Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Catturando le vitamine prenatali presto durante la gravidanza può diminuire il rischio di avere bambini con autismo

Le donne che non li catturano presto sono quasi due volte probabili avere bambini con autismo

Le donne che hanno riferito la cattura della vitamina prenatale quotidiana immediatamente prima che e durante il primo mese della gravidanza erano quasi due volte probabili avere un bambino con un disordine di spettro di autismo quanto le donne che hanno catturato i supplementi - ed il rischio associato è aumentato a sette volte grandi una volta combinato con un trucco genetico ad alto rischio, uno studio dai ricercatori all'istituto di MENTE di Uc Davis ha trovato.

“Le madri dei bambini con autismo erano significativamente meno probabili che quelli dei bambini tipicamente di sviluppo per riferire cattura delle vitamine prenatali durante i tre mesi prima ed il primo mese della gravidanza,„ ha detto Rebecca J. Schmidt, assistente universitario nel dipartimento delle scienze di salute pubblica nella scuola di medicina di Uc Davis e nell'autore principale dello studio.

L'individuazione era “forte e robusta,„ gli autori di studio hanno detto ed è i primi per suggerire le donne di un provvedimento concreto possono catturare che possono diminuire il rischio di avere un bambino con autismo. Lo studio, “le vitamine prenatali, le varianti funzionali del gene del metabolismo del un-carbonio ed il rischio per autismo nello studio della TASSA,„ è pubblicato online all'inizio di questa settimana sul sito Web dell'epidemiologia del giornale. È preveduta per comparire in stampa a luglio.

Le vitamine prenatali di consumo possono essere particolarmente efficaci per le madri geneticamente suscettibili ed i loro bambini. Per le donne con un genetico ad alto rischio particolare componga chi ha riferito la cattura delle vitamine prenatali, il rischio stimato di avere un bambino con autismo era fino a sette volte maggior di in donne che hanno riferito la cattura delle vitamine prenatali e che hanno avute varianti più favorevoli del gene, lo studio trovato.

Gli autori postulano quell'acido folico, il modulo sintetico di folato o la vitamina B9 e le altre vitamine di B nei supplementi prenatali, probabilmente proteggono dai deficit nello sviluppo fetale iniziale del cervello. Il folato è conosciuto per essere critico al neurodevelopment e gli studi hanno trovato che l'acido folico supplementare ha il potenziale di impedire fino a 70 per cento dei difetti di tubo neurale, gli autori hanno detto.

“Questo che trova sembra essere il primo esempio di interazione gene-ambiente nell'autismo,„ ha detto Irva Hertz-Picciotto, professore e capo della divisione di ambientale e della salute sul lavoro nel dipartimento delle scienze di salute pubblica nella scuola di medicina di Uc Davis.

“È ampiamente accettato che i disordini di spettro di autismo sono il risultato dei fattori multipli, quello che sarebbe estremamente raro da trovare qualcuno che abbia avuto una singola causa per questa sindrome comportamentistica. Tuttavia, il lavoro precedente sui geni ha trascurato generalmente la possibilità che i geni possono agire di concerto con le esposizioni ambientali,„ ha detto Hertz-Picciotto, l'autore senior dello studio e un ricercatore affiliati con l'istituto di MENTE di Uc Davis.

Per intraprendere gli studi, i ricercatori hanno raccolto i dati da circa 700 famiglie della California del Nord con 2 - ai bambini di 5 anni che hanno avuti l'autismo o sviluppo tipico ed erano partecipanti al rischio di autismo di infanzia dalla genetica e dallo studio dell'ambiente (TASSA) in mezzo dal gennaio 2003 al dicembre 2009. Tutti i bambini nascevano nella California e sono venuto dalle famiglie che hanno parlato inglese o Spagnolo. Le diagnosi di autismo sono state confermate con la prova all'istituto di MENTE di Uc Davis.

Alle donne che hanno partecipato allo studio della TASSA sono state chieste via il telefono se hanno catturato le vitamine prenatali, i multivitaminici o altro completa in qualunque momento durante i tre mesi prima di e durante le loro gravidanze e durante l'allattamento al seno. Se il dichiarante dicesse aveva catturato le vitamine, più ulteriormente è stata chiesta che tipo ha catturato, a che dosaggio e frequenza e durante i quali mesi della gravidanza li ha consumati.

“Poiché alle madri sono state interrogate riguardo al loro uso della vitamina anni dopo le loro gravidanze e dopo lo stato inerente allo sviluppo del loro bambino è stato conosciuto, un certo errore è preveduto nella loro segnalazione. Inoltre, in confronto alle madri che hanno un bambino commovente, madri di cui i bambini sono in buona salute e pietre miliari inerenti allo sviluppo tipiche di manifestazione può essere meno probabile ricordarsi esattamente, semplicemente perché hanno meno ragione di riflettere sopra e da interessare circa i loro anni di comportamenti più presto,„ Schmidt ha detto. Ciò potrebbe influenzare i risultati, lei ha precisato. Ulteriore ricerca sarà necessaria eliminare la tendenziosità di segnalazione.

I ricercatori hanno rappresentato la formazione materna e l'anno il bambino nasceva; i risultati erano gli stessi quando anche rappresenta l'età della madre. Tuttavia, dopo il primo mese della gravidanza, non c'era differenza fra le madri che hanno fatto e non hanno catturato le vitamine prenatali. Ciò indica quella, prima che la maggior parte delle donne siano informate che sono incinte, catturando i supplementi prenatali non possono avvantaggiare il bambino in termini di rischio per autismo.

Gli effetti significativi di interazione sono stati osservati per due geni materni, compreso una variante ben esaminata sul gene della riduttasi del methylenetetrahydrofolate (MTHFR) connesso con meno metabolismo folico efficiente ed hanno aumentato i livelli di omocisteina, un amminoacido.

Le madri dei bambini con autismo erano 4,5 volte più probabili ad entrambe hanno il genotipo meno efficiente di MTHFR 677 TT e riferire la cattura delle vitamine prenatali durante il periodo intorno alla concezione delle madri dei bambini tipicamente di sviluppo.

L'altra variante materna del gene con un'interazione significativa piombo ad attività in diminuzione (CBS) della cystathionine-beta-sintasi ed all'omocisteina elevata del plasma. Il rischio aumentato per autismo egualmente è stato associato con altre varianti materne del gene connesse con meno metabolismo efficiente del un-carbonio, ma soltanto se la madre riferisse la cattura delle vitamine prenatali in quei primi mesi prima e subito dopo la concezione.

Inoltre, essendo omozigotico per una variante comune e funzionale nel gene del catecolo-O-METHYLTRANSFERASe del bambino (COMT) è stato associato con più di sette volte il rischio stimato per autismo in madri che hanno riferito la cattura dei supplementi intorno al periodo della concezione, rispetto ai bambini ad altri genotipi di cui le madri hanno riferito a periconceptional l'assunzione della vitamina prenatale.

Questo gene riduce l'attività dell'enzima tre di COMT a quadruplo. L'enzima di COMT, ben noto per il suo ruolo nella degradazione della dopamina, è attivato durante il neurodevelopment iniziale. Le differenze strutturali e funzionali del cervello sono state descritte attraverso i genotipi di COMT, specialmente nella corteccia hippocampal e prefrontale, regioni influenzate da autismo.

L'individuazione, se ripiegato, fornisce i mezzi potenziali di diminuzione del rischio di avere un bambino autismo. gli autori hanno detto.

“Le buone notizie sono che se questa che trova è ripiegata, forniranno ai provvedimenti basati a prova economici e relativamente semplici che le donne possono prendere per diminuire i rischi per il loro bambino, che deve catturare prima possibile le vitamine prenatali in una gravidanza ed anche quando pianificazione per la gravidanza,„ Hertz-Picciotto hanno detto.