Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo studio: L'ambulatorio fetale per la spina bifida notevolmente migliora la mobilità del bambino

Eseguendo l'ambulatorio delicato nell'utero, i mesi prima della nascita, possono migliorare sostanzialmente i risultati per i bambini con un difetto di nascita comune e rendente non valido della spina dorsale. Gli esperti all'ospedale pediatrico di Filadelfia (CHOP) guidato co un nuovo punto di riferimento studiano indicare che l'ambulatorio fetale per la spina bifida notevolmente diminuisce la necessità di deviare il liquido dal cervello, migliora la mobilità e migliora le probabilità che un bambino potrà camminare indipendente.

La spina bifida è il difetto di nascita più comune del sistema nervoso centrale, pregiudicante circa 1.500 bambini sopportati ogni anno negli Stati Uniti.

“Questo è la prima volta in cronologia che possiamo offrire la speranza reale ai genitori che ricevono una diagnosi prenatale della spina bifida,„ abbiamo detto N. Scott Adzick, M.D., Chirurgo-in-Capo all'ospedale pediatrico di Filadelfia, Direttore del centro dell'ospedale pediatrico per la diagnosi ed il trattamento fetali e l'autore principale dei risultati federalmente patrocinati di segnalazione di uno studio di un test clinico di ambulatorio fetale per myelomeningocele, il modulo più severo della spina bifida. Adzick, che piombo un gruppo al TAGLIO che ha aperto la strada agli ambulatori fetali per questa circostanza ed ha collocato la fase per questo test clinico, aggiunto, “questo non è una maturazione, ma questa prova dimostra scientifico che possiamo ora offrire l'ambulatorio fetale come livello di cura per la spina bifida.„

Myelomeningocele è devastante, accadendo quando la parte della colonna vertebrale non si chiude intorno al midollo spinale, non riuscente a proteggerlo durante le fasi dello sviluppo fetale. I superstiti a lungo termine della circostanza soffrono frequentemente le inabilità per tutta la vita, compresi la paralisi, problemi delle viscere e della vescica, idrocefalia (eccessiva pressione del fluido nel cervello) e danni conoscitivi.

I ricercatori fetali della chirurgia ora hanno riferito i risultati attesi da tempo da un test clinico senza precedenti che ha confrontato i risultati di prenatale, o fetale, chirurgia contro ambulatorio postnatale, l'ambulatorio convenzionale per questo stato neurologico rendente non valido. Lo studio compare oggi in un primo articolo online in New England Journal di medicina.

2 e 1/2 anni dopo ambulatorio fetale, i bambini con la spina bifida potevano meglio camminare, una volta confrontati ai bambini che hanno ricevuto la chirurgia poco tempo dopo la nascita. I pazienti che hanno ricevuto l'ambulatorio fetale egualmente hanno segnato meglio sulle prove della funzione di motore. In un anno dopo ambulatorio fetale, erano meno probabili avere bisogno di uno scambio, un tubo chirurgicamente impiantato che toglie il liquido dal cervello.

Come la prova fetale della chirurgia è stata condotta
Tre centri fetali della chirurgia hanno partecipato alla gestione dello studio di Myelomeningocele (MOMS) prova-all'ospedale pediatrico di Filadelfia, della Vanderbilt University e dell'università di California San Francisco. Il centro della biostatistica all'università di George Washington (GWU) servita da centro di coordinazione ed ha sorvegliato la raccolta di dati e l'analisi, mentre l'istituto nazionale di Eunice Kennedy Shriver della salute dei bambini e dello sviluppo umano ha patrocinato la prova.

Lo studio delle MAMME era un test clinico futuro e ripartito con scelta casuale. Un segno della sua protuberanza è che tutto l'ambulatorio fetale degli Stati Uniti si concentra la partecipazione alla prova acconsentita per non eseguire ambulatorio fetale per la spina bifida durante la durata di sette anni della prova. Lo scopo di prova era di iscrivere 200 pazienti, ma il NIH ha cessato la prova nel dicembre 2010, dopo che 183 ambulatori avevano accaduto, in base a chiara prova di efficacia per la procedura prenatale.

In tutto la prova, le donne di cui i feti erano stati diagnosticati con la spina bifida hanno contattato il centro di coordinazione della prova a GWU se scegliessero di offrirsi volontariamente per lo studio. Quel centro ha definito a caso la metà delle donne ammissibili per ricevere l'ambulatorio prenatale, l'altra metà per ricevere l'ambulatorio postnatale.

L'ambulatorio postnatale ha comportato la consegna dalla sezione cesarean prevista alla gestazione di 37 settimane, dopo di che il gruppo chirurgico ha riparato l'apertura nella spina dorsale neonata, solitamente in 24 ore dopo la nascita. In ambulatorio prenatale, fatto fra la gestazione di 19 e 26 settimane, il gruppo chirurgico ha fatto le incisioni in madre e suo utero, quindi ha riparato la lesione della spina bifida mentre il feto era nell'utero. Le madri in questo gruppo restato vicino al centro per il video in corso, poi hanno subito la consegna dalla sezione cesarean prevista a 37 settimane, o più presto, perché molti dei bambini nel gruppo prenatale della chirurgia sono arrivato prematuramente.

I requisiti complessi di questo ambulatorio fetale richiedono un gruppo pluridisciplinare altamente specializzato. Il programma di TAGLIO include gli specialisti in ambulatorio fetale, neurochirurgia, l'ostetricia, medicina materno-fetale, la cardiologia, anestesiologia e cura, neonatologia e professione d'infermiera critiche.

In entrambi i gruppi di studio, i chirurghi hanno usato la stessa tecnica per riguardare il myelomeningocele di livelli multipli di proprio tessuto del feto. “Questa lesione lascia il midollo spinale esposto, in modo da è essenziale per proteggere questo tessuto dalla lesione neurologica,„ ha detto il co-author Leslie N. Sutton, M.D., capo di studio di neurochirurgia all'ospedale pediatrico di Filadelfia. La ricerca precedente aveva stabilito che nel myelomeningocele, il liquido amniotico ed altre funzionalità dell'ambiente intrauterino danneggiassero il midollo spinale esposto.

Edilizia sulle decadi di ricerca
Cominciando due decadi fa, aprendo la strada agli studi sugli animali da Adzick ed ai collaboratori quale Martin Meuli, M.D. (ora Chirurgo-in-Capo all'ospedale pediatrico di Zurigo in Svizzera) ha indicato che la sincronizzazione della riparazione del myelomeningocele era importante, un'individuazione confermata da esperienza clinica in ambulatorio fetale fatto prima delle MAMME di prova. “Il danneggiamento del midollo spinale e dei nervi è progressivo durante la gravidanza, così c'è una spiegazione razionale per l'esecuzione della riparazione entro la ventiseiesima settimana della gestazione, piuttosto che dopo la nascita,„ ha detto Sutton.

Il myelomeningocele di fondo dello sviluppo spinale anormale avvia una cascata delle conseguenze rendenti non valide, compreso la debolezza o la paralisi sotto il livello del difetto sulla colonna vertebrale. Inoltre, la dispersione di liquido cerebrospinale con i risultati aperti di difetto della spina bifida in herniation del tronco cerebrale giù nel canale spinale nello stato del collo-un ha chiamato il herniation del hindbrain. Il herniation del Hindbrain ostruisce il flusso di liquido cerebrospinale all'interno del cervello, piombo alla idrocefalia, un'accumulazione pericolosa di liquido che può danneggiare il cervello di sviluppo. I chirurghi devono impiantare uno scambio, un tubo vuoto che toglie il liquido dal cervello nell'intercapedine addominale del bambino. Tuttavia, gli scambi possono essere infettati o bloccati, spesso richiedendo una serie di sostituzioni sopra la vita di un paziente.

Che cosa lo studio ha trovato
Lo studio corrente riferisce i dati su 158 pazienti che sono stati seguiti almeno un anno dopo chirurgia. Clinici che erano indipendenti dai gruppi chirurgici ed accecati (non informato che dei due ambulatori un bambino dato ricevuto) valutato i bambini dallo studio ad un anno ed ancora all'età 30 mesi.

--Ad un anno, 40 per cento dei bambini nel gruppo prenatale della chirurgia avevano ricevuto uno scambio, confrontato a 83 per cento dei bambini nel gruppo postnatale. Durante la gravidanza, tutti i feti nella prova hanno avuti herniation del hindbrain. Tuttavia, all'età 12 mesi, un terzo (36 per cento) degli infanti nel gruppo prenatale della chirurgia più non hanno avuti alcuna prova del herniation del hindbrain, confrontata a soltanto 4 per cento nel gruppo postnatale della chirurgia.

--All'età 30 mesi, bambini nel gruppo prenatale hanno avuti punteggi significativamente migliori nelle misure della funzione di motore. Mentre la capacità di camminare dipende al livello della lesione della spina bifida, lo studio ha trovato un aumento duplice nel rapporto dei bambini capace di camminare senza grucce o altre percentuali assistive devices-42 nel gruppo prenatale confrontato a 21 per cento nel gruppo postnatale.

--Come con tutta la chirurgia, l'ambulatorio fetale porta i rischi. L'ambulatorio fetale in questo studio ha sollevato il rischio di nascita prematura e lo sfregio nell'utero della madre. “Ulteriormente, il sito chirurgico nell'utero utilizzato per ambulatorio fetale richiede che la madre debba subire una sezione cesarean per tutte le nascite successive,„ ha detto il segno P. Johnson, M.D., Direttore del co-author di studio dell'ostetricia al centro per la diagnosi ed il trattamento fetali (CFDT).

“Le madri, i bambini e le famiglie che hanno partecipato a questa prova delle MAMME e che stanno continuando ad essere disponibili per gli studi di approfondimento, hanno fatto un contributo importante a nostra conoscenza ed il trattamento della spina bifida,„ ha detto Lori J. Howell, R.N., M.S., direttore esecutivo del CFDT e un co-author di studio. “A causa della loro partecipazione, possiamo meglio consigliare esattamente altre famiglie circa cui significherà avere un bambino con la spina bifida-e offrire ad un trattamento chirurgico prenatale rigorosamente provato e innovatore.„

Punti seguenti in ambulatorio fetale
Sebbene i risultati di prova traccino una pietra miliare nel trattamento della spina bifida, non ogni donna che porta un feto con la spina bifida può essere un candidato adatto per ambulatorio fetale. Per esempio, le donne severamente obese non sono state incluse nello studio corrente perché hanno un elevato rischio delle complicazioni chirurgiche. Adzick ha notato che ulteriore ricerca continuerà a raffinare le tecniche chirurgiche ed a migliorare i metodi per ridurre i rischi alle madri ed ai feti.

Nel frattempo, Adzick conclusivo, “sia i risultati sperimentali degli studi sugli animali che i risultati della prova delle MAMME suggeriscono che l'ambulatorio prenatale per myelomeningocele fermi l'esposizione del midollo spinale di sviluppo a liquido amniotico e quindi eviti ulteriore danno neurologico in utero. Inoltre, fermando la perdita di liquido cerebrospinale dal difetto del myelomeningocele, l'ambulatorio prenatale inverte il herniation del hindbrain in utero. Crediamo che questo a sua volta attenui lo sviluppo della idrocefalia e l'esigenza dello smistamento dopo la nascita.„

Adzick ha aggiunto che questo successo dimostrato per ambulatorio fetale può estendere la sua applicazione ad altri difetti di nascita, molti di cui sono più rari ma più costante letali che la spina bifida. Il centro completo dell'ospedale pediatrico già offre l'ambulatorio fetale per le circostanze fetali pericolose selezionate.

L'ospedale pediatrico di Filadelfia ha cominciato ad eseguire l'ambulatorio fetale per la spina bifida nel 1998, tre anni dopo Adzick hanno lanciato il centro per la diagnosi ed il trattamento fetali. Le relazioni del centro dei miglioramenti neurologici in spina bifida, in base a 58 ambulatori fetali fino al 2003, contribuito a stendere il fondamento per le MAMME di prova. Per Adzick, che sta lavorando per avanzare l'ambulatorio fetale dallo svolgimento degli studi preclinici nell'inizio degli anni 80, “è molto piacevole catturare questa idea in avanti in 30 anni, cominciando da un concetto ed ora dall'offerta speranza-alle famiglie, alle madri ed ai bambini stesse.„

Source:

The Children's Hospital of Philadelphia