Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

“I ricevitori dell'opioide della MU„ nel cervello si sono collegati alla ricaduta di fumo

Quasi ognuno che abbia provato a terminare fumare dica che è incredibilmente difficile e la lotta sono dovuti in parte ai fattori genetici. Ora, un nuovo studio da Raymond e la scuola di medicina di Ruth Perelman all'università della Pennsylvania fa luce su come un rischio genetico specifico per il fumo della ricaduta può lavorare: Alcune delle difficoltà possono essere dovuto quanti ricevitori, chiamati “ricevitori dell'opioide della MU„, un fumatore ha nel suo cervello. I risultati, pubblicati online questa settimana negli atti dell'Accademia nazionale delle scienze, possono piombo allo sviluppo di nuovi trattamenti che mirano a questi ricevitori e fumatori di guida aumenta le loro possibilità di successo quando provano a terminare.

“Per la prima volta abbiamo identificato un meccanismo che spiega perché la gente con uno sfondo genetico particolare può essere a ricaduta più incline quando provano a terminare fumare,„ dice Caryn senior Lerman autore, PhD, il professore di Maria W. Calkins della psichiatria e Direttore provvisorio del centro del Cancro di Abramson all'università della Pennsylvania. “Questi fumatori hanno un maggior numero dei ricevitori dell'opioide della MU che rispondono ai prodotti chimici del cervello quale beta-endorfina che sono rilasciati da nicotina. Ed avere ricevitori più disponibili di questo tipo sembra essere collegato con l'individuazione del nicotina più rewarding. Abbiamo connesso i punti fra i geni, il cervello ed il comportamento.„

Lerman ed i colleghi hanno usato la tomografia a emissione di positroni (PET) per misurare la quantità di ricevitori dell'opioide della MU nei cervelli dei fumatori. Hanno trovato che la quantità di ricevitori nelle aree del cervello connesso con le ricompense e le emozioni è stata collegata con il genotipo di una persona. Specificamente, i fumatori che hanno due copie della versione “selvaggio tipa„ comune del gene del ricevitore dell'opioide della MU hanno avuti significantly more ricevitori disponibili, confrontato ai fumatori che hanno ereditato almeno una variante genetica del gene del ricevitore dell'opioide della MU.

Quando i partecipanti di studio hanno riferito il grado di soddisfazione guadagnato da una sigaretta normale o da una che mancavano del nicotina, non c'era differenza connessa con il genotipo delle persone. Tuttavia, c'era un'associazione fra maggior ricompensa riferita e più espressione del ricevitore nella gente che ha portato almeno una copia della variante genetica.

Poiché le persone che hanno due copie selvaggio tipe del gene del ricevitore dell'opioide della MU avere più ricevitore disponibile nel loro cervello, essi possono trarre giovamento la maggior parte dalle droghe che bloccano l'attività del ricevitore.

“Sebbene i farmaci dell'opioide siano stati provati ad uso per il fumo della cessazione, i risultati sono stati misti,„ Lerman dice. “Tuttavia, se conosciamo più circa la loro disponibilità del ricevitore dell'opioide della MU del cervello, possiamo potere predire chi risponderà a questo tipo di droga.„ Ciò sarà l'argomento di ricerca futura.

Lerman riconosce quello facendo uso degli studi specializzati della rappresentazione su ogni fumatore non è fattibile a causa di costo e di altri vincoli logistici. Tuttavia, questi studio e studi di futuro che costruiscono su possono aiutare i ricercatori a tradurre i dati di espressione del ricevitore in modi guidare i fumatori a successo quando mirano a terminare. Per esempio i fumatori che hanno ricevitori più disponibili dell'opioide della MU possono essere più rispondenti ai farmaci di didascalia del ricevitore dell'opioide della MU.

Lerman egualmente precisa che sebbene il gruppo soltanto esaminato l'impatto della genetica sull'espressione del ricevitore dell'opioide della MU e delle ricompense nel contesto di dipendenza del tabacco, i risultati possa tradurre all'altro tipo di comportamenti inducenti al vizio per cui i ricevitori dell'opioide della MU svolgono un ruolo.

Source:

University of Pennsylvania