Il virus In Tensione utilizzato in vaccino antipolio può evolversi ed infettare, avverte il ricercatore di TAU

I professionisti del settore medico-sanitario ed i ricercatori attraverso il globo credono che siano sull'orlo dello sradicamento della polio, un virus devastante che può piombo alla paralisi ed alla morte. Malgrado la riuscita estirpazione nella maggior parte dei paesi, ci sono ancora quattro paesi in cui il virus è considerato endemico -- e molto in cui il virus ancora si apposta.

Il Dott. Lester Shulman della Facoltà del Sackler dell'Università di Tel Aviv di Medicina e del Ministero Della Sanità Israeliano ha passare gli anni che tengono la carreggiata le casse isolate delle infezioni in tensione del virus polio, scoperte spesso in paesi che sono presunto senza polio. Quando la versione del in tensione-virus del vaccino, chiamata Vaccino Antipolio di Oral (OPV) si evolve, dice, può agire come il virus polio selvaggio e continuare la minaccia del contagio.

I professionisti Medici ampiamente credono che dopo che il virus selvaggio è sradicato, le risorse dedicate ad immunizzazione di polio possano essere riorientate. Ma questo non è così, dice. Raccomanda che le agenzie di salute pubblica adottino un approccio a tre direzioni: I criteri della Vaccinazione per mantenere “l'immunità del gregge„ (una tariffa di immunizzazione di 95 per cento per la polio) dovrebbero essere mantenuti per impedire la diffusione degli sforzi vaccino selvaggi e mutevoli del virus; la sorveglianza ambientale dei sistemi fognari dovrebbe continuare; e un'opzione al Vaccino Antipolio Inattivato (IPV) invece di OPV dovrebbe essere applicata.

La ricerca del Dott. Shulman recentemente è stata pubblicata in PLoS UNO. Egualmente è stato invitato come esperto informale alla riunione annuale dell'Organizzazione mondiale della sanità sulla polio questa caduta.

Un inseguimento decennale

Mentre l'estirpazione della polio è apparentemente dentro estensione, questo non è il momento di rilassarsi, il Dott. Shulman avverte. La Maggior Parte dei paesi studiano soltanto la possibilità degli scoppi del virus polio quando i casi paralitici compaiono nella popolazione umana. Ma questo non considera un problema potenziale ha posato dal vaccino in tensione del virus. Col passare del tempo, il vaccino può subire una mutazione e perfino un cambiamento genomica di 1 per cento nel virus permette il virus di comportarsi come un virus polio selvaggio. Se una popolazione sufficientemente non è immunizzata, questa compita la difficoltà.

L'Israele è fra i pochi paesi che praticano la sorveglianza ambientale per la polio, comincianti nel 1989. Controllando i siti designati lungo i sistemi fognari ogni mese per vedere se c'è la prova del virus tiene conto individuazione tempestiva prima che ci siano casi paralitici. Per la decade passata, i ricercatori stanno provando a rintracciare l'origine dello sforzo che ha infettato due persone nell'Israele Centrale. Hanno tenuto la carreggiata gli sforzi al sistema fognario e stanno lavorando per segnare l'origine con esattezza. Fortunatamente, perché l'Israele mantiene l'immunità del gregge per la malattia, il più ampia popolazione non è stata minacciata.

Il Dott. Shulman dice che in laboratorio, ogni sforzo del virus può essere identificato dalla sua struttura genomica ed essere rintracciato di nuovo alla regione da cui è nato. “Dalla sequenza del genoma, potete abbinarlo con le sequenze conosciute riferite dai laboratori nel mondo intero,„ spiega. Per esempio, lui ed i suoi colleghi hanno rintracciato un virus polio selvaggio scoperto in acque luride dal Distretto di Gaza ad un villaggio nell'Egitto.

Nuova speranza per la maturazione delle infezioni persistenti

Convinto dall'efficacia del programma ambientale della sorveglianza dell'Israele, molti altri paesi stanno cominciando sviluppare tenere la carreggiata i programmi dei loro propri. Di conseguenza, stanno trovando la prova dei casi vaccino-derivati di polio in esseri umani. Paradossalmente, il Dott. Shulman vede un gavitello di speranza in queste scoperte. Come i laboratori attraverso il mondo riferiscono più casi, guadagno dei ricercatori una migliore comprensione di come i virus polio stabiliscono le infezioni persistenti e possono poi sviluppare le efficaci misure per eliminarle.

I colleghi ricercatori ora stanno lavorando per sviluppare i composti che possono efficacemente combattere questi casi rari delle infezioni persistenti del virus polio. Finora, hanno veduto i risultati di promessa, notando che gli sforzi dei mutanti non sono diventato resistenti alle droghe in esame. Ma per ora, il Dott. Shulman raccomanda che i servizi sanitari continuino l'immunizzazione facendo uso dei vaccini inattivati (IPV) per tenere le loro popolazioni sicure.

Sorgente: Amici Americani dell'Università di Tel Aviv