Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Pazienti dei xenoimplants di Tecnologie delle Cellule Viventi primi nella prova dell'Argentina

Le Tecnologie delle Cellule Viventi Limitate ha impiantato i primi due pazienti che partecipano ad un test clinico di Fase II® DIABECELL a Buenos Aires, Argentina.

Ciò è la terza giurisdizione fin qui dove LCT, il leader mondiale in xenotrapianto (animale agli innesti dell'essere umano), ha condotto i test clinici. LCT è la sola società nel mondo nei test clinici facendo uso di questa tecnologia. Fino a otto pazienti adulti con il diabete di Tipo 1, compreso quelli con il diabete instabile e l'ipoglicemia severa, ciascuno riceveranno due innesti di DIABECELL, diverso tre mesi.

“Le grandi notizie sono che i nostri test clinici più iniziali hanno convalidato questo trattamento ed indicato può notevolmente avvantaggiare i pazienti soffrire dal diabete instabile che non hanno alcuna consapevolezza quando i loro livelli del glucosio di sangue sono bassi quale mette la loro vita al rischio serio,„ dice Direttore medico di LCT ed il CEO sostituto Bob Elliott.

Abbiamo un trattamento che funziona. Tuttavia, durante questa fase seguente del nostro test clinico useremo meno l'insulina producendo le celle, impiantate in due occasioni ed egualmente utilizzeremo una tecnica differente di impianto per determinare se possiamo fornire ai pazienti ancora il più notevole vantaggio. Le celle sono state prodotte da una tecnica migliore che può anche essere upscaled più prontamente.„

I test clinici di Fase II sono usati tipicamente dai medici per determinare il dosaggio più efficace di tutto il trattamento prima di passare alle prove di Fase III che esaminano il vantaggio di quei trattamento e dosaggio sopra un gruppo di pazienti molto più grande. I risultati Più Iniziali di test clinico di DIABECELL hanno indicato che i dosaggi più bassi hanno avuti più notevole vantaggio che i più grandi dosaggi.

Speriamo di vedere l'effetto queste di ancora dosi più basse e ripetute. Stiamo cercando la maggior parte di efficace combinazione prima che prendparteiamo ai nostri stadi finali della commercializzazione,„ diciamo Elliott.

LCT egualmente impiegherà una nuova variazione della tecnica brevettata dell'incapsulamento delle cellule® del IMMUPEL della società. Il nuovo processo evita una sorgente dell'imperfezione della capsula che può pregiudicare la funzione. IMMUPEL è usato per incapsulare l'insulina porcina producendo le celle per impedire il rifiuto dal destinatario.

La prova Argentina segue una valutazione positiva dalla Scheda della Sicurezza e di Video di Dati della Nuova Zelanda dei primi dodici pazienti per ricevere gli innesti di DIABECELL nella sua Sperimentazione di fase II in Nuova Zelanda come pure i dati biennali favorevoli di seguito dal suo test clinico di Fase I/IIa in Russia. LCT recentemente ha annunciato che le pianificazioni per lo sviluppo di collaborazione di DIABECELL in Asia che segue gli investimenti strategici fatti in LCT vicino CHIEDONO in Cina e Otsuka nel Giappone.

DIABECELL è il trattamento di LCT destinato per normalizzare le vite della gente con il diabete insulina-dipendente. DIABECELL comprende le celle producenti insulina porcine incapsulate (isolotti) che sono impiantate nell'addome dei pazienti che seguono una procedura laparoscopic semplice ed il lavoro da insulina autoregolatrice ed efficientemente di secrezione nell'organismo del paziente. La tecnologia privata dell'incapsulamento dell'innovazione di LCT, IMMUPEL™, significa che i pazienti che ricevono il trattamento di DIABECELL non richiedono l'immunosoppressione dopo impianto.

www.lctglobal.com