Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il Speech del re utile l'elogio per la chiamata dell'attenzione alla balbuzie

Un film circa un monarca britannico che ha governato il suo paese di più di un mezzo secolo fa sta trovando una risonanza insolita per milioni di Americani che balbettano.

Il Speech del re racconta la storia vera di re George VI, che deve in primo luogo sormontare suo che balbetta prima che possa radunare il suo paese durante la seconda guerra mondiale. Impiega la guida di un patologo di discorso eccentrico che lo aiuta a gestire i suoi impegni parlare pubblico. Il film ampiamente è stato applaudito ed è un favorito per estrarre un Oscar per “la migliore maschera.„

Il film egualmente utile l'elogio fuori della comunità di cineasta per la chiamata dell'attenzione allo stato antico di balbuzie e le tecniche insolite che i terapisti di discorso impiegano per aiutare i balbuzienti.

Il Dott. David Rosenfield, un neurologo e Direttore del discorso e del linguaggio concentra all'istituto neurologico metodista, elogi il film per il suo studio affascinante del carattere e per l'indirizzo dell'argomento di balbuzie.

“È un film formidabile che credo ho creato una maggior consapevolezza degli ostacoli molta gente che fronte di taglio quando provano a sormontare la balbuzie,„ dice Rosenfield. “Egualmente mostra che alcune delle manovre che ancora sono utilizzate oggi in gente d'aiuto gestiscono dettagliatamente la loro balbuzie.„

Tuttavia, Rosenfield era deludente che lo script della pellicola è sembrato attribuire i disturbi del linguaggio del re come problema psicologico o emozionale.

“Il film ha descritto il problema del re con la balbuzie come conseguenza della sua educazione e di essere nervoso, non come problema fisico che è vecchio quanto l'umanità stessa,„ dice Rosenfield.

Quasi 1 per cento della popolazione del mondo, compreso più di 3 milione Americani, è balbuzienti. Rosenfield dice che i balbuzienti sono citati in tutto cronologia registrata, sulle compresse di argilla mesopotamiane e sui geroglifici antichi e sono trovati in tutte le culture e corse nel mondo intero.

Molta gente ha creduto una volta che balbettare fosse uno stato psicologico avviato da ansia o da timore ed il Speech del re suggerisce che il re futuro possa soffrire il maltrattamento nella sua infanzia che ha causato la sua balbuzie. Rosenfield spiega che i balbuzienti hanno condizioni fisiche differenti nei loro cervelli che causano i problemi nel parlare. Gli studi recenti hanno indicato che la circostanza può essere genetica, in modo da tende a funzionare in famiglie.

“Per me, quel piccolo bit di scienza notevolmente avrebbe migliorato la storia,„ Rosenfield continua. “Il film mostra che una serie di manovre usate da un patologo di discorso per aiutare il re a sormontare la sua balbuzia… non fa chiaramente perché questi approcci funzionano.„

Come rappresentato nel film, il terapista di discorso australiano Lionel Logue ha usato una serie di esercizi per aiutare re George VI a preparare per che la sua incoronazione come pure per i discorsi e le trasmissioni radio importanti di tempo di guerra all'impero britannico. Quegli esercizi hanno compreso le frasi di canto invece di parlare loro, gli esercizi respiranti e l'uso di brevi parole e scioglilingua sviluppare la fiducia del re.

“Quando questi approcci erano unici ed eterodossi,„ dice Rosenfield. “Logue era in anticipo sui tempi. Oggi abbiamo una migliore comprensione di perché funzionano - cambiano il ritmo e la cadenza di discorso e che permettono che i balbuzienti imparino i nuovi modi parlare chiaramente.„

Il messaggio del film di superare gli ostacoli è positivo, Rosenfield dice e crede che l'attenzione il Speech del re sta ottenendo durante la stagione dei premi possa contribuire soltanto a mettere a fuoco più consapevolezza sulla balbuzie.

“È un film circa amicizia, comprensione e l'accettazione,„ dice, “che e racconta una storia.„

Source:

The Methodist Neurological Institute