Il progesterone ha potuto combattere contro il neuroblastoma

Le dosi elevate del progesterone dell'ormone possono uccidere le celle di neuroblastoma mentre lasciano le celle in buona salute indenni, scienziati alla scuola di medicina di Emory University hanno trovato nella ricerca del laboratorio.

I risultati, pubblicati nella medicina molecolare del giornale, indicano che il progesterone potrebbe essere usato per combattere il neuroblastoma, il modulo più comune di cancro che pregiudica i piccoli bambini.

La più ricerca è necessaria da determinare la dose ottimale, quanto tempo il trattamento del progesterone dovrebbe durare e se è usato da solo o congiuntamente a radiazione o alla chemioterapia. Gli scienziati di Emory egualmente stanno esplorando se può fermare la crescita di altri tipi del tumore al cervello quali il glioblastoma e il astrocytoma. Il progesterone egualmente è stato riferito alla crescita lenta di parecchi altri tipi di cancri in laboratorio, ma non è stato usato clinicamente contro il neuroblastoma.

Il primo autore nel gruppo dei ricercatori è Fahim Atif, il PhD, istruttore nella medicina di emergenza, con l'autore Donald senior G. professore di Stein, di PhD, dell'asa G. Candler della medicina di emergenza e Direttore del dipartimento di Emory del laboratorio di ricerca del cervello della medicina di emergenza. Il monello di Daniel, il MD, il PhD, professore di patologia e della medicina del laboratorio a scuola di medicina di Emory era un collaboratore sul gruppo di ricerca.

La scoperta si è sviluppata dagli studi sugli effetti protettivi del progesterone nel trauma cranico. Sulla base del lavoro aprente la strada di Stein, i centri medici attraverso il paese ora stanno provando il progesterone nella regolazione del trauma cranico traumatico acuto in un test clinico di fase III. Mentre studiavano come migliorare l'efficacia del progesterone, Atif ed i suoi colleghi hanno osservato che potrebbe proteggere i neuroni sani dallo sforzo ma le celle causate da una linea cellulare del tumore per morire.

In un modello del mouse, il trattamento del progesterone ha tagliato la crescita del tumore a metà oltre gli otto giorni, mentre nessuna tossicità della droga è stata veduta con i neuroni sani o in animali vivi. I ricercatori hanno indicato che il progesterone può fare diminuire i livelli di proteine prodotte dalle celle del tumore che attirano la nuova crescita del vaso sanguigno e celle del tumore di guida invade altri tessuti.

“Questo misure con cui conosciamo circa uno dei ruoli del progesterone durante la gravidanza, che è di regolamentare la crescita di placenta,„ Atif dice. “Le celle placentari si comportano in un modo che somiglia alle celle del tumore, invadenti la parete uterina e attingere i vasi sanguigni della madre.„

Negli studi svolti altrove, le dosi di progesterone che erano più basse della maggior parte della dose efficace nello studio di Emory realmente hanno accelerato la crescita del cancro. Sulla base dei loro risultati, i ricercatori di Emory propongono che per determinati tipi di combattimento di cancri, le dosi elevate di progesterone possano essere migliori in basso delle dosi.

Gli effetti del progesterone su cancro sono conosciuti per essere complessi. Ci possono essere differenze fra progesterone, l'ormone naturale e le progestine sintetiche. Gli istituti nazionali dello studio di iniziativa della salubrità delle donne della salubrità hanno indicato che le donne che hanno ricevuto la terapia di sostituzione di ormone con estrogeno e le progestine combinati hanno avute un rischio aumentato di malattia di cuore e di cancro al seno, sebbene alcuni studi avessero identificato “un periodo sicuro„ potenziale se la terapia di sostituzione di ormone dura meno di due anni.

Il progesterone ha una lunga storia come trattamento destinato per impedire la nascita prematura. Se il progesterone deve essere usato con i piccoli bambini, tutti gli effetti potenziali sullo sviluppo devono essere pesati contro i rischi di trattamenti standard.