Gli specialisti del cancro al seno offrono la nuova tecnologia affinchè i pazienti individuino il lymphedema della fase iniziale

Gli specialisti del cancro al seno al centro medico NewYork-Presbiteriano Columbia University/dell'ospedale stanno offrendo a pazienti i nuovi modi individuare i segni in anticipo del lymphedema, un effetto secondario comune della chirurgia del cancro al seno che causa doloroso, debilitante e guastante il gonfiamento nelle armi dopo rimozione dei linfonodi.

Altrettanto come 30 per cento delle donne che hanno l'ambulatorio del cancro al seno con rimozione di linfonodo svilupperà il lymphedema. Il trattamento radioattivo aumenta questo rischio a su quanto 50 per cento. Mentre è possibile arrestare la circostanza con terapia fisica e bendare, non c'è maturazione.

“Appena poichè abbiamo usato l'individuazione tempestiva per migliorare la sopravvivenza del cancro al seno, stiamo usando l'individuazione tempestiva per diminuire il rischio delle donne per sviluppare il lymphedema, “dice

Dott. Sheldon Feldman, il professore associato di Vivian L. Milstein di ambulatorio clinico all'istituto universitario di Columbia University dei medici e chirurghi e capo della chirurgia del petto al centro medico NewYork-Presbiteriano Columbia University/dell'ospedale.

Il Dott. Feldman ed i suoi colleghi aNewYork-Presbiteriano/Colombia sta impiegando una tecnica chiamata la spettroscopia di bioimpedence per aiutarli per identificare l'inizio più iniziale del lymphedema. Un'unità approvata dalla FDA chiamata L-DEX (ImpediMed Inc.) usa una corrente elettrica delicata per misurare i cambiamenti minuscoli in liquido extracellulare, tenendo conto una diagnosi del lymphedema dal medico molto prima che tutto il gonfiamento sia notevole. “Catturandola presto, possiamo invertire il trattamento ed impedire dolore, imbarazzo, debilitation e rischio inutili di infezione, “dice il Dott. Feldman.

Accanto al suo uso clinico, la tecnica di bioimpedence egualmente sta utilizzanda nella ricerca per capire meglio quali pazienti sono la maggior parte a rischio del lymphedema e se la circostanza peggiora sempre progressivamente, o se può correggersi naturalmente col passare del tempo. Altri studi studieranno la credenza comune che il lymphedema è influenzato negativamente dal viaggio æreo e dall'addestramento del peso.

Un altro metodo di diminuzione del rischio per il lymphedema è una tecnica chiamata “mappatura inversa del braccio. Il "" i linfonodi che vuotano il braccio a volte è eliminato durante la chirurgia del cancro al seno perché sono situati all'interno dell'ascella (ascella) nella stessa area dei linfonodi che si riferiscono al petto. Con il braccio inverso che mappa, iniettiamo la tintura nel braccio del paziente per differenziare i due generi di linfonodi. Ciò permette che il chirurgo eviti eliminare tutti i vertici relativi a grenaggio del braccio mentre ancora esattamente identificano i vertici della sentinella, che sono importanti per la valutazione ed il trattamento del cancro al seno, “dice il Dott. Feldman. “Questo dovrebbe diminuire il rischio di sviluppare il lymphedema.„

La mappatura del braccio fa parte di più grande tendenza verso la diminuzione o l'eliminazione della necessità di eliminare i linfonodi di una donna -- quindi diminuire l'incidenza del lymphedema. Cominciando negli anni 90, la biopsia di vertice della sentinella ha usato la tintura iniettata nel petto per mirare al linfonodo della sentinella, al portiere all'ascella ed a quello più a rischio della diffusione del cancro. Oggi, l'ultima ricerca indica che meno pazienti hanno bisogno di tutti i linfonodi eliminati che precedentemente ha pensato. Anche se il vertice della sentinella è indicato per essere positivo, i pazienti con il cancro al seno della fase iniziale che sono curati con lumpectomy, la chemioterapia e la radiazione non possono avere bisogno di di fare nuovi linfonodi eliminare.

Source:

NewYork-Presbyterian Hospital