I ricercatori creano la libreria composta del biyouyanagin

Facendo uso dei composti chimici trovati in un impianto giapponese come un cavo e l'applicazione abile di luce ultravioletta, un gruppo dell'istituto di ricerca di Scripps ha creato una libreria unica di dozzine di composti sintetici per provare a potenziale biomedico. Già, uno dei composti ha indicato la grande promessa nella replica d'inibizione delle particelle del HIV e dell'infiammazione combattente.

Con il rapporto del loro lavoro preveduto per sembrare nella prima edizione online degli atti dell'Accademia nazionale delle scienze questa settimana, i ricercatori ora pianificazione ottimizzare il potenziale farmaceutico del composto in moda da poterlo perseguire come candidato della droga.

Il chinense di iperico dell'impianto, conosciuto nel Giappone come biyouyanagi, produce i bei fiori gialli e, poichè accade, i composti chimici potenti conosciuti come i biyouyanagins che già hanno indicato il anti-HIV di promessa e l'attività antitumorale. Quello ha ottenuto l'attenzione di K.C. Nicolaou, che tiene la presidenza di titoli del dipartimento di chimica, allinea il W. e L.S. Skaggs professore di biologia chimica e la presidenza di Darlene Shiley in chimica alla ricerca di Scripps.  L'interesse di Nicolaou era egualmente piccato perché l'impianto proviene dalla stessa famiglia che produce il mosto di malto di St John e i biyouyanagins possiedono un'architettura molecolare intrigante.

“Era la ricetta perfetta per convincere un chimico sintetico entrare nella cacciagione,„ ha detto Nicolaou, che condutto il progetto in collaborazione con una serie di colleghi di ricerca di Scripps. “È sembrato come là doveva così tanto essere scoperta.„

Meglio di entrambi i mondi

All'interno del campo biomedico ci sono alcuni ricercatori che discutono i prodotti naturali sono il migliore itinerario alla nuova scoperta della droga. Altri lodano il potenziale di progettazione delle droghe completamente sintetiche. “Appartengo ad entrambi i campi,„ dice Nicolaou, perché preferisce cominciare con i prodotti naturali e poi modificarli in vari modi creare i nuovi prodotti sintetici con potenziale migliore. “La potenza di questo metodo è che permette che noi costruiamo sulle strutture naturali per fare un'intera nuova e diversa famiglia dei composti.„

Un risultato laterale inatteso del lavoro de gruppo iniziale era la scoperta da cui la struttura precedentemente riferita per i biyouyanagins era leggermente fuori. Con le strutture adeguate a disposizione, il gruppo di Nicolaou lo ha riconosciuto potrebbe indurre la formazione di obbligazioni critiche che uniscono i due domini delle molecole bombardando le giuste particelle elementari chimiche con luce ultravioletta.

Questa tecnica, conosciuta come il photocycloaddition, ha permesso che gli scienziati sintetizzassero i due biyouyanagins conosciuti come pure un terzo tipo non ancora scoperti in natura. Gli scienziati poi hanno cominciato a combinare varia edilizia differente blocco-qualche disponibile nel commercio ed altri che producessero in laboratorio-facendo uso del photocycloaddition per costruire una libreria di circa 50 analoghi, componessero simile agli originali ma con le variazioni chimiche significative.

I composti risultanti poi sono andato nei gruppi ai vari laboratori di ricerca di collaborazione di Scripps. Il laboratorio del professor Dennis Burton ha analizzato la capacità dei composti di inibire la replica del HIV. La presidenza del dipartimento del gruppo di Ben Cravatt chimico della fisiologia ha esaminato il potenziale antinfiammatorio. Il gruppo del professor Juan de la Torre ha esaminato gli effetti contro LCMV, il membro del prototipo della famiglia dell'arenavirus che include parecchi agenti causativi della malattia micidiale di febbre emorragica in Africa occidentale e nel Sudamerica.

Tutti composti nella nuova libreria del gruppo, come l'aspirina, sono considerati piccole molecole. Nicolaou crede questo l'offerta il migliore potenziale biomedico. Le più grandi molecole quali le proteine stanno trovando le nuove applicazioni mediche, ma devono essere iniettate e sono spesso di breve durata e molto costose.

“Se potete scoprire le piccole molecole che funzionano, sono accessibili e durano abbastanza a lungo nell'organismo per fare i loro processi,„ ha detto. “Quelli sono i richiami magici.„

Un cavo di promessa

Un composto dalla nuova libreria, il numero 53, è stato fuori. Un lato della sua struttura è essenzialmente lo stesso di quello di un biyouyanagin naturale, mentre l'altro lato è una partenza che comprende un motivo strutturale come le basi trovate in DNA. Nella prova del HIV, ha paragonato favorevole alla droga ben nota AZT dell'AIDS, sebbene non fosse ancora come potente. Nelle prove antinfiammatorie, era come potente o più così dei prodotti disponibili nel commercio. Questo composto particolare non è stato provato a suo potenziale contro gli arenavirus, ma Nicolaou è promettente il gruppo finalmente troverà l'attività interessante là pure.  

“Certamente siamo stati eccitati per vedere quei risultati,„ dice Nicolaou. “È abbastanza un cavo di promessa.„  Dopo, il gruppo riparerà con la struttura di iniziale 53's alla ricerca delle modifiche che aumenteranno la sua potenza. Una volta che le sue attività biomediche sono ottimizzate, il gruppo studierà la possibilità di spingere il composto verso il trattamento di test farmacologico.

Source:

Scripps Research Institute