Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Ricercatori programma di prova di Macquarie al nuovo da contribuire a migliorare hanno trascurato l'area di cura invecchiata

In un mondo in primo luogo, i ricercatori al Centro per Salubrità Emozionale, Macquarie University stanno sviluppando i trattamenti psicologici, che mirano simultaneamente sia all'ansia che alla depressione in adulti più anziani. Malgrado il fatto che i sintomi di ansia e della depressione siano sofferti tipicamente insieme, nessun programma corrente esiste che è puntato su che aiuta gli adulti più anziani affronta entrambi i disordini immediatamente.

In questo nuovo studio costituito un fondo per dal Consiglio Nazionale di Ricerca Medica e di Salubrità, il gruppo confronterà due programmi di trattamento psicologico per determinare il migliore metodo per l'indirizzo sia l'ansia che della depressione in adulti più anziani. Uno dei programmi mette a fuoco sulla riqualificazione del modo che la gente pensa e che si comporta e l'altro è mirato a a migliorare lo stimolo mentale, l'interazione sociale ed il supporto.

Le prove Precedenti hanno trovato che coloro che è insegnato alle tecniche per gestire l'ansia e la depressione hanno veduto i miglioramenti durevoli. “Abbiamo trovato che gli adulti più anziani non solo imparano i nuovi modi di occuparsi della preoccupazione e dell'umore basso, ma eravamo egualmente molto entusiasta trovare i modi migliorare le loro vite„, abbiamo detto il Dott. Viviana Wuthrich, ricercatore principale per lo Studio del Trattamento dell'Adulto Più Anziano (OATS).

Questa prova è molto tempestivo data la popolazione di invecchiamento del mondo. Da ora al 2050, sopra un quarto della popolazione dell'Australia sia sopra l'età di 65 e gli studi mostrano che 47% degli adulti più anziani che si sono incontrati i criteri per la depressione egualmente ha risposto ai criteri per un disordine di ansia.

I rapporti del Dott. Wuthrich “non solo fanno questa gente di permesso di problemi che ritiene infelice ed isolata, ma hanno lasciato non trattato questi disordini hanno conseguenze severe compreso il rischio aumentato di sviluppare la demenza, la mortalità ed il suicidio.„ Aggiunge che “la ricerca sul benessere degli adulti più anziani è stata trascurata e stiamo provando a cambiare quello„.

La prova corrente sta cercando i volontari che soffrono da ansia e dalla depressione e che sono sopra l'età di 60. Tutti I volontari riceveranno il trattamento psicologico libero per la loro ansia e depressione. Per più contatto di informazioni la Clinica di Salubrità Emozionale alla Macquarie University su 02 9850 8711.

Sorgente: www.mq.edu.au