La dose quotidiana dell'olio di cartamo può contribuire a diminuire la malattia cardiovascolare

Una dose quotidiana dell'olio di cartamo, un olio da cucina comune, dato che 16 settimane può migliorare tali misure sanitarie come il buoni colesterolo, zucchero di sangue, sensibilità dell'insulina ed infiammazione in donne postmenopausali obese che hanno diabete di tipo 2, secondo la nuova ricerca.

Ciò che trova viene circa 18 mesi dopo gli stessi ricercatori ha scoperto che l'olio di cartamo ha diminuito il tessuto grasso ed aumentato addominale del muscolo in questo gruppo di donne dopo 16 settimane del completamento quotidiano.

Questa combinazione di misure sanitarie che sono migliorate dall'olio di cartamo è associata con la sindrome metabolica, un cluster dei sintomi che possono aumentare il rischio per la malattia cardiovascolare ed il diabete.

Questi nuovi risultati piombo il ricercatore principale suggerire che una dose quotidiana dell'olio di cartamo nella dieta - circa 1 2/3 dei cucchiaini da caffè - fosse un modo sicuro contribuire a diminuire il rischio della malattia cardiovascolare.

“Le donne nello studio non hanno sostituito che cosa era nella loro dieta con l'olio di cartamo. Lo hanno aggiunto a cui già stavano facendo. E quello dice a me che determinata gente ha bisogno un poco di più di questo tipo di buon grasso - specialmente quando sono donne obese che già hanno diabete,„ ha detto Martha Belury, professore dell'alimentazione umana all'Ohio State University e autore principale dello studio.

“Credo questi risultati suggeriscano che la gente si assicuri coscientemente che ottengano ad un servizio del petrolio sano nelle loro diete ogni giorno forse un condimento di all'aceto e del petrolio su un'insalata, o ad un certo petrolio per cucinare. E questa raccomandazione può essere estendere ad ognuno.„

La ricerca sembra online ed è preveduta per la pubblicazione futura della stampa in nutrizione clinica del giornale.

L'olio di cartamo contiene l'acido linoleico, che è un PUFA -- un acido grasso poli-insaturo. La datazione della ricerca di nuovo agli anni 60 ha suggerito che questi petroli dietetici dalle sorgenti dell'impianto potessero contribuire ad impedire la malattia di cuore, ha detto Belury, che tiene la cattedra di S. Kennedy del canto natalizio in nutrizione. Ma l'attenzione a questi grassi è diminuito mentre gli oli di pesce omega-3 hanno guadagnato la popolarità fra i consumatori, ha detto.

“Le indennità-malattia di omega-3 PUFAs sembrano in modo convincente, ma penso che ci sia egualmente un posto per omega-6 PUFAs. Abbiamo saputo a lungo che i petroli poli-insaturi sono molto utili per la prevenzione della malattia cardiovascolare e questi dati ora stiamo aggiungendo la manifestazione che questi petroli possono anche aiutare con altri aspetti della sindrome metabolica, compreso anche controllo glycemic,„ Belury ha detto. “Sospettiamo che potrebbe essere attraverso un meccanismo che ancora non è identificato.„

Nel primo studio, pubblicato nel settembre 2009, Belury ed i colleghi avevano confrontato gli effetti dell'olio di cartamo ed avevano coniugato l'acido linoleico (CLA), un composto trovato naturalmente in certa carne e prodotti lattier-caseario, sulle donne postmenopausali obese con il diabete di tipo 2. Il CLA ha avuto una reputazione dagli studi precedenti per il contributo alla perdita di peso. L'associazione dell'olio di cartamo con grasso addominale diminuito ha catturato i ricercatori dalla sorpresa.

Per questa ricerca corrente, gli scienziati hanno eseguito un'analisi secondaria dei dati raccolti da quel test clinico, applicante un'analisi statistica potente ai risultati ed anche controllante per vedere quanto c'è voluto per tutti gli effetti dei petroli per comparire nei profili della salubrità delle donne. Gli scienziati avevano richiesto a campioni di sangue ogni quattro settimane durante lo studio per ottenere queste misure.

In quasi tutti i casi in questa analisi, il completamento dell'olio di cartamo ha migliorato le misure metaboliche mentre il CLA non ha mostrato alcuni effetti per controllo del lipido o glycemic. Sedici settimane del completamento del CLA hanno diminuito grasso dal corpo intero ed abbassato l'indice di massa corporea delle donne (BMI), una misura sanitaria comune ad di altezza relativa del peso.

Vari degli effetti benefici dell'olio di cartamo erano evidenti dopo 16 settimane del completamento. In media fra tutte donne ha provato, questi inclusi:

-- Un aumento nella sensibilità dell'insulina di circa 2,7 per cento come misurata da una formula conosciuta come l'indice analitico quantitativo dell'assegno di insulina-sensibilità. Il più alta sensibilità dell'insulina è importante per il trasferimento dello zucchero, o del glucosio, dal sangue nei tessuti, in cui è usata per energia. L'insulino-resistenza, o la sensibilità abbassata dell'insulina, è l'marchio di garanzia del diabete di tipo 2.

-- Un piccolo, ma un significativo, .64 per cento di diminuzione in una proteina del sangue ha chiamato HbA1C, che è un indicatore di presenza a lungo termine di glucosio in eccesso nel sangue.

-- I approssimativamente 17,5 per cento di diminuzione in proteina C-reattiva, una proteina nel sangue che aumenta in presenza di infiammazione. Un organismo crescente della ricerca suggerisce che gli alti livelli di questa proteina aumentino il rischio per un attacco di cuore.

-- I ricercatori avevano documentato nello studio precedente che l'olio di cartamo egualmente ha abbassato i livelli della glicemia a digiuno vicino fra 11 e 19 punti in media. Lo zucchero di sangue è considerato normale se scende sotto 110 milligrammi per decilitro; le glicemie medie delle donne hanno variato da 129 a 148 dopo 16 settimane del completamento dell'olio di cartamo.

In 12 settimane, l'olio di cartamo piombo ad un aumento di 14 per cento in HDL, o “buon,„ in colesterolo come pure in un aumento in adiponectin, un ormone che regolamenta i livelli di zucchero e di grassi di sangue e che influenza i livelli dell'insulina. I livelli elevati del adiponectin potrebbero essere preveduti di aumentare il risparmio di temi della masterizzazione del grasso dietetico, Belury ha detto.

La gente con la sindrome metabolica ha generalmente tre o più di seguenti circostanze: grasso in eccesso nell'area addominale, limite o ipertensione, problemi che promuovono l'accumulazione della placca in arterie, insulino-resistenza o intolleranza al glucosio e un ad alto livello dei trigliceridi, un modulo del colesterolo di grasso nel sangue.

All'inizio dello studio, le donne erano obese ed hanno avute il diabete di tipo 2, il colesterolo basso di HDL ed alti livelli di proteina C-reattiva e della proteina di HbA1c. Sebbene in molti casi le loro misure sanitarie siano ancora alte o abbastanza in basso alla conclusione dello studio lasciarle al rischio aumentato per la malattia di cuore, Belury ha detto che l'olio di cartamo potrebbe funzionare come intervento complementare congiuntamente ai farmaci usati per gestire i loro disordini.

“Non conosciamo gli effetti a lungo termine dell'olio di cartamo da questo studio da solo, ma certamente penso che sia possibile che il rischio per i problemi cardiovascolari potrebbe essere diminuito significativamente in questo gruppo ad alto rischio se il completamento fosse continuato,„ Belury abbia detto.

Ha notato che la dose totale dei petroli che dietetici le donne hanno catturato fra le loro diete normali ed il completamento dell'olio di cartamo ammontava a 9,8 per cento delle loro calorie quotidiane - un livello che fa parte delle linee guida federali per il consumo dell'olio vegetale. Le donne erano state incaricate di non cambiare le loro diete durante lo studio e i auto-rapporti della loro ingestione di cibo hanno indicato che le loro abitudini alimentari non sono cambiato mentre stavano catturando i supplementi.

“Un piccolo cambio nell'abittudine alimentara per alterare il contenuto dell'acido grasso della dieta potrebbe migliorare le misure metaboliche nella gente già che consuma che cosa è considerata come una quantità adeguata di acido linoleico dietetico,„ Belury ha detto. “Che cosa è necessario nella nostra dieta è PUFAs da aiutare con la malattia cardiovascolare, l'uccisore di no. 1 degli uomini e le donne in questo paese.„

Source:

Clinical Nutrition