Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il gruppo di NIAID completa l'analisi della maggior parte delle proteine prodotte dal verme del parassita di elefantiasi

Un gruppo piombo da Thomas B. Nutman, M.D., dell'istituto nazionale dell'allergia e delle malattie infettive (NIAID), parte degli istituti della sanità nazionali, ha completato un'analisi su grande scala della maggior parte delle proteine prodotte dal malayi di Brugia, da un genere di verme parassitario che causa la filariosi linfatica, o da elefantiasi. Gli arti inferiori notevolmente gonfiati che possono derivare dall'infezione cronica con questo parassita trasmesso dalle zanzare possono rendere non validi gravemente.

I ricercatori hanno caratterizzato 7.103 proteine prodotte in varie fasi del ciclo di vita del verme, compreso i moduli adulti maschii e femminili che vivono nel sistema linfatico dell'organismo; fasi asessuali che circolano nel sangue umano; e la fase larvale che in primo luogo infetta gli esseri umani.

La natura e gli importi relativi delle proteine prodotte durante le fasi successive del ciclo di vita del verme forniscono le bugne alla loro importanza probabile nell'infezione di creazione e di mantenimento. Per esempio, le proteine fatte in abbondanza dai vermi larvali hanno potuto servire da obiettivi affinchè i vaccini di sviluppo impediscano le infezioni. Le proteine fatte nei grandi numeri dai vermi adulti hanno potuto servire da obiettivi affinchè le droghe di sviluppo trattino le infezioni e potenzialmente la trasmissione di arresto del parassita da una persona infettata ai portafili potenziali della zanzara.

Oltre ad identificare le proteine verme-fatte, il gruppo egualmente ha caratterizzato la maggior parte delle proteine fatte da Wolbachia, batteri che vivono dentro il malayi del B. Le risposte immunitarie infiammatorie umane alla presenza combinata di malayi del B. e di Wolbachia sono probabilmente responsabili di molti sintomi di filariosi linfatica.