Tobii lancia l'eye tracker TX300 per la linguistica e la ricerca comportamentistica

Tecnologia di Tobii, il leader di mercato globale nel tenere la carreggiata dell'occhio, annunciato oggi il suo nuovo eye tracker di Tobii TX300™. Il TX300 è il hardware occhio-tenente la carreggiata di prima alto-frequenza che concede ad oggetti della ricerca la libertà di movimento capo, che aiuta gli scienziati a creare gli ambienti di prova più realistici per la ricerca dettagliata ed efficiente di comportamento naturale e di più alti campionamenti della definizione a 300 hertz.

“Crediamo che il Tobii TX300 dia a ricercatori uno strumento che urta drammaticamente e positivamente il campo della linguistica e della ricerca comportamentistica„

“Il mio laboratorio ha cominciato appena usare l'eye tracker di Tobii TX300 e pensiamo che la progettazione non intrusiva e la frequenza aumentata del campione ci permettano di recuperare più dati, rendente la più facile affinchè noi studino trattamento di linguaggio e le tendenziosità attentional in popolazioni adulte,„ abbiamo detto il Dott. Heather Ferguson, conferenziere in psicologia all'università di risonanza nel Regno Unito “che la cusabilià dello studio di Tobii le rende gli studenti facili da ottenere iniziati con l'occhio che tiene la carreggiata e che li aiuta realmente per vedere i loro effetti sperimentali nell'atto!„

Il nuovo Tobii TX300 è progettato per gli studi che richiedono il più alta frequenza di dati. Per esempio, il nuovo prodotto lo permette ai movimenti di occhio come i lampeggi, i cambiamenti di dimensione dell'allievo, le brevi fissazioni, i saccades e molti altri senza richiedere ai partecipanti di tenere ancora le loro teste usando i poggiacapi.

“Abbiamo cominciato appena usare Tobii TX300 e pensiamo che sia uno strumento adatto per la lettura degli studi con i bambini, poichè questo eye tracker è tollerante di grandi movimenti capi ed impianti all'alta velocità,„ abbia detto Maggie Woodhouse, professore di seconda fascia al banco di optometria e di scienze della visione, università di Cardiff, in Galles.

I settori specifici che trarranno giovamento notevolmente da questa nuova tecnologia includono:

  • Studi di neuroscienza, particolarmente quelli che combinano tenere la carreggiata dell'occhio ed i dati di elettroencefalogramma
  • Studi, particolarmente psicologia dell'età evolutiva e psicolinguista di psicologia
  • Lettura degli studi
  • Bambini e studi dell'infante
  • Studi di oftalmologia

“Gli occhi di una persona di normale muovono abbastanza un bit, persino durante i periodi di concentrazione. Ciò sempre lo ha reso più difficile per gli scienziati e ricercatori per riunire i campioni possibili alle alte velocità nelle impostazioni normali,„ ha detto Tom Englund, il vice presidente esecutivo delle soluzioni dell'analisi, la tecnologia ab di Tobii. “Con il nostro Tobii TX300, questa barriera ora è rimossa. La nostra speranza è che questa tecnologia darà a scienziati uno strumento più potente per la ricerca comportamentistica come pure per gli studi sui movimenti di occhio. Con il TX300, gli scienziati potranno realizzare i nuovi tipi di ricerca.„

Ha pensato all'inizio del 2011 essere disponibile, il Tobii TX300 include un'unità occhio-tenente la carreggiata e un video ed offre sia le opzioni sullo schermo che nell'ambiente di impostazione degli stimoli. L'impostazione è facile da cambiare, dando ad utenti la più flessibilità e varietà negli scenari che della ricerca configurano. Per esempio, l'eye tracker può essere utilizzato con uno schermo in uno studio e poi essere usato come eye tracker autonomo per aggettare gli stimoli su tutta la superficie piana nel seguente. È compatibile con un intervallo delle applicazioni che costruiscono sullo sviluppo di software Kit® di Tobii, come le versioni 2,2 di Tobii Studio® o successivamente, l'estensione dell'eye tracker di Tobii per Presentation®, la casella degli strumenti di Tobii per MATLAB® ed altre.

“Crediamo che il Tobii TX300 dia i ricercatori uno strumento che urtano drammaticamente e positivamente il campo della linguistica e della ricerca comportamentistica,„ ha detto Barbara Barclay, direttore generale di Tobii America settentrionale. “Il vantaggio unico per i ricercatori di avere che uno strumento che funziona con una vasta gamma di applicazioni significherà che è più facile da aggiungere questo nuovo strumento a qualsiasi toolkit della ricerca già stanno funzionando con, senza investimenti supplementari del software.„

Source:

 Tobii Technology