La combinazione di lunasin e di oxaliplatino impedisce il tumore del colon la metastasi

Uno studio dell'università dell'Illinois riferisce un'arma nuova di promessa nella cura del tumore del colon metastatico, specialmente in pazienti che hanno sviluppato la resistenza alla chemioterapia.

U del ricercatore Elvira de Mejia di I ha trovato che il lunasin del peptide della soia lega ad un ricevitore specifico in celle di tumore del colon altamente metastatiche, impedenti loro di fissare al fegato.

“Quando il lunasin è stato usato congiuntamente all'oxaliplatino della droga della chemioterapia, abbiamo veduto una riduzione sestuplo del numero di nuovi siti del tumore,„ ha detto de Mejia, U del professore associato di I della chimica alimentare e della tossicologia dell'alimento.

Lo studio compare nell'emissione più recente delle lettere del Cancro e può essere raggiunto online a http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0304383511005325. In uno studio separato, gli scienziati hanno indicato che il lunasin induce la morte delle cellule in celle di tumore del colon umane altamente metastatiche.

Secondo de Mejia, quasi tutte le morti del tumore del colon sono causate quando cancro riprodurre per metastasi-o diffusione-al fegato. Finora la chemioterapia ha mirato al tumore primario perché il trattamento della metastasi non è capita buona, ha detto.

“In questo studio, abbiamo imparato che il lunasin può penetrare la cellula tumorale, causare la morte delle cellule ed interagire con almeno un tipo di ricevitore in una cella che è pronta a riprodurrsi per metastasi,„ ha detto il Vermont P. Dia, U del collega postdottorale di I nel laboratorio di de Mejia e dell'autore principale dello studio.

Quando quel ricevitore è bloccato, i nuovi vasi sanguigni non possono formarsi e differenziarsi e quello impedisce il cancro spargersi. Legare tali ricevitori è emerso come un obiettivo di promessa per le terapie di sviluppo del cancro, ha detto.

Nello studio, che ha imitato la diffusione di tumore del colon in esseri umani, i mouse sono stati separati in quattro gruppi: un gruppo di controllo; un gruppo che è stato iniettato giornalmente con il lunasin; un gruppo iniettato con l'oxaliplatino della droga di chemo; e un gruppo che ha ricevuto sia il lunasin che l'oxaliplatino. Dopo i 28 giorni, i mouse sono stati esaminati per imparare le dimensioni della partecipazione del cancro al fegato.

“Il gruppo che ha ricevuto il lunasin da solo ha avuto 50 per cento meno siti metastatici. Ma un risultato ancor più emozionante è stato veduto nel gruppo che ha ricevuto sia il lunasin che siti solo droga del cancro della chemioterapia i 5 nuovi in paragone a 28 nel gruppo di controllo,„ de Mejia ha notato.

“Questa riduzione enorme della metastasi è stata raggiunta con la quantità di lunasin in soltanto 25 grammi quotidiani di proteina di soia, l'importo raccomandato nel reclamo di salubrità di FDA,„ Dia ha detto.

I ricercatori hanno detto che recentemente hanno analizzato la soia commerciale mungono lunasin disponibile nella loro area e e tutto il contenuto. Tuttavia, la quantità di lunasin dipendeva dal tipo di prodotto della soia che è stato usato per preparare il latte di soia.

“Due vetri del latte di soia un il giorno forniscono generalmente la metà della quantità di lunasin utilizzata nel nostro studio,„ ha detto de Mejia. “Certamente sembra fattibile da creare un prodotto lunasin-arricchito che la gente potrebbe consumare in un modo preventivo.„

Gli scienziati hanno detto che il loro punto seguente sarà uno studio del tumore del colon in cui rendono la parte di lunasin della dieta-piuttosto degli animali che l'iniezione peptide-vedere se la digestione e l'assorbimento alterano la sua efficacia. Presto spereranno di potere passare verso le prove umane.

Il diametro ha ricevuto il premio 2011 di Hans Kaunitz della società americana dei petrochimici per il suo lavoro con il lunasin.