Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I risultati rapporti SVR di Pharmasset PSI-7977 dalla combinazione di fase 2b studiano sul genotipo 1 di HCV

Pharmasset, Inc. (Nasdaq: VRUS), risultati virologic oggi continui annunciati (SVR) di risposta a partire dalla sua fase 2b PROTON studiano con mg PSI-7977 400 dosato una volta giornalmente congiuntamente all'alfa 2a del peginterferon ed alla ribavirina (Peg-IFN/RBV) negli oggetti con il genotipo (HCV) 1 del virus dell'epatite C chi non sono stati curati precedentemente. 43 su 44 (98%) oggetti evaluable hanno raggiunto uno SVR12, definito come RNA di HCV sotto il limite di rilevazione (<15 IU/mL) 12 settimane dopo il completamento del trattamento. Tutti Gli oggetti iscritti saranno seguiti per determinare SVR24, il punto finale primario di efficacia dello studio.

Novantacinque pazienti trattamento-ingenui con il genotipo 1 di HCV sono stati iscritti in due armi del aperto contrassegno della prova di PROTON, riceventi il QD di mg PSI-7977 200 (N=48) o 400 QD di mg (N=47) per 12 settimane. Le Persone in entrambi i Peg-IFN/RBV ricevuti armi per 24 settimane ed erano dopo trattamento seguito per valutare SVR12. Ventisei oggetti sono stati iscritti ad un braccio di controllo del placebo e stanno ricevendo 48 settimane di Peg-IFN/RBV. I Risultati da questo studio con il punto finale SVR12 sono preveduti per essere presentati come componente di una Seduta Plenaria Presidenziale all'Associazione Americana per lo Studio sulle Affezioni Epatiche (AASLD) che si incontrano martedì 8 novembre 2011. “Sono molto piacevole con i risultati di questo studio che dimostrano chiaramente il vantaggio della dose di mg 400 di PSI-7977 con soltanto 24 settimane di interferone per tutti gli oggetti,„ il Dott. indicato Eric Lawitz, il ricercatore principale dello studio.  “La terapia di HCV sta trasformandosi in eccessivamente in complesso e l'eliminazione di 24 settimane di interferone e di ribavirina come pure di tutti i criteri guida risposta per i pazienti con il genotipo 1 di HCV sarebbe una semplificazione accolta favorevolmente.„

All'Associazione Europea per lo Studio del Fegato (EASL) nell'aprile 2011, il Dott. David Nelson ha presentato i risultati provvisori dalla rappresentazione di prova di PROTON che 43 su 47 oggetti che ricevono la dose di mg 400 di PSI-7977 hanno raggiunto un eRVR, definito come RNA di HCV sotto il limite di rilevazione (<15 IU/ml) alla settimana 4 alla settimana 12. Di quelli che non raggiungono il eRVR, 3 hanno interrotto presto la terapia dovuto gli eventi avversi indipendenti e 1 è stato perso per continuare, come precedentemente riferito. Considerevolmente, una di queste persone ha continuato a raggiungere uno SVR12 malgrado il corso accorciato della terapia. La combinazione di PSI-7977, di interferone pegylated e di ribavirina era generalmente sicura e tollerata bene.

SORGENTE Pharmasset