Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Achillion inizia ACH-1625 la Fase II che dosa per l'Infezione da HCV

Achillion Pharmaceuticals, Inc. (Nasdaq: ACHN), una guida nella scoperta e lo sviluppo di piccola molecola droga per combattere le malattie infettive più provocatorie, oggi annunciate che la Società ha iniziato il paziente che dosa in un test clinico di Fase II di ACH-1625 per il trattamento dell'infezione (HCV) del virus dell'epatite C. ACH-1625 è un piccolo inibitore potente della proteasi di HCV, un enzima della molecola necessario per la replicazione virale. Il candidato della droga è stato scoperto e sta avanzando da Achillion. 

Il test clinico è una Fase IIa, ripartito con scelta casuale, prova alla cieca, a prova controllata a placebo per valutare la sicurezza, la tollerabilità ed attività antivirale di ACH-1625 orale congiuntamente ad interferone pegylated alfa-2a ed a ribavirina dopo i 28 giorni di dosaggio e dopo 12 settimane di dosaggio negli oggetti con il genotipo cronico 1. del virus dell'epatite C. La prova avrà luogo negli Stati Uniti e l'Europa ed è destinata ad iscrivere circa 120 pazienti HCV-infettati.  I 28 giorni e 12 dati di prova di settimana sono preveduti per essere annunciati nei primi e quarti trimestri di 2011, rispettivamente.

“Questo test clinico di Fase II permetterà che noi stabiliamo il la maggior parte dose una volta-giornalmente appropriata per utilizzare nelle prove più a lungo termine e che aumenterà il nostro database attuale della sicurezza per ACH-1625 in esseri umani,„ Elizabeth A. Olek, D.O., Vicepresidente e Capo Ispettore Sanitario Indicata di Achillion. “I risultati egualmente forniranno i dati importanti di combinazione per uso di ACH-1625 il livello di cura. Anticipiamo che il segmento dei 28 giorni della prova ci fornirà all'inizio dell'anno prossimo i dati virali (RVR) rapidi di risposta e che il segmento di 12 settimane fornirà i dati virali estesi di risposta (cEVR) per la fine dell'anno prossimo.„

“L'inizio della Fase II che dosa per ACH-1625 è un punto molto importante ulteriormente nella solidificazione il profilo di questo composto come inibitore di proteasi potenzialmente classe miglirice per il trattamento di HCV,„ ha detto Michael D. Kishbauch, Presidente e Direttore Generale di Achillion. “Crediamo che ACH-1625 abbia il potenziale di fornire un profilo migliore della tollerabilità e della sicurezza, un programma di dosaggio più conveniente e un periodo esteso di soppressione virale confrontati ai trattamenti attualmente disponibili per i pazienti HCV-infettati.„ 

SOURCE Achillion Pharmaceuticals, Inc.