Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Neuronix per presentare a trattamento di TMS i dati di prova per il morbo di Alzheimer al congresso di Ginevra

I risultati di riuscito test clinico facendo uso Neuronix srl, un rivelatore un brevetto-in corso, di sistema non invadente per il morbo di Alzheimer e delle circostanze relative, saranno presentati per la prima volta oggi al congresso annuale della federazione europea delle società neurologiche a Ginevra, Svizzera.

“Oltre all'efficacia che significativa abbiamo trovato, questo trattamento è interamente sicuro ed indolore„

Il ricercatore principale, il professor Martin Rabey, presidente dell'instituto di neurologia al centro medico di Assaf Harofe, Israele, discuterà i dati derivati dal primo giro dei test clinici, in grado di piombo ad un trattamento dell'innovazione del morbo di Alzheimer.

Il test clinico ha avuto luogo nel centro medico di Assaf Harofe. Le sessioni quotidiane del trattamento sono state amministrate per sei settimane, seguito entro tre mesi di trattamento di mantenimento e sei mesi di seguito.

Il trattamento utilizzato nello studio pilota ha compreso lo stimolo magnetico Transcranial non invadente (“TMS„) applicato alle regioni malate specifiche del cervello, intrecciate simultaneamente con ad addestramento conoscitivo su misura basato a software. Sebbene i trattamenti di TMS siano stati tentati per i pazienti di Alzheimer nel passato, questo è la prima volta la tecnologia si è combinata con successo con gli esercizi mentali per applicare ed aumentare i loro effetti, creando l'efficace, miglioramento durevole, secondo il professor Rabey.

“Oltre all'efficacia che significativa abbiamo trovato, questo trattamento è interamente sicuro ed indolore,„ ha detto il professor Rabey. “Abbiamo veduto un miglioramento quattro punti sul disgaggio di valutazione del morbo di Alzheimer (ADAS-dente), che è almeno buono quanto il miglioramento medio dai farmaci approvati dalla FDA correnti. Ancora, il declino naturale di questi pazienti era limitato per nove mesi che seguono l'inizio del trattamento. Siamo incoraggiati da questi risultati iniziali, che indicano che i pazienti hanno riacquistato una parte importante di loro abilità mentali perse e dai noi ora stiamo muovendo avanti con uno studio controllato in corso e più grande.„

“Altamente siamo incoraggiati tramite questi risultati,„ ha detto Eyal Baror, CEO Neuronix srl “che il prossimo giro dei test clinici multinazionali già ha cominciato e stiamo aspettando con impazienza di vedere i risultati durante la prima metà di 2011. Continuiamo ad intraprendere le azione significative verso il raggiungimento del nostro scopo di fornitura del trattamento nuovo, efficace, non invadente e sicuro per i pazienti di Alzheimer appena possibile.„

La prova seguente, uno studio gestito prova alla cieca su circa 50 oggetti, è in corso in Germania e nell'Israele e si pensa che avere luogo anche negli Stati Uniti poichè seguito ai risultati di preliminare e più ulteriormente esamini gli effetti a lungo termine del trattamento.

La federazione europea delle società neurologiche, in cui il professor Rabey sta presentando oralmente i risultati della prova, corrente rappresenta le organizzazioni neurologiche nazionali di 44 paesi europei. Più di 4.500 neurologi assisteranno al congresso di quest'anno.

Source:

: Neuronix Ltd.