Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Roche nuovo cobas TaqScreen MPX di test virale discriminatorio, v2.0 ora disponibile in Europa

Roche (SIX: RO, ROG, OTCQX: RHHBY) ha annunciato oggi che i cobas ® TaqScreen MPX test, la versione 2.0 per l'utilizzo del sistema cobas s 201 è ora disponibile in commercio in Europa.

Questa ultima versione del diffuso cobas ® Test TaqScreen MPX fornisce una maggiore sensibilità ed è l'unico test disponibile in commercio che offre contemporaneamente risoluzione virale bersaglio su un sistema automatizzato, eliminando la necessità di ulteriore tempo di test di unità positive.

Il test è una valutazione qualitativa test in vitro per la rilevazione diretta del virus dell'immunodeficienza umana di tipo 1 (HIV-1) Gruppo M RNA HIV-1 gruppo O RNA, virus dell'immunodeficienza umana di tipo 2 (HIV-2) RNA, virus dell'epatite C ( HCV) RNA e virus dell'epatite B (HBV) DNA nel plasma umano. Questo test è destinato a campioni dello schermo di donazioni di sangue umano intero e di emocomponenti tra plasma source.

"Roche è leader mondiale nel collaudo e donazioni siti testati", ha dichiarato Paul Brown, direttore di Roche Molecular Diagnostics, l'area d'affari della Roche che ha sviluppato il test. "In continuo sviluppo di prodotti innovativi ci stiamo battendo per il massimo livello di sicurezza del sangue per i pazienti ed efficienza per centri trasfusionali. Questo test ci porta un passo più vicino a questi obiettivi."

Come risultato del processo di Roche per il monitoraggio globale dei database del genoma virale tenere traccia delle modifiche che possono verificarsi in sequenze virali, il test è stato riformulato per includere il maggior numero di sequenze recente virale possibile aumentare la gamma degli obiettivi di inclusione virale.

L'® Cobas TaqScreen MPX di prova, v2.0 offre anche una maggiore efficienza per i centri trasfusionali, eliminando la necessità di test virale discriminatorie, riducendo così il volume del campione richiesto e il tempo di consegna per il test dei donatori. Utilizzando in tempo reale e multi-dye tecnologia PCR, i risultati sono rilevati simultaneamente e discriminati per l'HIV, HCV e HBV per un provino individuale, eliminando la necessità di ulteriori prove di discriminazione, in termini di tempo che altri test disponibili in commercio richiedono.

Il test viene eseguito sul completamente automatizzato cobas s 201 di sistema, che è stato progettato per aumentare l'efficienza di elaborazione in un design modulare unico con pronti per l'uso-reagenti. Il multi-colorante tecnologia permette la rilevazione del segnale in quattro canali separati, facilitando il controllo simultaneo di tre obiettivi virale (HIV, HBV e HCV), più un controllo completo dei processi interni. Oltre ad HIV, HCV e HBV, il menu di 201 sistema cobas s comprende test per virus del Nilo occidentale, il parvovirus B19 (B19V) e virus dell'epatite A (HAV). Tutti i test di screening del sangue Roche si basano sulla tecnologia di amplificazione degli acidi nucleici (NAT) che offre diagnosi precoce del virus di test sierologici tradizionali. 201 il sistema cobas s offre il più completo menu di test NAT disponibili su una singola piattaforma automatizzata.

FONTE Roche