Studio: Gli antibiotici possono fornire il sollievo duraturo ai pazienti la sindrome di viscere irritabili

Una terapia antibiotica dirottura sviluppata al centro medico del Cedro-Sinai è il primo trattamento potenziale della droga per fornire ai pazienti di sindrome di viscere irritabili sollievo duraturo dei loro sintomi anche dopo che smettono di catturare il farmaco, secondo uno studio pubblicato nell'emissione del 6 gennaio di New England Journal di medicina.

A differenza nelle terapie tradizionali, come quando catturano antideprimente ed altri farmaci che hanno vantaggi soltanto mentre sulla droga, i pazienti nello studio hanno riferito il sollievo dei loro sintomi estesi per le settimane dopo il completamento del trattamento con il rifaximin. Rifaximin è un antibiotico come minimo assorbente che resta nell'intestino. Specificamente, i pazienti hanno riferito il sollievo da rigonfiamento, meno dolore addominale ed ha migliorato la consistenza delle feci per fino a 10 settimane.

Mentre il concetto dei batteri che svolgono un ruolo chiave in questa circostanza era discutibile una volta in primo luogo rivelato una decade fa, questa ricerca conferma che i batteri nell'intestino, anche conosciuto come “la flora dell'intestino,„ avviano i sintomi dello stato cronico, pregiudicanti 30 milione di persone stimato negli Stati Uniti.

Questi risultati indicano che gli antibiotici mirati a forniscono il sollievo duraturo sicuro ed efficace per questa circostanza, hanno detto il direttore del programma del segno Pimentel, di motilità di GI, di M.D. ed il ricercatore principale dei test clinici al Cedro-Sinai.

“Per anni, le opzioni del trattamento per i pazienti di IBS estremamente sono state limitate,„ Pimentel ha detto. “IBS non reagisce spesso bene ai trattamenti attualmente disponibili, quali i cambiamenti ed i supplementi dietetici della fibra da solo. Con questo trattamento antibiotico, i pazienti ritengono meglio e continuano a sentirsi migliori dopo la fermata della droga. Ciò significa che abbiamo fatto qualcosa direzione alla causa della malattia.„

In due, 600 studi in doppio cieco pazienti più, pazienti di IBS con delicato per moderare la diarrea ed il rigonfiamento sono stati definiti a caso per catturare giornalmente una dose da 550 milligrammi del rifaximin o del placebo tre volte per due settimane. I partecipanti di studio poi sono stati seguiti per 10 settimane di più. Circa 40 per cento dei pazienti che hanno catturato la droga hanno riferito che hanno avuti sollievo significativo da rigonfiamento, dolore addominale ed allentano o feci acquosi. Ulteriormente, quel sollievo è stato sostenuto per le settimane dopo che hanno smesso di catturare l'antibiotico.

Medici categorizzano comunemente i pazienti di IBS con “uno stato predominante di costipazione„, uno stato “diarrea-predominante„, o un reticolo alternante di diarrea e di costipazione. Inoltre, i pazienti avvertono spesso il dolore o grappe addominali, gas o rigonfiamento in eccesso e distensione addominale visibile.

Poiché la causa della malattia era stata evasiva, i trattamenti per la malattia hanno messo a fuoco storicamente sull'alleviamento dei sui sintomi con i farmaci che rallenti o acceleri il trattamento digestivo. La ricerca più iniziale da Pimentel e dai colleghi documenta un collegamento fra rigonfiamento, il sintomo più comune e la fermentazione batterica nell'intestino relativo alla crescita eccessiva batterica dell'intestino tenue, o a SIBO.

Rifaximin è approvato dagli Stati Uniti Food and Drug Administration per trattare la diarrea e l'encefalopatia epatica dei viaggiatori.

Source:

Cedars-Sinai Medical Center