L'Esercizio può diminuire l'uso della cannabis in persone che non vogliono fermarsi

I ricercatori di Vanderbilt stanno studiando gli utenti pesanti di marijuana per contribuire a capire che esercizio fa per il cervello, contribuenti ad un campo di ricerca che usa l'esercizio come modalità per la prevenzione ed il trattamento.

I Partecipanti hanno veduto una diminuzione significativa nei loro bisogni e l'uso quotidiano dopo appena alcune sessioni di funzionare sulla pedana mobile, secondo uno studio di Vanderbilt pubblicato oggi nel giornale PLoS UNO. È il primo studio per dimostrare che l'esercizio può diminuire l'uso della cannabis in persone che non vogliono fermarsi.

Dodici partecipanti di studio - otto femminili e maschio quattro - sono stati selezionati perché hanno risposto ai criteri per essere “cannabis-dipendenti„ e non hanno voluto il trattamento aiutarli per smettere di fumare una canna.

Durante lo studio il loro bisogno per ed uso della cannabis sono stati tagliati da più di 50 per cento dopo l'esercitazione su una pedana mobile per 10 30 sessioni minute su un periodo di due settimane.

“Questa è 10 sessioni ma realmente è andato giù dopo i primi cinque. La riduzione massima aveva luogo già là nella prima settimana,„ ha detto il co-author Peter Martin, M.D., Direttore del Centro di Dipendenza di Vanderbilt.

“Non c'è modo corrente trattare la dipendenza della cannabis con il farmaco, in modo da questo è grande considerando la grandezza del problema della cannabis negli STATI UNITI. E questo è la prima volta è stato dimostrato mai che l'esercizio può diminuire l'uso della cannabis nella gente che non vuole fermarsi.„

Le Cannabis abusano o la dipendenza e le complicazioni sono aumentato di tutte le fasce d'età negli ultimi dieci anni negli Stati Uniti.

Nel 2009, circa 16,7 milione Americani invecchiano 12 o il più vecchio uso riferito della cannabis nel mese precedente e 6,1 milioni ha usato la droga 20 o più giorni al mese, gli autori hanno scritto.

Le ammissioni del Trattamento per dipendenza della cannabis sono aumentato da 7 per cento delle ammissioni totali del trattamento di dipendenza nel 1998 a 16 per cento da ora al 2009.

Co-author il Mackintosh Buchowski, il Ph.D., Direttore del Laboratorio del Bilancio Energetico Di Vanderbilt, che avuto detto che l'importanza di questo studio e gli studi futuri continueranno soltanto a svilupparsi con la conoscenza nuova del ruolo di attività fisica nella salubrità e nella malattia.

“Apre l'esercizio come modalità nella prevenzione e nel trattamento di, almeno, abuso della marijuana. Ed ora si trasforma in in un'emissione enorme con marijuana medica disponibile in alcuni stati,„ ha detto. “Che assomigliare ad un'abitudine innocente e ricreativa potrebbero trasformarsi in in una malattia che deve essere trattata.„

Martin vede i risultati di studio come l'inizio di un'area importante della ricerca per capire meglio i meccanismi del cervello dell'esercizio nella dipendenza.

“Lo mostra che l'esercizio può realmente cambiare il modo gli impianti di cervello ed il modo il cervello risponde al mondo intorno noi,„ ha detto. “E questo è vitale a salubrità ed ha implicazioni per tutta la medicina.„

Studi i partecipanti, che hanno riferito che fumano in media le giunture 5,9 al giorno, sono venuto a Vanderbilt cinque volte un la settimana affinchè due settimane funzionino sulla pedana mobile. Buchowski ed i suoi colleghe hanno misurato la quantità di esercizio stata necessaria per ciascuno determinato per raggiungere 60-70 per cento della frequenza cardiaca massima, creanti un programma personale della pedana mobile di esercizio per ogni partecipante.

I Partecipanti sono stati indicati le maschere degli stimoli riferiti un cannabis-uso prima e dopo ogni sessione di esercizio e poi sono stati chiesti di allineare i loro bisogni secondo il disgaggio di bisogno della cannabis. Egualmente hanno documentato l'uso della cannabis, che ha diminuito ad una media di 2,8 giunture al giorno durante la parte di esercizio dello studio.

Martin ha detto che è importante ripetere i risultati in uno studio molto più grande, in un modo ripartito le probabilità su e gestito. I risultati di studio anche dovrebbero richiedere ulteriore ricerca sulla comprensione che esercizio fa per il cervello, lui hanno aggiunto. “La salubrità Mentale e fisica in generale ha potuto essere migliorata. Purtroppo, i giovani che fumano la cannabis sviluppano spesso gli attacchi di panico e possono svilupparsi a psicosi o disordini di umore,„ Martin ha detto.

“Arretrato negli anni 60 e nella gente 70s usati per dire che la cannabis non è particolarmente non sana. Bene, ha stato dati che escono durante gli ultimi cinque anni che hanno dimostrato abbastanza conclusivamente che il fumo della cannabis può essere un fattore della predisposizione per psicosi di sviluppo.„

Sorgente: PLoS UNO