Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli Statins attivano i beni di batterico-uccisione dei globuli bianchi

Ampiamente prescritto per i loro beni d'abbassamento, la ricerca clinica recente indica che gli statins possono produrre una seconda, indennità-malattia significativa: riduzione del rischio di infezioni batteriche severe quali polmonite e sepsi. Una nuova spiegazione per questi risultati è stata scoperta dai ricercatori all'università di California, scuola di medicina di San Diego e banco di Skaggs della farmacia & delle scienze farmaceutiche, che descrivono per la prima volta come gli statins attivano i beni batterici di uccisione dei globuli bianchi.

La ricerca è pubblicata nell'emissione del 18 novembre 2010 del host & del microbo delle cellule.

Piombo dal vincitore Nizet, il MD, professore della pediatria e farmacia e vetro di Christopher, il MD, il PhD, professore di medicina e di medicina cellulare & molecolare, il gruppo di Uc San Diego ha trovato che i fagociti (globuli bianchi che uccidono ed ingeriscono i batteri nocivi, le particelle non Xeros e le celle morte o di morti) sono entrato più in vigore dopo l'esposizione agli statins.

Sorprendente, il miglioramento statin indotto nell'uccisione batterica non ha corrisposto all'assorbimento aumentato dei batteri da questi globuli bianchi specializzati. Piuttosto, i ricercatori hanno trovato che gli statins hanno stimolato i fagociti rilasciare “le trappole extracellulari„ - i Web specializzati ai dei filamenti basati a DNA incassati con i peptidi antimicrobici e gli enzimi capaci di intrappolare e di uccisione dei batteri prima che si spargessero nell'organismo.

I risultati hanno vaste ramificazioni, hanno detto il vetro, dato la popolarità degli statins per gestire i livelli ricchi in colesterolo. Gli Statins sono la classe più-prescritta del mondo di farmaco. I 30 milione Americani stimati da solo catturano la droga nell'ambito dei nomi commerciali come Lipitor, Zocor e Crestor. “La ricerca clinica indica che forse 100 milione Americani hanno elevato i livelli di colesterolo che potrebbero trarre giovamento dalla terapia dello statin,„ hanno detto il vetro. “Tutti i cambiamenti statin-associati alla funzione di sistema immunitario sono così determinati urtare milioni di persone.„

La ricerca priore aveva descritto i vari beni antinfiammatori degli statins, suggerenti che questi effetti potrebbero contribuire ad una riduzione della severità di malattia durante le infezioni severe. Nizet ed il vetro hanno esplorato un'ipotesi differente: Quel gli statins hanno potuto realmente aiutare l'organismo nello schiarimento stesso dei microbi contagiosi. I ricercatori messi a fuoco su Staphyloccocus aureo, più comunemente chiamato “stafilococco,„ un agente patogeno umano frequentemente resistente agli antibiotici responsabile di tutto dalle infezioni secondarie dell'interfaccia a meningite pericolosa e sepsi. I mouse trattati con gli statins erano più resistenti alle infezioni stafilococciche ed i fagociti isolati da questi mouse erano più efficaci ai batteri dello stafilococco di uccisione. L'esposizione semplice dei globuli bianchi umani di recente isolati agli statins in una provetta contrassegnato ha aumentato la loro capacità di uccidere lo stafilococco e l'altra malattia importante che causano i batteri. In ogni caso, l'uccisione aumentata ha correlato con la maggior versione alle delle trappole extracellulari basate a DNA dai fagociti.

I risultati del UCSD dimostrano che gli statins hanno effetti farmacologici importanti oltre produzione d'inibizione del colesterolo. “Abbiamo trovato fondamentalmente queste droghe per alterare come i globuli bianchi si comportano sopra l'incontro dei batteri,„ Nizet abbiamo detto. “Nei nostri studi con i batteri dello stafilococco, l'effetto netto del trattamento dello statin era di migliorare l'uccisione batterica e la formazione extracellulare della trappola. Questi stessi cambiamenti non potrebbero essere così conseguenti per difesa contro i batteri meno virulenti che sono facilmente suscettibili dell'assorbimento e dell'uccisione all'interno dei fagociti.„

La ricerca egualmente fa il nuovo indicatore luminoso importante sul fenomeno clinico della severità diminuita di infezione in pazienti che ricevono gli statins, gli scienziati hanno detto. Indica che i livelli di colesterolo o di molecole relative del lipido possono essere percepiti dai globuli bianchi ed essere usati come segnali gestire le loro attività infiammatorie ed antibatteriche. Nizet ed il vetro raccomandano che la ricerca futura esplori se il potenziale degli agenti d'abbassamento combinati con gli antibiotici può essere sfruttato per ottimizzare il trattamento di determinati stati difficili della malattia infettiva.

Source:

University of California