Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapia di TTF con la chemioterapia aumenta il tempo di sopravvivenza in pazienti con il non piccolo cancro polmonare delle cellule

I dati hanno presentato oggi alla trentacinquesima società europea per il congresso medico dell'oncologia

Novocure ha riferito oggi che i pazienti con il non piccolo cancro polmonare avanzato delle cellule (NSCLC) hanno raggiunto un importante crescita nel tempo di sopravvivenza quando il tumore che tratta la terapia (TTF) dei campi si è aggiunto alla chemioterapia, rispetto ai risultati precedentemente riferiti per i pazienti che ricevono la chemioterapia da solo. Il Dott. Miklos Pless, testa dell'oncologia medica al centro del Cancro dell'ospedale di Winterthur in Svizzera, ha presentato i dati alla società europea per il congresso medico dell'oncologia (ESMO).

I medici hanno consegnato la terapia ai pazienti nello studio facendo uso del portatile di NovoTTF-100L-a, apparecchio medico non invadente di TTF. I ricercatori hanno condotto questo singolo braccio, studio di fase II a quattro centri in Svizzera, iscrivente 42 pazienti con NSCLC localmente avanzato e metastatico (fase IIIb-IV) che aveva venuto a mancare i trattamenti priori con la chemioterapia. I pazienti nello studio hanno ricevuto la terapia di TTF per 12 ore al giorno congiuntamente al pemetrexed a (Alimta; Eli Lilly) fino alla progressione di malattia.

NSCLC avanzato è il secondo cancro in cui la terapia di TTF ha indicato l'efficacia clinica nelle prove umane. Novocure ha riferito all'inizio di quest'anno un riuscito test clinico di monoterapia di TTF in pazienti con il glioblastoma ricorrente, un modulo aggressivo di fase III di tumore al cervello, alla società americana per la conferenza clinica dell'oncologia (ASCO). I risultati di questa prova di fase III file con gli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA).

“Eravamo soddisfatti di riferire sui risultati di questa prova multicentrata della terapia di TTF in un'indicazione del tumore del non cervello,„ ha detto il Dott. Pless. “Crediamo che questo studio abbia indicato la terapia di TTF per essere completamente non tossico e per avere il potenziale di fungere da aggiunta significativa alla chemioterapia nel trattamento di NSCLC e di altre indicazioni solide del tumore.„

I pazienti curati con la terapia di TTF congiuntamente al pemetrexed a si sono divertiti di 13,8 mesi rispetto ai 8,3 mesi riferiti per pemetrexed da solo. Il tasso di sopravvivenza di un anno per la combinazione era 57 per cento rispetto ai 30 per cento riferiti per pemetrexed da solo. sopravvivenza senza progressione più di quanto raddoppiato quando la terapia di TTF si è aggiunta al pemetrexed a, a 22-28 settimane contro le 12 settimane precedentemente riferite per alone1 pemetrexed. Il solo evento avverso riferito per la terapia di TTF era delicato moderare l'irritazione cutanea al sito del trattamento.

“Questi dati di NSCLC ulteriori convalidano la terapia di TTF come approccio possibile a trattare i cancri micidiali,„ ha detto Asaf Danziger, direttore generale di Novocure. “Abbiamo veduto il successo clinico positivo sia negli studi di fase II che di fase III, da solo e congiuntamente alla chemioterapia e che crediamo che terapia di TTF avesse il potenziale di essere efficace in un intervallo dei tumori solidi.„

La terapia di TTF rallenta ed inverte la proliferazione delle cellule del tumore inibendo la mitosi, il trattamento tramite cui le celle dividono e si ripiegano. L'unità di NovoTTF-100L, che pesa circa sei libbre (tre chilogrammi), crea un'basso intensità, alternante il campo elettrico all'interno del tumore che esercita le forze fisiche sulle componenti cellulari elettricamente fatte pagare, impedente il trattamento mitotico normale e causante la morte di cellula tumorale prima della divisione.

L'unità di Novocure-s NovoTTF-100A ha ricevuto il suo segno del CE ed è approvata per la vendita in sei paesi europei come trattamento per i tumori cerebrali di glioblastoma. L'unità di NovoTTF-100L ha ricevuto il suo segno del CE come trattamento per NSCLC e sarà lanciata in Europa nell'immediato futuro. Novocure egualmente pianificazione file un'applicazione d'investigazione dell'unità con FDA per uno studio di fase III sulla terapia di TTF nella fase iniziale NSCLC nell'immediato futuro.

Source:

Edelman Public Relations