Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Quasi tutti e 2,6 i milione feti nati morti universalmente si presentano in basso, i paesi con reddito medio, serie della Lancetta dice

Circa 2,6 milione estremità mondiali di gravidanze nel feto nato morto - definito il più comunemente come morte nell'acetonide definitivo - ogni anno, “con le nazioni più difficili peggio influenzate,„ secondo una serie di articoli ha pubblicato Giovedì nella Lancetta, la BBC riferisce (4/14).

La serie, compilata da 69 autori dalle 50 organizzazioni e da 18 country, esplora “le tariffe e le cause del feto nato morto globalmente, esplora gli interventi redditizi per impedire i feti nati morti (come pure le morti materne e neonatali) e gli atti chiave degli insiemi dividere in due le tariffe di feto nato morto da ora al 2020,„ secondo un comunicato stampa della Lancetta. Il progetto è stato costituito un fondo per soprattutto da Bill & dalle Fondamenta di Melinda Gates.

Uno studio in serie descrive le variazioni nelle tariffe di feto nato morto fra sviluppato e paesi in via di sviluppo, a cui variano da 2,0 feti nati morti per 1.000 nascite totali in Finlandia più di 40 per 1.000 in Nigeria e nel Pakistan (4/13).

L'analisi ha rivelato “che 98 per cento dei feti nati morti nel 2009 si sono presentati in paesi bassi e con reddito medio e due terzi nelle zone rurali dove le ostetriche e medici non devono spesso a disposizione offrire nella la cura ostetrica esperta,„ Reuters riferisce. Secondo lo studio, “[m.] c'è ne delle morti - 1,8 milione o 66 per cento - sono concentrate in 10 paesi: L'India, il Pakistan, la Nigeria, la Cina, il Bangladesh, il Repubblica democratica del Congo, l'Etiopia, l'Indonesia, Afghanistan e la Tanzania,„ il servizio di notizie aggiunge (Steenhuysen, 4/14).

Mentre “i nuovi sugges di preventivo [s] [t] che il numero delle morti dopo la ventottesima settimana della gestazione ha diminuito nel 2009 da circa 3,03 milioni nel 1995 a 2,64 milioni… se i ricercatori usano 22 settimane come un taglio, come maggior parte di paesi con reddito elevato fa, i numeri sarebbero circa 45% più alti,„ Los Angeles Times scrive. Nella maggior parte dei paesi in via di sviluppo, molti feti nati morti vanno non registrati, complicando gli sforzi per ottenere una valutazione accurata della portata dell'emissione (Maugh, 4/14).

“Purtroppo, i feti nati morti non includono gli sforzi difascicolazione per gli Scopi dello Sviluppo di Millennio. Così questo è un genere di primo tentativo alla prova di catturare una maschera vera del problema,„ il Prato Inglese della Gioia di Salvare le Vite Neonate/Risparmi i Bambini, un autore principale della serie, ha detto, secondo Livemint.com. “Col passare del tempo, prevediamo i migliori numeri ed i dati basati sui numeri standard per uscire,„ ha aggiunto (Koshy, 4/14).

Gli Esperti Richiedono Migliore Sorveglianza Di, Atto Diminuire i Feti Nati Morti

“I Feti Nati Morti sono l'ultima grande emissione di salubrità globale invisibile,„ Prato Inglese aggiunto, secondo Reuters. “Ci sono 2,65 milione feti nati morti all'anno - più della malaria e delle morti dell'AIDS combinate - ma non sono citate mai nei dati globali di salubrità o criterio,„ ha detto (4/14).

Diminuendo le tariffe del feto nato morto globalmente sono state lente, “cadendo entro circa 1,1%,… inferiore significativamente alla riduzione annuale 2,3% della mortalità under-5 ed alla riduzione annuale 2,5% della mortalità materna,„ i rapporti di Los Angeles Times (Maugh, 4/14). “In paesi in via di sviluppo, la maggior parte dei feti nati morti sono causati dalle complicazioni della consegna, infezioni materne nella gravidanza, nei problemi fetali di crescita e nelle anomalie congenite,„ Associated Press riferisce (4/14). Un Altro studio in serie esamina i fattori di rischio per il feto nato morto in paesi con reddito elevato (Flenady et al., 4/14).

Gli esperti in Salubrità stimano che “fornendo la migliore cura ostetrica, trattare condizioni come la sifilide, l'ipertensione ed il diabete in madri, tra altre strategie… più di un milione di infanti [potrebbe essere salvato] ogni anno,„ il AP continua (4/14).

The Washington Post descrive parecchi altri interventi che gli esperti dicono potrebbero contribuire a guidare giù le tariffe dei feti nati morti in paesi in via di sviluppo, quale accesso aumentato ai supplementi della consegna del Taglio cesareo e dell'acido folico prima della concezione.

“Il WHO stima che 1,1 milione feti nati morti e 1,6 milione morti delle donne e dei neonati potrebbero essere impediti se 10 punti per impedire i feti nati morti si aggiungessero a cinque un precedentemente proposti,„ secondo il giornale. “Gli ultimi comprendono dare gli antibiotici dopo la rottura prematura delle membrane e degli steroidi alle donne nel lavoro in anticipo per accelerare lo sviluppo dei polmoni fetali. Secondo i calcoli del WHO, quello aggiungerebbe $2,32 al costo della cura di una donna incinta nei 68 paesi in cui quasi tutte quelle morti accadono,„ Washington Post scrive (Brown, 4/13).

La serie di The Lancet “conclude con una visione per 2020 compreso un obiettivo per tutti i country con una tariffa di feto nato morto corrente di meno di 5 per 1.000 per eliminare tutti i feti nati morti evitabili e per tutti i country con una tariffa oltre 5 per ridurre il loro carico del feto nato morto almeno di 50%,„ secondo il comunicato stampa della Lancetta. “Chiediamo ad ogni country di sviluppare ed applicare una pianificazione per migliorare la salubrità materna e neonatale che comprende una riduzione dei feti nati morti e contare i feti nati morti in loro statistiche demografiche ed altri sistemi di sorveglianza di risultato di salubrità,„ gli autori scrivono, secondo la versione (4/13).

The Washington Post descrive come gli alcuni dei fondi nel di sei anni proposto dell'amministrazione di Obama, $63 miliardo di Iniziativa Globale di Salubrità (GHI) potrebbero essere usati per diminuire le tariffe del feto nato morto (4/13).


    http://www.kaiserhealthnews.orgQuesto articolo è stato ristampato da kaiserhealthnews.org con l'autorizzazione delle Fondamenta di Henry J. Kaiser Family. Le Notizie di Salubrità di Kaiser, un servizio di notizie editorialmente indipendente, sono un programma delle Fondamenta della Famiglia di Kaiser, un organismo di ricerca indipendente di criterio di sanità unaffiliated con Kaiser Permanente.