Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ruolo di TGF-ß nelle malattie del cancro

Durante la mostra di quest'anno di BIOTECHNICA, la GEN internazionale del „del settimanale di attualità di Biotech - le Notizie di Biotecnologia & dell'Ingegneria Genetica„ Ieri il 5 ottobre 2010, hanno tenuto un evento di informazioni con tavola rotonda seguente che caratterizza l'argomento “TGF-ß - un obiettivo importante nelle malattie del cancro.„ Seguito dai rappresentanti e dai giornalisti dell'industria, il cittadino e gli esperti internazionali nella ricerca e clinici hanno riferito sugli ultimi risultati riguardo al Fattore di Crescita di Trasformazione di fattore del tumore beta (TGF-ß) ed allo stato dello sviluppo della droga che combatte questo obiettivo tumore-specifico della droga. John Sterling, Redattore Capo di Ingegneria Genetica & di Notizie di Biotecnologia: “I fattori di Crescita, quali VEGF, PDGF Ecc. sono stati conosciuti per più di 30 anni ed il fattore di crescita di TGF-ß è compreso in parecchie vie maligne. Ma che cosa circa lo sviluppo di terapeutica contro questo obiettivo oncologico importante? Con questa sessione abbiamo voluto collocare TGF-ß nel riflettore della percezione pubblica e fornire l'opportunità di imparare più circa questa famiglia affascinante della proteina.„ La sessione piombo dal Dott. Hubert Heinrichs, Capo Ispettore Sanitario Al Pharma Antisenso Gmbh.

Ruolo di TGF-β nelle malattie aggressive del cancro

Prof. Peter dieci Dijke, il professor di biologia cellulare molecolare all'Università di Leida, I Paesi Bassi ha aperto la sessione facendo un'introduzione circa TGF-β ed il suo ruolo nelle malattie aggressive del cancro. Dieci Dijke si sono laureati nel 1991 basato sulla sua ricerca sull'identificazione della terza isoforma di TGF-β e da allora ha quello diventato degli esperti principali internazionali in TGF-β. Corrente il suo laboratorio analizza i meccanismi molecolari da cui i membri della famiglia di TGF-β suscitano i loro effetti cellulari via i ricevitori (co) e gli effettori intracellulari di SMAD e come la segnalazione sovvertita della famiglia di TGF è compresa nelle malattie vascolari e dell'osso del cancro. “La molecola secernuta TGF-β è compresa in parecchie vie di comunicazione delle cellule„, dieci che Dijke ha spiegato. “La segnalazione Sovvertita di TGF-β è stata implicata nelle malattie multiple, compreso cancro, fibrosi e le malattie cardiovascolari. TGF-β ed il cancro sono stati collegati dall'inizio: I tumori Altamente aggressivi producono i gran quantità di TGF-β - che migliora la migrazione e la metastasi delle celle del tumore, media l'angiogenesi ed è conosciuto come uno di più forti immunosuppressors.„

Lo sviluppo delle droghe anti--TGF-ß significa una sfida

Poi Dott. Piotr Jachimczak, medico e Consigliere scientifico senior al Pharma Antisenso, informato circa le terapie che mirano a TGF-β. Nella sua tesi di dottorato 1992 già aveva dimostrato per la prima volta che l'inibizione mirata a di mRNA che codifica TGF-β2 dai oligodeoxynucleotides antisenso può invertire l'immunosoppressione glioma-derivata. Lo scopo a lungo termine della sua ricerca di traduzione è di sviluppare una strategia anti--TGF-β per trattare avanzato, cancro della tardi-fase. “Su scala globale, gli approcci differenti di anti-TGF-beta strategie nel cancro sono perseguiti„, Jachimczak hanno spiegato. “Gli inibitori Differenti di TGF-β quali le piccole molecole, gli anticorpi monoclonali e le varie tecnologie sono in sviluppo. Il oligodeoxynucleotide del fosforotioato trabedersen finora è riuscito clinicamente più: inibisce la produzione dell'isoforma TGF-β2 legando al suo mRNA. Mostra che una sicurezza e una compatibilità molto buone profilano entrambi una volta applicate localmente e sistematicamente ed i dati di promessa di efficacia in particolare nelle indicazioni dei tumori cerebrali maligni, del cancro del pancreas e del melanoma maligno.

Il composto Anti-TGF-β2 trabedersen convince dovuto i risultati clinici molto buoni in glioma di prima scelta

Il Dott. Peter Hau, la guida di sezione del gruppo di NeuroOncology, Dipartimento del PALLADIO della Neurologia all'Università di Regensburg ha confermato il potenziale di trabedersen. Secondo i suoi interessi scientifici che sono glioma, tumore cerebrale che iniziano le celle, metabolismo del tumore, tecnologie antisenso di fattore di crescita di trasformazione le beta (TGF-β) e, il Dott. Hau ha servito da ricercatore principale e coordinatore nazionale in parecchi test clinici del EORTC e del Gruppo Di Lavoro Tedesco di NeuroOncology (NOA). Ha presentato i risultati alla della Fase clinica completata, ripartita le probabilità su, controllata a attivo IIb che lo studio di trabedersen in glioma di prima scelta. “Una velocità di regolazione significativamente più alta del tumore di trabedersen i pazienti curati con il astrocytoma anaplastico è stata osservata a 14 mesi una volta confrontata ai pazienti che avevano ricevuto la chemioterapia standard„, il Dott. Hau ha descritto uno dei risultati. “Il tasso di risposta globale a 14 mesi era Similmente significativamente più alto ed il tasso di sopravvivenza biennale è stato migliorato chiaramente sotto trabedersen con 83,3% contro 41,7%. D'importanza, questi trabedersen gli effetti sono stati associati con un vantaggio globale mediano di sopravvivenza di 17,4 mesi contro la chemioterapia standard.„ Questi risultati indicano impressionante che fare tacere TGF-β2 è un approccio di promessa nella terapia del tumore e potrebbe rispondere all'alta esigenza medica insoddisfatta. La situazione attuale per il trattamento dei tumori cerebrali maligni è ancora insufficiente: Malgrado resezione chirurgica, la radio e la chemioterapia del tumore, il tumore ricorre in quasi tutti i casi e la maggior parte dei pazienti purtroppo muoiono all'interno di di meno che un anno dopo la ricorrenza.

“I Nostri risultati clinici correnti rinforzano la nostra impressione di individuazione dentro trabedersen un agente che offre a pazienti con le malattie aggressive del cancro un'opzione urgentemente richiesta del trattamento„, il Dott. Hubert Heinrichs, CMO al Pharma ed al presidente Antisenso della sessione riassunta. Ragione abbastanza affinchè Pharma Antisenso guardino avanti ottimista. “Ha Basato sui dati di IIb di Fase, già abbiamo iniziato uno studio chiave internazionale di Fase III nei pazienti ricorrenti o refrattari di AA (ZAFFIRO). Inoltre i risultati evolventesi nel cancro del pancreas e nel melanoma maligno sono molto incoraggianti.„

Alla conclusione della sessione, l'Edizione della GEN, John Sterling, reso a nota dei risultati positivi dello studio di Pharma Antisenso. “Il Pharma Antisenso è un esempio eccellente di come le società di biotecnologia risolute possono concentrare i loro sforzi di R & S per avanzare lo sviluppo delle droghe anticancro innovarici.„

Sorgente: Mostra di BIOTECHNICA