Merck annuncia la pubblicazione dei dati chiave di studio di fase III di GARDASIL in NEJM

Merck ha annunciato oggi che i dati dallo studio chiave di fase III con GARDASIL® [vaccino del papillomavirus umano (tipi 6, 11, 16 e 18), recombinanti quadrivalenti] in maschi sono stati pubblicati nell'emissione del 3 febbraio di New England Journal di medicina (NEJM). In questo studio, GARDASIL era 89 per cento efficaci contro i tipi che umani (HPV) del papillomavirus 6 - e 11 - verruche genitali relative in maschi hanno invecchiato da 16 a 26. Questo studio di fase III è il solo studio per dimostrare l'efficacia di un vaccino di HPV in maschi e se i dati che hanno supportato l'approvazione degli Stati Uniti (FDA) Food and Drug Administration di GARDASIL nell'ottobre 2009 per la prevenzione delle verruche genitali causassero dai tipi 6 e 11 di HPV nelle età degli uomini e dei ragazzi 9 - 26 anni.

Nel dicembre 2010, GARDASIL era approvato per la prevenzione di cancro anale causata dai tipi 16 e 18 di HPV e per la prevenzione dei gradi intraepiteliali anali (AIN) 1, 2 e 3 di neoplasia (displasie anali e lesioni precancerose) causati dai tipi 6, 11, 16 e 18 di HPV, in maschi ed in femmine da 9 a 26 anni, in base ad un substudy all'interno di questo studio di fase III.

“Questa pubblicazione come pure l'approvazione recente di FDA di GARDASIL per impedire cancro anale causato dalle sottolineature dei tipi 16 e 18 di HPV l'importanza di vaccinazione sia i maschi che delle femmine per contribuire ad impedire determinate malattie in relazione con HPV,„ ha detto il Dott. Anna Giuliano, presidenza, dipartimento dell'epidemiologia e della genetica e l'epidemiologia del Cancro della guida di programma al Cancro di Moffitt a Tampa, Florida e l'autore principale dello studio.

Le guide di GARDASIL proteggono dai quattro tipi di HPV, specificamente i tipi 6, 11, 16 e 18, che causano la maggior parte della malattia. È stimato che i tipi 16 e 18 di HPV rappresentino circa 80 per cento dei cancri anali, 75 per cento dei cancri cervicali, 70 per cento dei cancri vaginali e 40 - 50 per cento dei cancri vulvari. I tipi 6 e 11 di HPV causano circa 90 per cento di tutte le casse delle verruche genitali.

Source:

Merck