Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La mancanza di sonno durante l'adolescenza ha potuto piombo a più del trascinando, anni dell'adolescenza nebbiosi

Una mancanza in corso di sonno durante l'adolescenza potrebbe piombo a più di trascinando, anni dell'adolescenza nebbiosi, un'università di studio diWisconsin-Madison suggerisce.

I ricercatori hanno trovato che la restrizione a breve termine di sonno in mouse adolescenti ha impedito la crescita equilibrata e lo svuotamento delle sinapsi del cervello, connessioni fra le cellule nervose in cui la comunicazione accade.

“L'un'implicazione possibile del nostro studio è che se perdete troppo sonno durante l'adolescenza, specialmente cronicamente, ci possono essere conseguenze durevoli in termini di collegamenti del cervello,„ dice il Dott. Chiara Cirelli, professore associato nel dipartimento della psichiatria alla scuola di medicina ed alla salute pubblica.

Le malattie mentali quale la schizofrenia tendono a cominciare durante l'adolescenza ma le ragioni esatte rimangono poco chiare. L'istituto nazionale dello studio di Cirelli costituito un fondo per di salute mentale; i risultati compaiono nella questione attuale della neuroscienza della natura (pubblicazione online di avanzamento).

“L'adolescenza è un periodo sensibile di sviluppo durante cui il cervello cambia drammaticamente,„ Cirelli dice. “C'è una ricostruzione massiccia dei circuiti del nervo, con molte nuove sinapsi formate e poi ha eliminato.„

Cirelli ed i colleghi hanno voluto vedere come le alterazioni al ciclo di sonno-risveglio hanno pregiudicato l'anatomia del cervello adolescente di sviluppo.

I loro studi molecolari ed elettrofisiologici più iniziali hanno mostrato quello durante sonno, sinapsi in roditori adulti e le mosche diventano più deboli e più piccoli, presumibilmente preparandoli per un altro periodo di veglia quando le sinapsi rinforzeranno ancora e diventeranno più grandi in risposta alle esperienze ed all'apprendimento cangianti. Chiamano questo l'ipotesi sinaptica di omeostasi di sonno.

Facendo uso di un microscopio del due-fotone, i ricercatori hanno seguito indirettamente la crescita e la ritrazione delle sinapsi contando le spine dorsali dentritiche, le strutture prolungate che contengono le sinapsi e così che permettono che le cellule cerebrali ricevano gli impulsi da altre cellule cerebrali. Hanno confrontato i mouse adolescenti che for otto - 10 ore erano spontaneamente svegli, tenuti conto dormire o forzati per restare svegli.

Le immagini in tensione hanno indicato che essere addormentato o sveglio ha fatto una differenza nel cervello adolescente dinamico del mouse: la densità globale delle spine dorsali dentritiche è caduto durante il sonno ed è aumentato durante la veglia spontanea o forzata.

“Questi risultati facendo uso delle manipolazioni acute di appena otto - 10 ore indicano che le influenze addormentate o sveglie spese tempo quante sinapsi stanno formande o eliminande nel cervello adolescente,„ Cirelli dice. “La domanda seguente importante è che cosa accade con la restrizione cronica di sonno, una circostanza che molti adolescenti stanno sperimentando spesso.„

Gli esperimenti sono in corso, ma Cirelli non può predire il risultato.

“Potrebbe essere che i cambiamenti sono benigni, temporanei e reversibili,„ lei dice, “o ci potrebbero essere conseguenze durevoli per maturazione ed il funzionamento del cervello.„

Source:

University of Wisconsin-Madison