accordo 2003 di regolamento fra il PDL e Genentech, Genentech aveva rinunciato la sua destra alla sfida la validità dei diritti di brevetto del PDL, compreso il suo SPCs.  Il PDL ha invitato una riunione con Genentech a discutere risolvere le loro differenze per quanto riguarda l'infrazione dello SPCs della società dai prodotti di Genentech.  

Il 27 agosto 2010, la società file un reclamo nel secondo distretto giudiziario del Nevada, la contea di Washoe, per applicare le sue destre contro Genentech sotto l'accordo 2003 e la ricerca di regolamento dell'ordine dalla corte dichiarante che Genentech è costretto per pagare i diritti d'autore al PDL sulle vendite internazionali dei prodotti di Genentech.  La società ancora non ha servito il suo reclamo su Genentech.

L'accordo di regolamento è stato inserito come componente delle controversie di risoluzione di una proprietà intellettuale di accordo definitivo fra le due società a quel tempo.  L'accordo 2003 di regolamento limita la capacità di Genentech di sfidare l'infrazione dei diritti di brevetto del PDL e rinuncia la destra di Genentech alla sfida la validità dei diritti di brevetto del PDL, compreso il suo SPCs.  Determinate violazioni dell'accordo 2003 di regolamento sottoporrebbero Genentech alla sostanza liquidata e ad altri danni.

Source:

PDL BioPharma, Inc.