Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La struttura imprevista alle estremità del cromosoma ha potuto essere ingrediente chiave in biologico “elisir di vita„

In forte contrasto con le celle normali, che dividono soltanto un numero di volte limitato prima che prendparteano ad uno stato permanente dell'arresto di crescita o semplicemente muoiano, le cellule tumorali non cessano mai di proliferare. Ora, gli scienziati all'istituto di Salk per gli studi biologici hanno scoperto una bugna importante ad uno dei meccanismi che sono alla base dell'immortalità della cellula tumorale.

I loro risultati, pubblicati nell'emissione del 22 aprile 2011 della cella molecolare, rivelano una struttura imprevista alle estremità del cromosoma, in grado di essere un ingrediente chiave “nell'elisir di vita biologico,„ potenzialmente rendentegi un obiettivo chemioterapeutico attraente per tagliare corto la vita di una cellula tumorale.

“Come le celle del tumore eludono la morte delle cellule ancora sta confondendo a noi, ma pensiamo che possiamo risolvere un piccolo pezzo di questo puzzle,„ dice gennaio Karlseder, Ph.D., un professore nel molecolare e laboratorio di biologia cellulare, che piombo il gruppo di Salk.

Una chiave di volta all'immortalità delle celle maligne è la capacità di mantenere i telomeres, le estremità specializzate dei cromosomi. Come i fusibili di lento-masterizzazione, i telomeres diventano più brevi ogni volta una cella si divide, fungendo da genere di orologio cellulare che ticchetta giù l'età delle cellule. Finalmente sono vuotati e la cella entra in una senescenza chiamata stato permanentemente arrestata. Per sfuggire a questo crollo inevitabile, circa 90 per cento dei tumori umani contano su una spinta enorme nei livelli di enzima chiamato telomerase, che aggiunge il DNA ai telomeres, così girante l'orologio indietro.

I 10 per cento rimanenti di uso un meccanismo conosciuto come alt, short per l'allungamento alternativo dei telomeres. “Sebbene sia un fenomeno raro, l'alt di comprensione è essenziale poiché i tumori possono eludere le terapie anticancro puntate su inibendo l'attività del telomerase con l'attivazione di alt,„ spiega il ricercatore postdottorale e prima liana Oganesian, Ph.D. dell'autore “ecco perché abbiamo bisogno chiaramente di un a due punte avvicinato a per affrontare con successo il cancro.„

A differenza del telomerase, che fissa su DNA telomeric, l'alt riempie le estremità del cromosoma con un trattamento chiamato ricombinazione omologa. Nella ricombinazione omologa delle cellule normali è usato per riparare il DNA tagliato, con cui il DNA vicino intatto di una sequenza identica è usato come modello per riparare la sequenza del pezzo rotto del DNA. Unicamente, i tumori umani dell'alt usano lo stesso macchinario di ricombinazione per riparare illecitamente il DNA telomeric perso, ma non molto è conosciuto circa questo trattamento.

La prova di imparare più circa gli strumenti biologici che i tumori dell'alt usano per sostenere il loro stato immortale, Karlseder ed il suo gruppo ha scoperto un nuovo gavitello strutturale, chiamato la serie della C-coda-un di ricchi del DNA nella citosina bassa (C) che appende sopra molto il suggerimento dei telomeres. L'individuazione è venuto come grande sorpresa da saggezza popolare la ha avuta che le cellule di mammiferi terminano normalmente entrambe le estremità di ogni cromosoma con un allungamento unico incagliato dei ricchi del DNA nella guanina bassa (G).

Quando Ogenesian ha esaminato con attenzione le estremità del cromosoma, tuttavia, ha scoperto che circa la metà di tutti i telomeres in alt i tumori alesano la corrente alternata - coda, mentre la presenza di tal coda in cellule umane normali era diverse centinaia popolare meno prevalente. “Questo pezzo di DNA è cospicuamente assente in tumori che usano il telomerase, suggerenti che le C-code siano una funzionalità unica dei tumori dell'alt,„ lei dice.

Stranamente, c'è precedente per le C-code cromosomiche in un parente evolutionarily distante, l'ascaride. Nel 2008 il gruppo di Karlseder ha scoperto che le G-code e le C-code coesistevano felicemente in celle del verme ed ha continuato ad indicare che collaborano con due proteine distinte. Quando la proteina specifica della C-coda è stata eliminata dalle celle, il verme ha cominciato in maniera sconvolgente ad esibire alcune delle caratteristiche attribuite normalmente ai tumori umani dell'alt.

“Era realmente emozionante scoprire che i vermi possono insegnarci una cosa o due circa i meccanismi di cancro umano,„ dice Karlseder ed aggiunge che “la sfida ora è di determinare il ruolo preciso delle C-code in celle del tumore e di rivelare i meccanismi responsabili della creazione loro.„

Source:

 Salk Institute for Biological Studies