Il progetto Australiano mira a migliorare l'individuazione tempestiva di cancro al seno

L'Università di Sydney, in società con BreastScreen NSW e Ziltron, ha sviluppato un programma del web aprente la strada per riflettere la prestazione dei radiologi nella rilevazione e nella diagnostica delle anomalie nei raggi x del petto. Corrente cominciando il suo srotolamento nazionale, il Progetto del PETTO ha il potenziale di migliorare l'individuazione tempestiva di cancro al seno attraverso selezione ed a sua volta di diminuire la mortalità e la morbosità del cancro al seno.

Circa 1,6 milione donne hanno ogni anno mammogrammi in Australia, tuttavia, leggere i mammogrammi è una delle mansioni più provocatorie in radiologia secondo il Co-direttore di Programma, il Professor Patrick Brennan dall'Università di Facoltà di Sydney delle Scienze di Salubrità.

BreastScreen Australia mira a massimizzare il numero dei cancri al seno diagnosticati presto, permettendo al trattamento iniziale e migliorando i risultati per le donne. Il Tasto a questo sta fornendo il feedback ed il supporto ai lettori di immagine.

“Il progetto supporta questo through aumentando l'opportunità affinchè i radiologi rifletta la loro prestazione e ricevere feedback dopo esame della serie di cause,„ dice il Professor Brennan.

La Strategia di Valutazione del Lettore di BreastScreen (BREAST) è basata su un mondo-primo programma del web degli insiemi digitali della prova della schermo-lettura destinati per valutare la prestazione dell'utente correttamente nell'identificazione delle anomalie sui mammogrammi e nell'interpretazione indipendentemente da fatto che le lesioni identificate comportano un rischio di cancro al seno.

“La concentrazione del progetto è la raccolta completa dei raggi x del petto che formano gli insiemi della prova,„ dice Prof. Brennan. “Sono stati sviluppati in società con BreastScreen NSW e completamente sono stati convalidati con le scansioni e la biopsia successive.„

Il Progetto del PETTO avvantaggierà tutti i servizi di BreastScreen Australia, che offrono la selezione a più di 500 posizioni Australia largamente. Il sistema del web di Ziltron con il suo algoritmo incluso unico tiene conto la disposizione della valutazione e del feedback in tempo reale ed istantanei ai radiologi partecipanti ed egualmente permetterà allo sviluppo degli standard di prestazione nazionali basati sulla raccolta di dati confidenziale.

“Questo permetterà che noi determiniamo il livello di variazione attraverso BreastScreen Australia, fissi i livelli di riferimento per la buona prestazione ed incoraggi i programmi mirati a di miglioramento di qualità a gestire nell'ambito della prestazione,„ dice Warwick Lee, il Radiologo dello Stato per BreastScreen NSW, il Professore Associato dell'Aggiunta all'Università di Sydney ed il Co-direttore del PETTO.

“La raccolta di dati - diretto possibile fatto la nostra associazione di tecnologia con Dott. John Ryan e Ziltron - egualmente presenta le opportunità immense per ulteriore ricerca sui tipi di lesioni che stanno creando le difficoltà per i lettori, con il underdiagnosis o il overdiagnosis ed ha potenziale enorme per il miglioramento degli standard in futuro,„ Prof. Brennan di osservazioni.

Il Dott. John Ryan, CEO di Ziltron, una società globale che si specializza nel campo dei sistemi del web in tempo reale di analisi del rendimento, ha detto che la società a capitale misto mette l'Australia alla prima linea di questo campo.

“Applicando il nostro sistema come strumento di qualità e della prestazione della mammografia, Australia sta risultando essere la nazione più innovatrice e più progressiva in materia.„

Il Dipartimento di Salubrità e di Invecchiamento ha costituito un fondo per lo sviluppo e l'implementazione nazionale del Progetto del PETTO, bene immobile sul finanziamento pilota fornito dall'Australiano e dall'Istituto Universitario Reali della Nuova Zelanda dei Radiologi (RANZCR). I Radiologi si offrono volontariamente per partecipare al Progetto che è riconosciuto da RANZCR come continuazione dello sviluppo professionale che contribuisce al reaccreditation.

Figura 1

Figura 1. scatto dello Schermo del sistema di valutazione del PETTO. In questo caso l'utente ha diagnosticato i cancri in un caso normale. In pratica questo può provocare una procedura inutile e costosa di biopsia e uno sforzo significativo al paziente

Figura 2

Figura 2. scatto dello Schermo della calore-mappa che mostra varianza nell'opinione fra 140 radiologi Australiani. La lesione cancerogena reale è alla base dell'indicatore verde. Tutte Le altre regioni sono normali.


Sorgente: www.sydney.edu.au

Advertisement