Regulus presenta gli avanzamenti in piattaforma del microRNA alla riunione della società di terapeutica dell'oligonucleotide

Regulus Therapeutics Inc. ha annunciato oggi che gli avanzamenti dalla sua conduttura principale della piattaforma e del prodotto del microRNA sono stati presentati “riunione annualeth 6 della società di terapeutica dell'oligonucleotide„ ai 20-23 ottobre 2010 tenuti in Dana Point, la California. Regulus ed i sui collaboratori hanno presentato i nuovi dati sulle caratteristiche per progettazione anti-MIR, compreso le modifiche di lunghezza dell'oligonucleotide e del prodotto chimico. Basi degli inibitori del microRNA (15 - 23) più lunghe erano in vitro sensibilmente più potenti ed efficaci e in vivo che più brevi anti-MIR (8 basi) quell'soltanto obiettivo la regione del seme di microRNA.

“sesta riunione annuale della società di terapeutica dell'oligonucleotide„

“i microRNAs come obiettivi della droga rappresentano un assolutamente nuovo raggruppamento non sfruttato delle opportunità dal punto di vista terapeutico pertinenti,„ ha detto Hubert Chen, M.D., medicina di traduzione di vicepresidente di Regulus. “Regulus sta sviluppando una nuova classe di alte medicine di impatto facendo uso di una piattaforma terapeutica matura basata sulla tecnologia che è stata messa a punto in 20 anni ed è stata sperimentata in più maggior di 5.000 soggetti umani. I dati presentati alla società di terapeutica dell'oligonucleotide che si incontra più ulteriormente dimostrano la posizione principale di Regulus nella progettazione, nella scoperta e nello sviluppo terapeutici del microRNA del campo.„

In una conversazione nominata “mirando ai microRNAs per terapeutica„ Regulus ed ai collaboratori dalla facoltà di medicina di Hannover, la Germania e il Technische Univeristat Munchen hanno mostrato l'importanza della lunghezza dell'oligonucleotide nella progettazione di anti-MIR. In un modello cardiaco murino stabilito di fibrosi, la lunghezza differente anti-MIR che mira al microRNA miR-21 è stata provata ad efficacia e ad efficacia terapeutica. Anti-miR-21 più lungo (22 basi) era più efficace e potente che più brevi anti-miR-21 che mirano soltanto alla regione del seme (8 basi) come indicato dal loro impatto su espressione genica dell'obiettivo e in vivo sulla dimensione e sulla funzione del cuore.

In un manifesto nominato “brevi anti-MIR seme-abbinati modulano il microRNA, ma hanno potenza difficile e scienziati di Regulus dei beni farmacocinetici suboptimali„ ha presentato i dati supplementari su progettazione ottimale anti-MIR per uso terapeutico. Anti-MIR più lunghi che mirano ai microRNAs miR-122 e let7a sono stati indicati per essere più potenti di più brevi anti-MIR che mirano soltanto alla regione del seme. Anti-MIR più lunghi a miR-122 erano più efficaci di più brevi anti-MIR come misurati dalla derepressione e dall'impatto del gene dell'obiettivo ai livelli del colesterolo (anti-miR-122 è stato indicato per diminuire i livelli di colesterolo di LDL). Similmente, anti-MIR più lunghi a let-7a erano più efficaci di più brevi anti-MIR come misurati dai punti dell'estremità di derepressione e in vivo del diabete del gene dell'obiettivo (anti-let-7a è stato indicato ai livelli di impatto di glucosio nei modelli animali del diabete). Più ulteriormente, l'analisi farmacocinetica ha dimostrato che i anti-MIR lunghi hanno più alta capitalizzazione del tessuto che brevi anti-MIR, suggerenti la maggior utilità terapeutica per anti-MIR integrali.

In una conversazione nominata “microRNA-146a è una rottura significativa sul myeloproliferation e sul cancro dell'autoimmunità in scienziati e collaboratori di Regulus di mouse„ dai dati presentati istituto di tecnologia della California che microRNA-146 upregulated in celle immuni attivate ed è un regolatore chiave di infiammazione.

In un manifesto nominato “racconto di un microRNA del soppressore del tumore: miR-34a come paradigma,„ scienziati di Regulus presentano una caratterizzazione degli effetti della presentazione del miR-34a nelle celle epatocellulari di carcinoma con enfasi sugli effetti nella via p53.

Regulus, in un'alleanza con GlaxoSmithKline, ha presentato un manifesto nominato “inibizione di funzione del microRNA in macrofagi da anti-MIR„ che dimostrano la consegna di anti-MIR ai macrofagi ed ha mostrato l'impegno di obiettivo funzionale come misurato dalla derepressione delle trascrizioni seme-abbinate.

Nel totale, i dati presentati a OTS da Regulus ed i sui collaboratori dimostrano il potenziale terapeutico dei microRNAs di modulazione in molte aree di malattia. Regulus continua ad avanzare parecchi programmi nella clinica, compreso i sui programmi miR-122 e miR-21, indentifying gli inibitori potenti ed efficaci anti-MIR.

Source:

Regulus Therapeutics Inc.