Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

CVS/pharmacy acconsente per pagare le pene civili le eccessive vendite di PSE

CVS/pharmacy oggi ha annunciato gli accordi con la DEA degli Stati Uniti (DEA) e gli uffici degli avvocati degli Stati Uniti per il distretto centrale della California ed il distretto del Nevada sistemare le affermazioni che nel 2007 e 2008 determinate memorie di CVS/pharmacy in California ed il Nevada impegnati nelle vendite illegali di pseudoefedrina (PSE), un ingrediente trovato nelle medicine non quotate in borsa popolari di tosse e fredde.

Conformemente ad un accordo del non processo e ad un regolamento civile, CVS/pharmacy ha acconsentito per pagare al governo $75 milioni nelle pene civili e $2,6 milioni nelle confisca di utili e per mantenere determinate misure di conformità per riflettere ed impedire le eccessive vendite di PSE. Il regolamento, che egualmente riconosce che un centro di distribuzione nella California non è riuscito a riflettere e riferire le eccessive vendite di PSE dalle memorie di CVS/pharmacy, si riferisce soltanto all'affare al minuto della farmacia.

Il regolamento si riferisce alle eccessive vendite di PSE a determinate posizioni di CVS/pharmacy che sono derivato dall'entrata in vigore difettosa di un sistema di controllo elettronico per registrare le diverse vendite di PSE.  Come applicato la California, nel Nevada e determinati altri stati, il sistema non ha impedito le vendite multiple di PSE che ha ammontato a più del limite legale quotidiano federale, che ha reso determinate memorie di CVS/pharmacy vulnerabili ai criminali che hanno inteso approvvigionare un gran numero di PSE.  Le eccessive vendite si sono presentate soprattutto la California e nel Nevada.  Il regolamento comprende non solo le giurisdizioni federali la California e nel Nevada, ma anche le giurisdizioni federali in altri ventitre stati in cui il sistema non è stato applicato correttamente.

Il regolamento non urta alcun altro settore condotto da CVS Caremark o c'è ne delle sue società affiliate.  Inoltre, l'importo di regolamento completamente è stato riservato, come precedentemente rivelato e dovrebbe non avere ulteriore effetto sui risultati finanziari della società.

“Stiamo annunciando oggi che abbiamo risolto questa emissione, che purtroppo è derivato da una ripartizione nei livelli normalmente elevati della gestione e di svista di CVS/pharmacy,„ abbiamo detto Thomas M. Ryan, il presidente ed il CEO, CVS Caremark.  “Mentre questo intervallo ha accaduto nel 2007 e 2008 ed è stato indirizzato, era una violazione inaccettabile delle polizze della società ed era completamente contradditorio con i nostri valori.  CVS/pharmacy è costante nel suo supporto delle misure approntate dal governo federale e dagli stati per impedire l'abuso di droga.

“Fare determinato questo genere dell'intervallo non ha luogo mai ancora,„ Ryan è continuato, “abbiamo rinforzato i nostri comandi interni e misure di conformità ed abbiamo fatto gli investimenti consistenti per migliorare la nostri manipolazione e video di PSE applicando la tecnologia migliorata ed apportando altri miglioramenti nelle nostri memorie e centri di distribuzione.„

Ryan ha concluso, “CVS/pharmacy continuerà a cooperare completamente con il DEA ed altri law enforcement agency nei loro sforzi per tenere PSE dalle mani sbagliate.„

Source:

CVS/pharmacy