Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra i vantaggi dello spreco della cipolla sulle sanità

Più di 500.000 tonnellate di spreco della cipolla sono gettate ogni anno via nell'Unione Europea. Tuttavia, gli scienziati dicono che questo potrebbe avere un uso come ingredienti di alimento. L'interfaccia marrone ed i livelli esterni sono ricchi in fibra e flavonoidi, mentre le lampadine eliminate contengono i composti e i fructans solforosi. Tutte queste sostanze sono utili a salubrità.

La produzione dello spreco della cipolla è aumentato da qualche anno in conformità con la domanda crescente di queste lampadine. Più di 500.000 tonnellate di spreco sono generate nell'Unione Europea ogni anno, soprattutto in Spagna, in Olanda e nel Regno Unito, in cui si è trasformato in in un problema ambientale. Lo spreco include l'interfaccia marrone asciutta, i livelli esterni, root e gambi come pure cipolle che non sono abbastanza grandi essere utili commerciale, o cipolle che sono danneggiate.

“Una soluzione potrebbe essere di usare lo spreco della cipolla come sorgente naturale degli ingredienti con l'alto valore funzionale, perché questa verdura è ricca di composti che forniscono i vantaggi per le sanità„, Vanesa Benítez, un ricercatore al dipartimento di chimica agricola all'università autonoma di Madrid (Spagna), dice SINC.

Il gruppo di ricerca di Benítez ha lavorato con gli scienziati dalla Cranfield University (Regno Unito) per effettuare gli esperimenti del laboratorio per identificare le sostanze e gli usi possibili di ogni parte della cipolla. I risultati sono stati pubblicati negli alimenti vegetali del giornale per l'alimentazione umana.

Secondo lo studio, l'interfaccia marrone potrebbe essere utilizzata come ingrediente funzionale su in fibra dietetica (principalmente il tipo non solubile) ed in composti fenolici, quali quercetina ed altri flavonoidi (metaboliti dell'impianto con i beni medicinali). I due livelli carnosi esterni della cipolla egualmente contengono la fibra ed i flavonoidi.

“Mangiare la fibra diminuisce il rischio di sofferenza dalla malattia cardiovascolare, i reclami gastrointestinali, il tumore del colon, diabete di tipo 2 e l'obesità„, il ricercatore precisa.

I composti fenolici, nel frattempo, contribuiscono ad impedire la malattia coronarica ed avere beni anti-cancerogeni. Gli alti livelli di questi composti nell'interfaccia asciutta e nei livelli esterni delle lampadine egualmente danno loro l'alta capacità antiossidante.

Nel frattempo, i ricercatori suggeriscono di usando le parti interne e le intere cipolle che sono gettate via come sorgente dei fructans e dei composti solforosi. Fructans è prebiotics, in altre parole hanno effetti sulla salute benefici mentre stimolano selettivamente la crescita e l'attività dei batteri nel colon.

I composti solforosi diminuiscono la capitalizzazione delle piastrine, migliorando il flusso sanguigno e la salubrità cardiovascolare in generale. Egualmente hanno un effetto positivo sui sistemi antiossidanti ed antinfiammatori in mammiferi.

“I risultati indicano che sarebbe utile separare le parti differenti delle cipolle prodotte durante il processo industriale„, spiega Benítez. “Questo permetterebbe loro di essere usato come sorgente dei composti funzionali da aggiungersi ad altre derrate alimentari„.

Source:

Autonomous University of Madrid