Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova tecnologia può contribuire ad applicare le strategie moventi sicure in sedie a rotelle elettriche

La ghiaia spessa, il fango, neve, bagna le rampe o le colline. Potrebbero ottenere ad un pedone un piccolo sporco o da respiro, ma a qualcuno in una sedia a rotelle elettrica, potrebbero significare il terreno che è semplicemente troppo difficile da attraversare da solo.

Per affrontare questo problema, i ricercatori alla facoltà di ingegneria di Florida A&M Università-Florida State University stanno lavorando alla tecnologia che permetterà alle sedie a rotelle a energia elettrica di individuare il terreno pericoloso e di regolare automaticamente le loro impostazioni di controllo per manovrare più sicuro.

Emmanuel Collins è il John H. Seely professore dell'ingegneria meccanica all'istituto universitario ed al Direttore del centro dello stato di Florida per i sistemi, il controllo e la robotica intelligenti (CISCOR). Ha detto che un'unità conosciuta come una riga striper del laser, originalmente sviluppato per uso dei militari, si è adattata per classificare gli stati del terreno in modo dal sistema di controllo della sedia a rotelle può auto-regolare.

“Sono ispirato dall'idea di applicazione della tecnologia originalmente destinata affinchè il campo di battaglia migliori la qualità di vita di tutti i giorni per i soldati feriti ed altri,„ Collins ha detto.

Gli ingegneri precedentemente avevano sviluppato i comandi dipercezione automatici per i veicoli robot militari e parecchie automobili della trazione integrale ora sul servizio comprendono tali comandi per la sicurezza migliore. Così, Collins si è domandato, perché non integrare questo tipo di sistema nelle sedie a rotelle a energia elettrica per fornire più mobilità ed indipendenza per i loro operatori?

Il gruppo di Collins, lavorante con i colleghi dall'università di Pittsburgh, ha cominciato gli esperimenti questo anno per aggiungere la strumentazione ha basato sulla corrente che determina i sistemi di controllo. La nuova tecnologia è destinata per permettere ad una sedia a rotelle a energia elettrica di individuare il terreno pericoloso e di applicare le strategie moventi sicure mentre evita il franamento della ruota, il sinkage o il capovolgimento del veicolo.

Collins ha detto che, alla sua conoscenza, nessun altro sta lavorando a questo tipo di applicazione.

Il centro di ricerca di telemedicina e di tecnologia avanzata di ricerca medica dell'esercito di Stati Uniti e del comando del materiale ha veduto la promessa in questa collaborazione ed ha fornito il finanziamento e l'orientamento affinchè i ricercatori persegua insieme le loro idee. L'associazione unisce CISCOR, che ha funzionato estesamente con controllo e guida dei veicoli autonomi, con l'università di laboratori di ricerca dell'ergonomia di Pittsburgh. Il gruppo posteriore ha sviluppato parecchie tecnologie assistive già in uso dai produttori della sedia a rotelle e dagli ospedali di ripristino in tutta la nazione.

L'associazione ha cominciato quando Collins ha sentito una presentazione dal professor Rory Cooper, Direttore dei laboratori di ricerca dell'ergonomia e presidente dell'instituto di scienza e tecnologia del ripristino di Pitt. Il bottaio ha utilizzato una sedia a rotelle dalla ricezione della lesione del midollo spinale nel 1980 durante il suo servizio nell'esercito. Ha estratto una medaglia di bronzo nei 1988 giochi paralimpici a Seoul ed è stato riconosciuto nazionalmente affinchè i suoi sforzi della direzione e della ricerca aiuti i veterani ed altri con le lesioni del midollo spinale.

Nella sua presentazione, il bottaio ha citato l'esigenza di assistenza terreno-dipendente e a energia elettrica della sedia a rotelle. Collins si è avvicinato circa il lavoro insieme ed i due di loro hanno cominciato a sviluppare le idee con altri collaboratori al centro di tecnologia Fondamenta-patrocinato scienza nazionale di qualità di vita, un centro di ricerca tecnica affiliato con i laboratori di ricerca dell'ergonomia che il bottaio co-dirige.

Il bottaio egualmente è il Direttore fondante e un ricercatore senior del centro di eccellenza di ricerca e sviluppo di ripristino di VA a Pittsburgh. Il suo laboratorio sta collaborando con l'amministrazione di veterani per 15 anni e con i militari dal 2004, per sviluppare tecnologie assistive robot ed altre avanzate. Il bottaio ha notato che il laboratorio ha una relazione molto buona con i dipartimenti di ripristino ed ortopedici del centro medico dell'esercito di Walter Reed e del centro medico navale nazionale.

Maggiore di esercito. Kevin Fitzpatrick, Direttore della clinica della sedia a rotelle di Walter Reed, ha detto, “questa tecnologia fornirà agli utenti di sedia a rotelle a energia elettrica un grado aumentato di indipendenza che può aumentare significativamente la loro capacità di partecipare alle attività ricreative e funzionali.„

Il progetto fa parte dell'assistenza tecnica di ripristino e del sotto-portafoglio Assistive della tecnologia, recentemente gestito da Craig Carignan, all'interno del portafoglio di ricerca nella protesi avanzata del centro di ricerca di tecnologia avanzata e di telemedicina e nella prestazione umana.

“I laboratori di ricerca dell'ergonomia ed il centro di Pittsburgh VA sono considerati fra i tester superiori della sedia a rotelle negli Stati Uniti e stanno svolgendo i ruoli critici nello sviluppare gli standard internazionali della sedia a rotelle,„ Carignan ha detto. “I ricercatori su questo progetto sono ricercatori eccellenti e stiamo guardando in avanti alla soluzione che trovano.„

Collins ha stimato che se il gruppo sviluppa un forte partner commerciale, la tecnologia potrebbe assistere gli utenti di sedia a rotelle elettrica durante circa cinque anni.

Source:

Florida A&M University