Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lilly presenta i risultati di JAK2, studi preclinici del cancro dell'inibitore dell'istrice a 102nd AACR

Eli Lilly e società (NYSE: Risultati annunciati di LLY) oggi da due studi preclinici delle molecole che mirano alle mutazioni genetiche e rendono non valide le vie specifiche di segnalazione che possono piombo a cancro.  Gli studi hanno valutato due molecole uniche - un inibitore JAK2 e un inibitore dell'istrice - con i risultati presentati nel corso riunione annuale americana dell'Associazione per la ricerca sul cancro (AACR) della 102nd a Orlando, Fla.  

Le vie di segnalazione all'interno delle celle regolamentano i geni che sono alla base dei trattamenti biologici cruciali compreso divisione cellulare, lo sviluppo embrionale e l'immunità.  Quando queste reti delle proteine fanno cilecca, molti tipi di cancri possono risultare.  A AACR, i dati da Lilly hanno mostrato come questi canalizzano le vie fuori controlle di segnalazione dell'obiettivo delle molecole.

“Lilly è messo a fuoco sulle terapie di sviluppo adattate per i bisogni di un paziente determinato - quale un trattamento del cancro che mira ad una mutazione genetica specifica,„ ha detto Jonathan M. Yingling, il Ph.D., vice presidente di ricerca nell'oncologia a Lilly.  “Crediamo cominciare questa valutazione presto nella fase preclinica, come abbiamo con questi due studi, possiamo piombo ai test clinici e, a loro volta, alla scoperta messi a fuoco e più efficienti della droga della velocità.„

LY2784544: JAK2 inibitore (estratto # 2820)

La ricerca ha presentato al nuovo piccolo mini-simposio di terapeutica della molecola di AACR ha suggerito che il composto d'investigazione LY2784544, un inibitore della piccolo-molecola JAK2, blocchi uno specifico, difficile--isolato, segnalante la via che può piombo allo sviluppo delle cellule tumorali.  

Specificamente, i ricercatori di Lilly hanno scelto di studiare le celle di cancro al seno (IBC) infiammatorie perché queste celle supportano la loro propria sopravvivenza secernendo i prodotti chimici conosciuti come i fattori di crescita, che li permettono di rompersi a partire dal tumore primario, si moltiplicano e poi ragruppano insieme nelle sfere del tumore - infine riproducendosi per metastasi, o nella diffusione.

Gli scienziati di Lilly messi a fuoco su un fattore di crescita hanno chiamato IL-6, che chiude sui ricevitori sulla superficie delle celle ed avvia la via di segnalazione IL-6-JAK-STAT3, promuovente la formazione dei cluster micidiali delle cellule di IBC attivando la proteina STAT3, che poi accende i geni che incoraggiano le celle di IBC ad attaccare insieme.  

I ricercatori hanno supposto quello che mette in cortocircuito la via IL-6-JAK-STAT3 potrebbero impedire la formazione di cluster delle cellule del tumore.  Gli scienziati in primo luogo hanno coltivato le sfere del tumore nel media che contiene IL-6.  Come previsto, IL-6 ha attivato STAT3, le celle proliferate e le sfere del tumore si sono sviluppate.  Ancora, espressione di IL-6 dalle sfere stesse aumentate della volta 50; e la secrezione di IL-6 intracellulare prodotto ha attivato STAT3 ed ha impedito la morte delle cellule nelle sfere del tumore.

Ma quando l'inibitore del JAK2 di Lilly si è aggiunto al media che contiene le sfere del tumore, gli scienziati hanno trovato che ha inibito l'attivazione STAT3 in un modo dipendente dalla dose e che bloccare questa via di segnalazione ha indotto la morte delle cellule nelle sfere del tumore.  La via IL-6-JAK-STAT3 può servire come “impronta molecolare„ di IBC e da obiettivo terapeutico potenziale.

L'inibitore del JAK2 di Lilly corrente sta valutando nei test clinici di fase I per il trattamento dei neoplasma myeloproliferative, o malattie del sangue ed il midollo osseo, chiamate policitemia vera, thrombocythemia essenziale e mielofibrosi.  

LY2940680: Segnalazione anormale esitante via la via dell'istrice (estratto # 2819)

Gli scienziati di Lilly hanno identificato un agente anticancro oralmente amministrato, LY2940680, che, negli studi preclinici, ha interrotto la segnalazione anormale di un regolatore chiave dello sviluppo delle cellule embrionali. I dati egualmente sono stati presentati al nuovo piccolo mini-simposio di terapeutica della molecola di AACR.  

Questa molecola novella è stata indicata per pregiudicare una via di segnalazione della cellula tumorale iniziata dalla proteina dell'istrice (Hh), che è essenziale per la regolamentazione la differenziazione e della proliferazione normali delle cellule.  La segnalazione anormale di Hh è stata implicata in parecchi tipi di cancri, compreso i cancri del cervello, del polmone, del petto, della prostata e di interfaccia.  L'attivazione anormale di via di Hh può derivare dalle mutazioni genetiche nelle componenti proteiche della via.

Una tale componente proteica, conosciuta come lisciato (Smo), è un regolatore chiave della via di segnalazione di Hh ed è veduta come un obiettivo potenziale per le terapie ha puntato su trattare il cancro dalla segnalazione anormale esitante di Hh.

Gli scienziati di Lilly hanno identificato che l'inibitore dell'istrice di Lilly è un piccolo antagonista della molecola di Smo, legante ed alla segnalazione d'inibizione di Hh in una cella umana del tumore di medulloblastoma.  (Medulloblastoma è il modulo il più comunemente diagnosticato del tumore cerebrale in bambini, ma è raro in adulti. (1)) Inoltre, quando il composto è stato amministrato oralmente ai mouse transgenici che sviluppano spontaneamente il medulloblastoma, ha migliorato la sopravvivenza animale.

L'inibitore dell'istrice di Lilly corrente sta studiando nei test clinici di fase I per i tumori solidi.

Source:

Eli Lilly and Company