I ricercatori identificano le caratteristiche facciali dei bambini con autismo

La ricerca è un punto verso causa di comprensione di autismo

La fronte di taglio ed il cervello si sviluppano nel coordinamento, con ciascuno che influenza l'altro, cominciante nell'embrione e continuante con l'adolescenza. Ora, l'università di ricercatori del Missouri ha trovato le chiare differenze fra le caratteristiche facciali dei bambini con autismo confrontato a quelli dei bambini tipicamente di sviluppo. Questa conoscenza ha potuto aiutare i ricercatori a capire le origini di autismo.

“Non c'è chiara risposta circa se l'autismo è causato dalla genetica o dalle influenze ambientali,„ ha detto Kristina Aldridge, autore principale e assistente universitario dell'anatomia nella scuola di medicina della MU e del centro di Thompson per autismo e disordini di Neurodevelopmental. “Se possiamo identificare quando questi cambiamenti facciali accadono, potremmo segnare quando con esattezza l'autismo può cominciare a svilupparsi in un bambino. Sapere che il punto temporale determinato potrebbe piombo identificare una causa genetica, una finestra di tempo quando l'embrione può essere suscettibile di un fattore ambientale, o entrambe.„

Aldridge ed i colleghi hanno trovato le seguenti chiare differenze fra le caratteristiche facciali dei bambini con autismo e quelle dei bambini tipicamente di sviluppo:

  • I bambini con autismo hanno una più vasta fronte di taglio superiore, compreso gli più ampi occhi.
  • I bambini con autismo hanno una più breve regione media della fronte di taglio, compreso le maschette ed il radiatore anteriore.
  • I bambini con autismo hanno una più vasti o più ampi bocca e philtrum - il divot sotto il radiatore anteriore, sopra l'orlo superiore.

Dice che queste sono differenze sottili che permetteranno ai ricercatori più ulteriormente di studiare la gente con i disordini di spettro di autismo.

Aldridge ha analizzato 64 ragazzi con autismo e 41 ragazzo tipico di sviluppo ha invecchiato otto - 12 anni, facendo uso di un sistema della macchina fotografica che cattura un'immagine 3-D della testa di ogni bambino. Poi, ha mappato 17 punti sulla fronte di taglio, quali l'angolo dell'occhio ed il divot nell'orlo superiore. Quando Aldridge ha calcolato la geometria globale della fronte di taglio facendo uso di questi punti ed ha paragonato i bambini ad autismo ed i bambini tipicamente di sviluppo, ha trovato statisticamente le differenze significative nella forma della fronte di taglio.

La comprensione che la gente con autismo ha statisticamente caratteristiche facciali differenti permette ai ricercatori di mettere a fuoco sulle cause fondamentali di autismo, Aldridge ha detto. Ulteriormente, lo studio ha identificato due gruppi di bambini con autismo che mostrano ulteriori tratti facciali distinti che si presentano in bambini con le caratteristiche specifiche di autismo, quali i problemi di comportamento, il livello di linguaggio ed i comportamenti ripetitivi. L'identificazione dei questi sottogruppi all'interno del gruppo di bambini con autismo permette il migliore studio di questi bambini e perché l'autismo è così variabile.

“Questa ricerca non sarebbe possibile senza bambini e loro famiglie che partecipante,„ Aldridge ha detto. “La loro guida è chiave alla ricerca d'avanzamento ed aiutando noi capiamo meglio l'autismo e come sviluppare i migliori trattamenti. Siamo egualmente indebitati all'università di centro del Thompson del Missouri per autismo e di disordini di Neurodevelopmental per il loro supporto di questo progetto e della cura che prevede i bambini autismo e le loro famiglie nel Missouri.„