Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le preferenze dell'alimento del bambino hanno potuto essere determinate in utero: Studio

Secondo l'ultima ricerca da Monell le madri chimiche del centro di sensi possono influenzare le memorie del palato e dell'alimento di un bambino prima che nasca. Lo studio trova che ché donna mangia più successivamente durante il suo le forme di gravidanza le preferenze dell'alimento del bambino nella vita.

È conosciuto che all'interno dell'utero il bambino è circondato e nutrito sul liquido amniotico, che è riempito di sapori di cui la madre ha mangiato. Julie Mennella, un ricercatore a Monell ha detto, “cose come vaniglia, carota, aglio, anice, menta -- questi sono alcuni dei sapori che sono stati indicati per essere trasmessi a liquido amniotico o a latte materno.„ I bambini stanno dilettando sul liquido amniotico condito, formante le memorie di questi sapori anche prima della nascita. Queste memorie provocano le preferenze per questi alimenti o odori per una vita.

I ricercatori speculano che l'esposizione molto iniziale ai sapori, prima e dopo la nascita ed il rinforzo di quei sapori la fanno più probabilmente che i bambini accetteranno un'ampia varietà di sapori. I ricercatori dicono che questo contribuisce a spiegare perché i capretti dai paesi con i menu più avventurosi godono di alimenti più diversi che un bambino esposto a burro di arachidi ed a gelatina ed alle pepite di pollo americani.

Lo studio del Dott. Mennella è comparso nella pediatria del giornale. La sua ricerca in questione dando a donne incinte le capsule dello zucchero o dell'aglio e chiedendo ad un comitato per odorare ed identificare i campioni del liquido amniotico delle donne. “Ed era facile,„ lei ha spiegato. “Potrebbero selezionare facilmente i campioni dalle donne che hanno mangiato l'aglio.„ Il senso del gusto è realmente un odore di 90 per cento, ha aggiunto, in modo da hanno saputo appena dall'odore che i bambini potrebbero assaggiarlo.

Mennella dice che ha ottenuto l'idea dagli agricoltori di latteria, che negli anni 60 e 70s stavano effettuando la ricerca su come la dieta della mucca da latte ha urtato il sapore del latte. Dice le mucche che pascono su aglio selvaggio e sulla cipolla, o che vivono in granai di fetore, latte dei prodotti con i sapori distinti.

Ma Mennella dice che non solo è il liquido amniotico ed il latte materno in esseri umani conditi da alimento appena come le mucche, ma le memorie di questi sapori sono formate anche prima della nascita. Quello ha potuto provocare le preferenze per questi alimenti o odori per una vita.

Mennella ha detto che questo già era stato osservato in conigli, in modo da ha deciso di provarla in bambini umani - con le carote. Le donne incinte sono state divise in tre gruppi. Un gruppo è stato chiesto di bere il succo di carota ogni giorno durante la loro gravidanza, un altro durante l'allattamento al seno e un terzo per evitare le carote completamente. Poi quando i bambini hanno cominciato a mangiare l'alimento solido, i ricercatori hanno alimentato loro il cereale fatto con acqua, o il succo di carota ed hanno registrato le loro risposte su video.

Ed appena come il coniglio europeo, i bambini che avevano sperimentato la carota in liquido amniotico o il latte materno ha mangiato più del cereale carota-condito,„ ha detto Mennella. “Quando abbiamo analizzato le videocassette hanno fatto le fronti di taglio meno negative mentre mangiandolo.„

Ciò ha molto significato evolutivo, dice Mennella. Poiché le madri tendono a alimentare i loro bambini che cosa mangiano stesse, è il modo della natura di presentare i bambini agli alimenti e sapori che sono probabili incontrare nella loro famiglia e nella loro cultura. “Ogni bambino determinato sta avendo loro propria esperienza unica, sta cambiando a partire dall'ora all'ora, da un giorno all'altro, da un mese all'altro… mentre uno stimolo sta fornendo così tanto informazioni a quel bambino circa cui sono mentre una famiglia e che cosa sono gli alimenti la loro famiglia gode di ed apprezza,„ lei hanno detto.

L'università di ricercatore Linda Bartoshuk del gusto di Florida dice che i bambini nascono con molto poche preferenze categoriche del gusto. Dice che il lavoro di Mennella indica che le esposizioni molto iniziali ai sapori - entrambi prima e dopo nascita - la fanno più probabilmente che i bambini accetteranno un'ampia varietà di sapori. E quando quelle esposizioni iniziali sono rinforzate sopra una vita, Bartoshuk pensa che potrebbero avere implicazioni ampie, anche promuoventi il buon cibo. “Fino a che punto possiamo incitare un bambino a mangiare una dieta più sana esponendola a tutti i giusti sapori - i broccoli, le carote, fagioli di lima, et cetera? Potremmo fare quello oppure no? La mia congettura è noi potrebbe,„ dice Bartoshuk.

Menella dice che i genitori dovrebbero continuare esporre i bambini piccoli ai sapori sani perché possono finalmente imparare gradirli.

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2020, April 03). Le preferenze dell'alimento del bambino hanno potuto essere determinate in utero: Studio. News-Medical. Retrieved on June 24, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20110810/Childs-food-preferences-could-be-determined-in-womb-Study.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Le preferenze dell'alimento del bambino hanno potuto essere determinate in utero: Studio". News-Medical. 24 June 2021. <https://www.news-medical.net/news/20110810/Childs-food-preferences-could-be-determined-in-womb-Study.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Le preferenze dell'alimento del bambino hanno potuto essere determinate in utero: Studio". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20110810/Childs-food-preferences-could-be-determined-in-womb-Study.aspx. (accessed June 24, 2021).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2020. Le preferenze dell'alimento del bambino hanno potuto essere determinate in utero: Studio. News-Medical, viewed 24 June 2021, https://www.news-medical.net/news/20110810/Childs-food-preferences-could-be-determined-in-womb-Study.aspx.