Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'alterazione del bilanciamento fra le celle di sistema immunitario ha potuto tenere il potenziale per il trattamento di infiammazione di T2D-associated

I ricercatori dalla scuola di medicina di Boston University (BUSM) hanno dimostrato che le celle di T sicure richiedono per introdurre dai monociti per mantenere la loro risposta pro-infiammatoria nella gente con il diabete di tipo 2 (T2D). Lo studio anche indicato, per la prima volta, come una perdita nell'omeostasi in questo gruppo di celle di T molto probabilmente promuove l'infiammazione cronica connessa con T2D.

Barbara Nikolajczyk, PhD, un professore associato di microbiologia e medicina a BUSM, è l'autore senior dello studio, che corrente è descritto in un'edizione online del giornale dell'immunologia.

T2D è una malattia infiammatoria cronica in cui l'organismo ha alti livelli di glucosio nel sangue dovuto la mancanza di insulina o nell'incapacità dell'organismo usare efficientemente l'insulina. L'incidenza di T2D continua ad aumentare alle tariffe in modo allarmante sia in bambini che in adulti negli Stati Uniti.

La ricerca precedente effettuata in mouse ha indicato le celle di quel T per svolgere un ruolo critico nello sviluppo di insulino-resistenza in risposta ad una dieta ad alta percentuale di grassi, piombo spesso a T2D. I risultati supplementari indicano che le celle di T esibiscono più spesso una risposta pro-infiammatoria di una risposta antinfiammatoria.

Lavorando con le celle di T umane, il gruppo ha osservato quello in modo che le celle di T per esibire la risposta pro-infiammatoria, essi ha richiesto l'interazione costante con i monociti, indicanti quel gioco dei monociti un ruolo indiretto nell'infiammazione cronica e in T2D.

Mentre non è conosciuto che cosa i livelli omeostatici del bilanciamento sono fra le celle di T pro-infiammatorie ed antinfiammatorie, questo studio indica la necessità di riparare un bilanciamento per fermare l'infiammazione cronica e T2D.

“L'importanza vera delle nostre osservazioni è l'indicazione che alterare il bilanciamento fra le celle di sistema immunitario potrebbe essere un trattamento fondamentalmente novello per infiammazione e forse insulino-resistenza di T2D-associated,„ ha detto Nikolajczyk.