Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'ambulatorio partecipa allo studio clinico principale della ricerca dell'internazionale HDL

L'ambulatorio sta partecipando ad uno studio clinico internazionale importante della ricerca puntato su sollevando i livelli di HDL (buon colesterolo). Come assolutamente nuovo dipartimento all'ambulatorio, la ricerca clinica apre egualmente un braccio supplementare di medicina per i pazienti ed i medici. L'ambulatorio riconosce la ricerca clinica come potenziamento alla sua missione di fornitura di alta qualità, sanità completa e personale.

“I pazienti che partecipano agli studi clinici della ricerca infine stanno contribuendo alla migliore sanità,„ ha detto il capo ispettore sanitario Michael Tronolone, il MD, MMM dell'ambulatorio. “Piombo alle nuove scoperte che migliorano la qualità di vita ed anche alle vite delle generazioni future.„

Crescendo significativamente dalla sua creazione un anno fa, il dipartimento mira a mettere a fuoco sugli studi della ricerca che rispondono ai bisogni medici insoddisfatti significativi. I medici dell'ambulatorio accolgono favorevolmente l'aggiunta del dipartimento, poichè aumenta le opzioni dei pazienti affinchè il trattamento e la loro capacità partecipi alla ricerca.

“Non tutti i pazienti raggiungono la salubrità ottimale con i farmaci attualmente disponibili,„ ha detto il Dott. Tronolone. “Il dipartimento clinico della ricerca dell'ambulatorio può ora fare una parte nel miglioramento dei risultati.„

Questo studio dell'internazionale HDL, partecipanti ora d'iscrizione, proverà se la nuova droga Anacetrapib può amplificare i livelli di HDL in pazienti 50 anni o più vecchi con una cronologia di attacco di cuore, della coronaropatia, o dei tipi I o II il diabete. Lo studio, intitolato RIVELA e patrocinato dall'università di Oxford, includerà 30.000 persone universalmente con 180 siti negli Stati Uniti. La sola terapia attualmente disponibile con un effetto su HDL è niacina, che solleva i livelli di 20% - 30% ma può causare gli effetti secondari scomodi.

“Sebbene abbiamo metodi eccellenti di trattamento della malattia di cuore, le terapie correnti plateaued e più ulteriormente progrediscono è necessarie,„ ha detto il cardiologo del Dott. Kier Huehnergarth, dell'ambulatorio ed il ricercatore principale per lo studio di RIVELARE. “Partecipando a questa ricerca, l'ambulatorio spera di fornire ai pazienti la ancor più protezione contro un attacco di cuore futuro.„

I pazienti che si qualificano per questo studio assisteranno da allora in poi a cinque visite della clinica durante il primo anno ed alle visite biennali della clinica. Egualmente riceveranno uno stipendio per ogni visita come pure prove di laboratorio e farmaco di studio senza alcun costo. Lo studio continuerà a iscriversi durante i parecchi mesi prossimi.

Source:

The Polyclinic