Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Vecchio rimedio popolare rivivere: come tanaceto può essere un trattamento per l'herpes

Per secoli tanaceto è stato usato come un rimedio popolare, ma ora gli scienziati da Gran Bretagna e Spagna ritengono che la pianta può avere benefici medici, dopo tutto, come un trattamento per l'herpes. Risultati della squadra, pubblicati nella Ricerca di fitoterapia, sono il risultato di un lavoro congiunto tra due squadre a prove scientifiche stabilite per le medicine tradizionali.

Tanaceto, Tanacetum vulgare, è una pianta diffusa in tutta Europa e Asia. Dal Medioevo in poi la pianta, i cui nomi popolari includono bottoni d'oro e l'Artemisia, è stata usata come un rimedio per varie condizioni, da febbri di reumatismi. Tuttavia, si suppone che benefici medici hanno sempre stata messa in discussione.

"La nostra ricerca focalizzata sulle proprietà antivirali di tanaceto, soprattutto il potenziale trattamento potrebbe rappresentare per l'herpes," ha detto il piombo autore Professor Francisco Parra dall'Universidad de Oviedo. "Ci manca attualmente un vaccino efficacia per entrambi HSV-1 o HSV-2 stand della malattia, che può causare infezioni a lungo termine".

Squadra di professore Parra, specializzato nella ricerca di nuovi composti antivirali, attraverso la progettazione o da Vagli naturali estratti, iniziò il lavoro comune sulle proprietà di tanaceto con il gruppo di ricerca guidato dal Dr Solomon Habtemariam da Università di Greenwich, che studi europei piante medicinali per stabilire le prove scientifiche per medicine tradizionali.

Attraverso uno studio di attività antiherpetic basati su meccanicistico, le squadre hanno rivelato che costituenti della pianta sono responsabili di attività antivirale.

"Il nostro studio ha rivelato che parthenolide non è una delle principali anti HSV-1 principi di tanaceto, come è stato suggerito. Tuttavia, abbiamo trovato che tanaceto non contiene agenti antivirali noti, tra cui l'acido 3,5-dicaffeoylquinic (3,5-DCQA) così come axillarin, che contribuisce al suo effetto antiherpetic,"ha detto Parra. "Questo dimostra che più proprietà della pianta sono responsabili per la presunta attività antivirale di tanaceto."

Studio congiunto utilizzato un modello di studio stabilito anti-HSV su entrambi grezzi estratti delle parti aeree e radici di tanaceto, come pure alcuni composti purificati per analizzare l'attività antivirale di piante.

"Anche se gli obiettivi precisi molecolari per tanaceto estrarre richiedono ulteriori ricerche in che questo studio rivela il chiaro potenziale di tanaceto per trattare le lesioni dermatologiche causate da HSV, ha concluso Parra."Questo dimostra che sistematici studi farmacologici e phytochemical come questa possono svolgere ruoli cardine nell'ammodernamento delle medicine di erbe tradizionali europee".

Questo studio è pubblicato nella Ricerca di fitoterapia.

www.Wiley.com