Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le vendite del terzo trimestre di Johnson & Johnson fanno diminuire 0,7% - $15,0 miliardo

Johnson & Johnson (NYSE: JNJ) oggi ha annunciato le vendite di $15,0 miliardo per il terzo trimestre di 2010, una diminuzione di 0,7% rispetto al terzo trimestre di 2009.  I risultati operativi hanno aumentato 0,1% e l'impatto negativo di valuta era 0,8%.  Le vendite nazionali hanno diminuito 2,5%, mentre le vendite internazionali hanno aumentato 1,1%, riflettendo la crescita operativa di 2,6% e un impatto negativo di valuta di 1,5%.

I redditi netti ed i benefici per azione diluiti per il terzo trimestre di 2010 erano $3,4 miliardo e $1,23, rispettivamente, gli aumenti di rappresentazione di 2,2% e di 2,5%, rispetto allo stesso periodo nel 2009.

La società ha sollevato il suo orientamento degli utili per 2010 annuo - $4,70 - $4,80 per azione, riflettente i tassi di cambio recenti.  L'orientamento della società esclude l'impatto dei punti speciali.

“Continuiamo a consegnare gli utili solidi mentre investendo in nostro futuro con le associazioni e le acquisizioni strategiche complementari,„ ha detto William C. Weldon, presidente e direttore generale. “Il nostro affare farmaceutico ha ritornato alla crescita questo anno e continuiamo ad avanzare la nostra conduttura con la promessa dei dati clinici nelle aree terapeutiche chiave. Siamo soddisfatti con la forte prestazione dei prodotti recentemente lanciati sia nei nostri commerci farmaceutici che dell'apparecchio medico e di sistemi diagnostici.„

Lle vendite mondiali del consumatore di $3,6 miliardo per il terzo trimestre hanno rappresentato una diminuzione di 10,6% contro l'anno priore che consiste di un declino operativo di 10,2% e di un impatto negativo da una valuta di 0,4%. Le vendite nazionali hanno fatto diminuire 24,5%; le vendite internazionali hanno fatto diminuire 0,3%, che ha riflesso un aumento operativo di 0,4% e un impatto negativo di valuta di 0,7%.

I contributori positivi ai risultati operativi erano prodotti di cura di interfaccia di Dabao, prodotti di cura del bambino e vendite internazionali degli aiuti contro il fumo. Le vendite sono state urtate significativamente dai richiami precedentemente annunciati di determinate medicine non quotate in borsa e dalla sospensione di fabbricazione alla sanità Washington forte, PA., funzione come pure la svalutazione del consumatore di McNeil nel Venezuela. Riguardo agli atti in corso di rimedio alla funzione forte di Washington, il sig. Weldon indicato, “abbiamo fatto i progressi considerevoli e stiamo lavorando diligente per riaprire che cosa sarà una funzione avanzata. Lavorando attraverso la nostra rete di produzione, abbiamo cominciato a riparare l'offerta di alcune delle medicine dei bambini incastrati, che aumenteranno di prossimi mesi.„

Lle vendite farmaceutiche mondiali di $5,5 miliardo per il terzo trimestre hanno rappresentato un aumento di 4,7% contro l'anno priore con la crescita operativa di 5,9% e un impatto negativo da una valuta di 1,2%. Le vendite nazionali hanno aumentato 6,9%; le vendite internazionali hanno aumentato 2,0%, che hanno riflesso un aumento operativo di 4,6% e un impatto negativo di valuta di 2,6%.

Parecchi prodotti hanno avuti forte crescita operativa compreso le vendite di REMICADE® (infliximab), un approvato biologico per il trattamento di una serie di malattie infiammatorie mediate immuni; PREZISTA® (darunavir), un trattamento per il HIV; vendite internazionali del trattamento a lunga azione di RISPERDAL® CONSTA® (risperidone), un farmaco antipsicotico; INTELENCE® (etravirine), un inibitore di transcriptase di inverso del non nucleoside della generazione seguente per il HIV; e VELCADE® (bortezomib), un trattamento per il mieloma multiplo.

La crescita di vendite egualmente comprende la forte prestazione dei prodotti recentemente lanciati compreso STELARA™ (ustekinumab), un approvato biologico per il trattamento del moderato alla psoriasi severa della placca; SIMPONI™ (golimumab), un approvato biologico per curare gli adulti con il moderato all'artrite reumatoide severa, all'artrite psoriatica e allo spondylitis ankylosing; e INVEGA® SUSTENNA™ (palmitato di paliperidone), una sospensione iniettabile della esteso-versione per l'acuto e trattamento di mantenimento di schizofrenia in adulti.

Durante il quarto, la società ha presentato le nuove domande della droga per TMC 278, un inibitore d'investigazione una volta-giornalmente di transcriptase dell'inverso del non nucleoside (NNRTI) per il trattamento del HIV, negli Stati Uniti Food and Drug Administration e l'Agenzia europea per i medicinali. Un'applicazione di licenza supplementare di Biologics egualmente file negli Stati Uniti per ampliare il contrassegno di SIMPONI® (golimumab) nell'artrite reumatoide (RA) per comprendere l'inibizione della progressione di danno strutturale nel trattamento di moderatamente a RA severamente attivo.

Ad ottobre, la società ha preso parte ad un accordo acquistare tutta l'azione ordinaria eccezionale di Crucell N.V. non già di proprietà dalla società per approssimativamente euro 1,75 miliardo in un'offerta per aggiudicazione dei contanti.  Crucell è una società biofarmaceutica globale messa a fuoco sulla ricerca & sullo sviluppo, produzione e vendita dei vaccini e degli anticorpi contro la malattia infettiva universalmente.

Lle vendite mondiali di sistemi diagnostici e degli apparecchi medici di $5,9 miliardo per il terzo trimestre hanno rappresentato un aumento di 1,3% contro l'anno priore che consiste di un aumento operativo di 1,9% e di un impatto negativo di valuta di 0,6%. Le vendite nazionali hanno aumentato 1,2%; le vendite internazionali hanno aumentato 1,4%, che ha riflesso un aumento operativo di 2,6% e un impatto negativo di valuta di 1,2%.

I contributori primari alla crescita operativa hanno incluso i prodotti chirurgici della cura di Ethicon; Endo-Chirurgie di Ethicon come minimo dilaganti e prodotti avanzati di sterilizzazione; Affare di elettrofisiologia di Biosense Webster; ed affare unito ortopedico della ricostruzione di DePuy.  Questa crescita parzialmente è stata compensata dalle vendite più basse nella concessione di CORDIS, riflettente la concorrenza continuata nel servizio d'eluizione dello stent.

Durante il quarto, la società ha completato l'acquisizione di Micrus Endovascular, un rivelatore globale e produttore delle unità come minimo dilaganti per il trattamento del colpo emorragico ed ischemico.

Source:

Johnson & Johnson